The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Rovereta 42, 47891 Falciano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   

XXXIII FESTA DEL VINO A PALAZZONE
In provincia di Siena al via la festa dedicata al buon vino

toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 21/07/2016 08:45:14 nella sezione "Fiere & eventi"
XXXIII FESTA DEL VINO A PALAZZONEIn provincia di Siena al via la festa dedicata al buon vino
Tutto pronto per la XXXIII edizione della Festa del Vino di Palazzone (SI) che prenderà inizio venerdì 22 luglio.

Quello fra il borgo toscano e il buon vino è un legame che affonda le sue radici in epoche lontane tanto che sembra che il piccole paese fosse rinomato per la produzione di buon vino già nel XVI secolo.

Ad aiutare sicuramente anche la particolare posizione a confine fra tre regioni meravigliose:Toscana, Umbria e Lazio che favorisce la nascita di prodotti di altissima qualità traendo la sua forza proprio dall’incontro delle diversità territoriali. Da un lato le dolci colline toscane, dall’altro la rigogliosa natura umbra. Non a caso in molti, assaggiando i vini palazzonesi, vi ritrovano la sinuosità delle famose etichette umbre ma anche la forza e il gusto rotondo e pieno dei migliori Nobili o Brunelli.

La prima edizione della Festa del Vino ebbe luogo nel 1981 quando, in occasione della settimana dei vini senesi (allora organizzata dalla Mostra Mercato Nazionale dei Vini e denominazione di Origine e di Pregio in collaborazione con l’Enoteca Italica permanente di Siena), venne organizzata proprio a Palazzone una tavola rotonda con assaggio guidato dei vini locali. Moltissime le cantine e i produttori che aderirono all’iniziativa fra le quali alcune che, ancora oggi, partecipano alla Festa del Vino.

Dopo tanti anni la Festa del Vino continua a far conoscere i vini di questo meraviglioso territorio abbinandoli a prodotti tipici del territorio come formaggi e salumi che si possono gustare nella suggestiva cornice dell’enoteca creata nella piazza del paese oppure, durante la cena, o a piatti della tradizione preparati dalle sapienti mani delle donne del paese.

A partecipare tutte le cantine della zona come www.ravazzi.it|Cantine Ravazzi),
Cantina Giacomo Mori, Azienda S. Filippo, Podernuovo a Palazzone,Podere Bolgherino, Azienda Agricola Ciaccioni, Cantina Gentili.

I vini delle cantine possono essere degustati durante la cena, che offre un menu differente per ogni serata a base di prodotti tipici del territorio come tartufo o funghi, o nella enoteca della Festa, creata appositamente per l'occasione nella graziosa piazza del pozzo.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, anche questa edizione ha visto il Concorso Fotografico "Ieri Come Oggi"che vuole porre l'attenzione sui gesti e i lavori della campagna che oggi, come tanti anni fa, vengono ripetuti per far nascere prodotti di eccellenza come l'ottimo vino di Palazzone.

La Festa del Vino vi aspetta a Palazzone-San Casciano dei Bagni (SI), il 22-23 e 24 luglio 2016.
Leggi per intero >

NANDO SUMMER WINE
Torna la Vinitaly della Tuscia in versione estiva
lazio (viterbo) vitorchiano

pubblicato il 30/06/2016 09:08:22 nella sezione "Fiere & eventi"

CALICI DI STELLE
Ecco la costellazione del vino toscano

pubblicato il 24/06/2016 12:07:22 nella sezione "Fiere & eventi"
CALICI DI STELLEEcco la costellazione del vino toscano
"Dal 6 al 14 agosto decine di eventi in tutta la Toscana per festeggiare uno degli appuntamenti più attesi

La sera del 10 agosto i calici di stelle saranno abbinati ai cibi di strada della tradizione italiana certificati dall’Associazione Streetfood. Inoltre musica, spettacolo e iniziative per i più piccoli. Violante Gardini (presidente MTV Toscana): «Una grande festa pensata per tutti gli appassionati in vacanza in Italia»



E’ una vera e propria costellazione quella che le decine di aziende vitivinicole toscane hanno disegnato nella mappa della Toscana. E’ così che il Movimento Turismo del Vino Toscana si prepara per la settimana che dal 6 al 14 agosto vedrà festeggiamenti di Calici di Stelle in tutti i territori del vino più amato al mondo, quello toscano. Una intera settimana durante la quale le aziende aderenti al MTV Toscana promuoveranno iniziative dal tramonto in poi per avvicinare, far conoscere e far divertire le migliaia di visitatori che in quei giorni approfitteranno dell’ormai tradizionale evento promosso in collaborazione con l’associazione Città del Vino. «Un grande appuntamento che ogni anno vede le nostre aziende protagoniste – spiega il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – e per quest’anno abbiamo deciso di presentarci come una costellazione, perché così pensiamo come Movimento le nostre aziende, una rete in grado di promuovere il sistema vino di questa regione che in quei giorni raggiungerà il picco di visitatori da tutto il mondo».



Cibo di strada con Calici di Stelle. E’ il tema pensato dal Movimento Turismo del Vino Toscana per questa edizione. Nella solo giornata del 10 agosto infatti, le tante aziende aderenti ospiteranno un produttore di cibo di strada in rappresentanza di un prodotto e una regione. Un abbinamento insolito che nasce dalla collaborazione per questa edizione del MTV Toscana con l’associazione nazionale Streetfood che da anni ha rivalutato il cibo di strada certificandone la tradizione, l’origine e la storia. Ogni azienda ospiterà un produttore abbinando un vino. Dal classico panino con il lampredotto o con la porchetta, agli arancini e alle panelle siciliane, passando per i fritti marchigiani o le bombette di Alberobello.



I programmi.
Dalle terre del Brunello a quelle del Nobile, passando per Chianti, Val d’Orcia e arrivando fino alla Maremma e alle coste nord della Toscana. Le tante aziende che prenderanno parte all’iniziativa (su
mtvtoscana.com) il programma dettagliato territorio per territorio) organizzeranno inoltre, nel periodo dal 6 al 14 agosto, numerose iniziative, dalla musica all’arte, passando per lo spettacolo, con degustazioni particolari che avranno come filo conduttore il cielo stellato della Toscana.



Calici di Stelle. E’ l’evento nato oltre dieci anni fa per promuovere il vino italiano durante il periodo estivo. Il 10 agosto di ogni anno, la notte di San Lorenzo, nelle piazze e nelle cantine italiane gli enoappassionati sono protagonisti del brindisi più atteso dell'estate.
Movimento Turismo del Vino e Città del Vino, l'associazione dei comuni vitivinicoli d'Italia, si uniscono per dare vita ad un evento che si sviluppa con una miriade di appuntamenti, dalla Val d'Aosta alla Sicilia. Vino e offerta culturale, insieme alla magia dei territori sotto le stelle, sono l'abbinamento vincente della manifestazione, in una formula che unisce la filosofia del buon bere a eventi, spettacoli, design e arte.


Leggi per intero >

EXPORT 2016 DA GENNAIO A MARZO VALE 1,3 MILIARDI
Osservatorio del Vino: Vino +3% Spumante +21%

pubblicato il 16/06/2016 09:18:26 nella sezione "News Wine"
EXPORT 2016 DA GENNAIO A MARZO VALE 13 MILIARDIOsservatorio del Vino: Vino 3% Spumante 21%
"L'Osservatorio del Vino, gli aggiornamenti su Export 2016 parlano di trend molto positivo. L'export del vino da gennaio a marzo vale 1,3 miliardi ovvero una crescita del +3% mentre gli spumanti crescono di 230 miliardi, una crescita del +21%, e 678mila ettolitri

Il Presidente Rallo: “Buono l’inizio del 2016. La qualità si conferma arma vincente”

Roma, 15 giugno 2016 – “Il 2016 si prospetta un anno molto interessante per il vino italiano. E’ presto per parlare di bilanci, ma la tendenza è decisamente positiva. L’export cresce in valore del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo 1,23 miliardi di euro. In particolare, è in salita la domanda estera di vini italiani a denominazione che fa registrare +11% a valore e +7% a volume. Le bollicine confermano l’appeal di sempre per un valore di 230 milioni di euro (+21%) e 678 mila ettolitri (+26%). Il Prosecco guida questa domanda con un incremento del 31% a valore (174 milioni di euro) e del 33% a volume (461 mila ettolitri). Buoni risultati si registrano anche sui vini fermi Dop testimoniando come il successo degli spumanti italiani stia “contagiando” anche altri prodotti vinicoli che continuano la crescita seppur a ritmi più sostenuti”.



Con queste parole Antonio Rallo, Presidente dell’Osservatorio del Vino succeduto a Domenico Zonin – commenta i dati Istat elaborati da Ismea, partner dell’Osservatorio, relativamente all’export del vino nei primo trimestre 2016.

“Anche se siamo solo al principio dell’anno, questi dati parlano chiaro – continua Antonio Rallo. È evidente che la qualità italiana sui mercati stranieri venga recepita in modo netto e che i nostri prodotti siano riconosciuti come ambasciatori del miglior made in Italy. Il calo ormai strutturale dell’export dei vini comuni e sfusi in favore dei prodotti di qualità, sollecita uno sforzo ulteriore che dobbiamo fare come sistema paese per conquistare nuove quote di mercato per i nostri vini a Denominazione di Origine (DO), non accontentandoci di crescere solo a valore proprio in virtù del fatto che la richiesta di vino è orientata verso prodotti i qualità. Il 2016 dovrà essere l’anno in cui si ricomincerà a vedere incrementi sui volumi dei vini a DO, migliorando ulteriormente le performance del valore delle esportazioni”.

“La progressione dell’export – conclude il presidente Rallo - incide positivamente anche sulle quotazioni dei vini nel mercato interno, segno che la catena del valore del vino sta portando risultati positivi su tutti gli anelli della filiera.La cultura del consumatore sta cambiando in modo radicale, sia nel mercato interno sia in quello estero. L’imperativo, pertanto, è continuare a percorrere la strada della qualità per affermare, insieme al nostro vino, i nostri valori e le nostre tradizioni, unici al mondo e apprezzati da un pubblico sempre più ampio”.

Vini e mosti nel complesso fanno rilevare ottime performance nelle esportazioni di questi primi 3 mesi 2016. Gli Stati Uniti rappresentano il primo mercato in termini di esportazioni, che continua a crescere (sullo stesso periodo 2015) con un incremento in valore del 5% per un corrispettivo di 330 milioni di euro.

Per il Regno Unito l’export vale 152 milioni di euro (+7%) mentre l’Austria fa registrare un lusinghiero +13% in valore (22,5 milioni di euro). Buone notizie dalla Cina dove il vino italiano cresce in valore del 15% (21 milioni di euro) e in volume del 17% (65 mila ettolitri). Nota positiva dalla Russia, che ha ripreso a crescere con un +6% in valore (11 milioni di euro) e un + 11,6% in volume (47 mila ettolitri).

L’Import dei primi 3 mesi del 2016 vede una frenata significativa, segnando un -10% in valore (57 milioni di euro) e un -48% in volume (380 mila ettolitri).

Leggi per intero >

ITALIA IN ROSA FA L'EN PLEIN
Successo pieno per l’edizione 2016

pubblicato il 13/06/2016 15:31:41 nella sezione "Fiere & eventi"
ITALIA IN ROSA FA LEN PLEINSuccesso pieno per l’edizione 2016
Italia in Rosa 2016 chiude con un bilancio ampiamente positivo: oltre 6500 visitatori hanno preso parte alla kermesse nel parco del Castello di Moniga del Garda nel weekend dal 10 al 12 giugno. Il Trofeo Pompeo Molmenti per il miglior Chiaretto vendemmia 2015 è andato alle Cantine Avanzi. E dal convegno della manifestazione nasce l’idea degli “Stati generali del rosè”.



La passione per il “bere rosa” c’è e nel weekend tra venerdì 10 e domenica 12 giugno ha invaso con un esercito di winelovers il castello trecentesco di Moniga del Garda per la nona edizione di Italia in Rosa: un pubblico di appassionati reali, attenti a tutte le sfumature di quel variegato mondo dei vini rosé che ancora una volta ha trovato nella rassegna gardesana una delle sue vetrine più esaustive e prestigiose. Gli organizzatori hanno stimato un passaggio di oltre 6500 persone, delle quali più di 3500 hanno acquistato il tagliando con sacca e calice per degustare gli oltre 170 vini presentati quest’anno in manifestazione da un esercito di 131 cantine da tutta Italia e non solo.

“Siamo molto soddisfatti non solo per la crescita numerica ma anche e soprattutto per quella qualitativa – afferma il presidente di Italia in Rosa Luigi Alberti-. Ora stiamo già pensando all’edizione del decennale, che immaginiamo aperta in particolar modo al target dei giovani che tanto importanti sono stati per il boom di Italia in Rosa: da qui l’idea di istituire una borsa di studio permanente che rimanga nel tempo e che possa rappresentare un punto di riferimento per approfondire la cultura del Chiaretto e dei rosati”.

Importanti risultati sono emersi anche dal convegno di sabato 11 “Il futuro del rosé: numeri e dimensioni di un mercato in forte espansione”, dove il Consorzio Valtènesi, con in testa il presidente Alessandro Luzzago ed il direttore Carlo Alberto Panont, ha lanciato un appello “a fare rete con la Puglia, Veneto, Abruzzo e altri principali regioni produttive italiane per costruire un’alleanza che consenta di arrivare ad avere anche in Italia un osservatorio di riferimento”. Un invito raccolto da Lucia Nettis, direttrice di Puglia in Rosé (realtà che associa 52 cantine), secondo la quale “gli Stati generali dei vini rosati sarebbero un’idea eccellente per contarci, capire chi siamo, ed andare uniti sul mercato per essere vincenti”. Il tutto mentre Tiziana Sarnari, analista di mercato del settore vinicolo di Ismea, ha illustrato gli strumenti che, con lo sforzo collettivo dei consorzi e delle realtà associative, potrebbero consentire di arrivare a costruire anche in Italia un quadro economico sui vini rosati.

Nel corso della rassegna, è stato infine come sempre assegnato il Trofeo Pompeo Molmenti per il miglior Chiaretto della vendemmia 2015: su 21 finalisti, il riconoscimento è andato quest’anno al Valtènesi Chiaretto Doc 2015 delle Cantine Avanzi di Manerba.



Leggi per intero >

BRINDISI ARCOBALENO D'ESTATE 2016
Con Consorzio Orcia DOC

pubblicato il 09/06/2016 18:24:07 nella sezione "Fiere & eventi"

FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIA
Venerdì 10 giugno al Ristorante Tosca
toscana (firenze) firenze

pubblicato il 09/06/2016 15:03:28 nella sezione "Non solo vino"
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca
"Appuntamento venerdì 10 giugno sulla terrazza del ristorante Tosca, a partire dalle 10

Dal caciocavallo podolico alla “musciska” di maiale nero fino alla “nnoglia”: un’intera giornata per scoprire le eccellenze enogastronomiche dei Monti Dauni

Sfida ai foodblogger toscani, che prepareranno live piatti con specialità garganiche

Firenze, 6 giugno 2016

Ci sarà la “nnoglia”, uno speciale e antico tipo di salsiccia di maiale che ormai viene prodotta soltanto da una manciata di macellerie concentrate nel foggiano. Non mancherà la “musciska” (dall’arabo, “cosa dura”), un altro salume essiccato aromatizzato con peperoncino, aglio e semi di finocchio, ricavato dalle carni del maialino nero o della capra garganica. In prima fila anche il caciocavallo podolico stagionato, prodotto da vacche di origine ucraina il cui latte conferisce profumi complessi e alta persistenza gustativa, e la pasta di “grano arso” ottenuto dai chicchi rimasti a terra dopo la mietitura e la bruciatura delle stoppie, in modo da conservare particolari sentori di affumicato e tostato.



È un’esperienza cultural-gastronomica per molti versi inedita, quella che venerdì 10 giugno porterà a Firenze le eccellenze dei Monti Dauni e del Gargano, due zone del nord della Puglia già apprezzate all’estero – grazie a una serie di chef “ambasciatori” e all’azione del GAL, il Gruppo di Azione Locale – ma ancora poco conosciute nel resto d’Italia. L’appuntamento per addetti ai lavori, operatori e appassionati è sulla terrazza del ristorante Tosca, al primo piano del Mercato Centrale: dalle 10 in poi, in esposizione ed assaggio saranno presenti le produzioni agroalimentari ed enologiche più caratteristiche del territorio, insieme agli appassionati artigiani che spesso hanno letteralmente salvato dall’oblio prodotti non sempre compatibili con le logiche contemporanee di mercato, pur di salvaguardare un patrimonio di conoscenza delle materie prime e tecniche di produzione.



Sui banchini troveranno così posto soppressate, guanciali, paste, vini (il vitigno principe della zona, il Nero di Troia, insieme al “Cacc’e Mmitte”), olio, formaggi – in primis la manteca – ed ortaggi freschi e sottolio: ognuno di essi ha alle spalle una storia, spesso secolare. Ma la Daunia e il Gargano guardano anche al futuro, e all’appuntamento fiorentino hanno coinvolto una serie di foodblogger toscani: si tratta di Chiara Brandi, Elisabetta Cuturello, Fabio Campetti e Sandra Pilacchi. Per loro, la sfida sarà cucinare un piatto sotto gli occhi dei presenti usando esclusivamente gli ingredienti pugliesi presenti all’appuntamento del 10 giugno. Una giuria di esperti premierà l’esperimento meglio riuscito.



Queste le aziende presenti: Az. Agr. Paglione, I Sapori del Fortore, Oleificio Marinaccio, Panificio Andreola, Pasta Daunia&Bio, Caseificio Capano, Salumificio De Luca, Salumificio Fattibene, Salumi Santoro, Salumi Giannelli, Cantina La Marchesa, Cantina Duca D’Ascoli, Salumi Giannelli, Consorzio Daunia & bio.


Leggi per intero >

BEREBENE&NATURALE
Il Wine Festival dei Cimini

lazio (viterbo)

pubblicato il 03/06/2016 16:05:09 nella sezione "Fiere & eventi"
BEREBENE&NATURALEIl Wine Festival dei Cimini
"11-12 giugno 10-20 – Bagnaia - VT

Un Wine Festival per favorire la conoscenza, la divulgazione e la trasparenza nel mondo del vino.

Nasce con questi obiettivi #berebene & naturale, che si terrà a Bagnaia (Vt) l’11 e il 12 giugno 2016 con l’obiettivo di divenire un punto di riferimento per la distribuzione e la degustazione del vino naturale locale nell'alto Lazio ed essere un focus di approfondimento sulle nuove tendenze in ambito enologico.

L’ambiziosa manifestazione si rivolge sia agli esperti, sia agli operatori di settore che ai consumatori diretti ed ai semplici appassionati, e si prefigge molteplici finalità: innanzitutto offrire un excursus enologico sui vini italiani, con particolare attenzione alle produzioni made in Tuscia, ed, inoltre, fornire una lente d'ingrandimento professionale sul vino naturale che da sempre costituisce argomento di discussione tra gli appartenenti al settore.

#berebene & naturale è il risultato della stretta collaborazione tra l'agriturismo I Giardini di Ararat, che ospiterà l’evento, il wine bar Fernando's, il club #berebene e la sezione Onav di Viterbo.

Diversi gli appuntamenti studiati all’interno del format per fornire una panoramica completa del complesso mondo legato al vino.

Si va dalla possibilità di degustare etichette delle cantine maggiormente rappresentative a livello nazionale, alla conoscenza diretta dei veri artigiani del settore, del quale si potrà seguire l’intero iter di produzione, dalla vigna allo scaffale, fino ai momenti di approfondimento mirato con le verticali di grandi riserve.

Non mancherà, infine, la divulgazione e la promozione dell'offerta gastronomica del territorio, mentre agli operatori sarà offerta la possibilità di incontrare i vignaioli in modalità buyer-to-seller.

La manifestazione, che si terrà presso l'Agriturismo I Giardini di Ararat, nello splendido scenario dei Monti Cimini ospiterà, in sintesi, i principali attori del mondo del vino che avranno modo di dibattere, confrontarsi e farsi conoscere all’interno di una manifestazione che ha tutte le potenzialità per divenire un punto di riferimento istituzionale nel settore enologico.
Leggi per intero >

POLPENAZZE
Dopo due giorni la Fiera è già da record

pubblicato il 29/05/2016 18:32:39 nella sezione "Fiere & eventi"
POLPENAZZEDopo due giorni la Fiera è già da record
"La 67esima edizione della Fiera di Polpenazze è stata inaugurata ufficialmente questa mattina, domenica 29 maggio, con la consueta cerimonia della domenica alla presenza di una vasta rappresentanza di autorità: a 38 etichette la qualifica di “Eccellente” conferita dal concorso enologico nazionale Doc Valtènesi-Garda Classico istituito dal Ministero per le Politiche Agricole. Stimate circa 30 mila presenze solo nelle prime due giornate.

Successo senza precedenti per la 67esima edizione della Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc di Polpenazze: grazie ad un clima di stampo estivo, le prime due giornate hanno richiamato un pubblico da guinness. Gli organizzatori stimano circa 30 mila presenze solo nelle prime due giornate: più o meno lo stesso afflusso raggiunto nell’intera edizione del 2015. Boom anche alla Corte degli Assaggi, lo spazio per le degustazioni comparate dei vini in concorso, a dimostrazione di come la Fiera richiami un pubblico sempre più vasto di appassionati e winelovers: venerdì e sabato sono stati più di 600 i vassoi da sei tipologie serviti, per un totale di oltre 2400 calici somministrati.

Il maltempo della mattinata di domenica 29 non è quindi riuscito a guastare la soddisfazione per i risultati raggiunti, e nemmeno il consueto cerimoniale di inaugurazione che si è puntualmente svolto di fronte a numerose autorità. Nel corso della mattinata sono stati resi noti i nomi delle etichette vincitrici del concorso enologico nazionale Doc Valtènesi-Garda Classico, istituito dal Ministero per le Politiche Agricole: su 70 etichette presentate sono 38 gli “Eccellenti” di questa edizione, cioè i vini arrivati ad un punteggio minimo di 85/100. C’è stato un vero e proprio boom per i Chiaretti dell’annata 2015: ben 21 quelli premiati con l'Eccellenza, che concorreranno al Trofeo Pompeo Molmenti, assegnato nell'ambito della nona edizione di Italia in Rosa in programma a Moniga del Garda (Bs) dal 10 al 12 giugno. Alle Cantine Scolari di Raffa di Puegnago e a Podere dei Folli di Polpenazze sono andati i premi speciali dell’amministrazione comunale rispettivamente per i migliori Valtènesi Chiaretto Doc e Valtènesi Doc. La Bcc del Garda ha invece premiato le cantine Sergio Delai e Franzosi (entrambe di Puegnago) per i migliori Garda Classico Groppello e Garda Classico Rosso Superiore Doc (quest’ultimo dell’annata 2012). Fiorenzo Bertoletti infine è il vincitore del 23° Gran Premio Del Salame, seguito al secondo posto da Raffaello Dolci.

Lunedì 30, la giornata conclusiva con l’ultima tornata di degustazioni dei vini delle 23 aziende presenti in fiera, accompagnate dal classico spiedo e da altre tipicità del territorio fino al gran finale in serata con un suggestivo spettacolo pirotecnico.


Nella foto un'eloquente istantanea sul pubblico della fiera scattata nella serata di sabato 28 maggio.


Leggi per intero >

I SETTE PECCATI MORTALI NELL'ACCOSTARE CIBO E VINO
The Wine Bible

pubblicato il 23/05/2016 21:50:31 nella sezione "News Wine"
I SETTE PECCATI MORTALI NELLACCOSTARE CIBO E VINOThe Wine Bible
L’esperta di vini Karen MacNeil ha costruito negli anni una lista mentale di cibi e vini che non si devono mettere insieme. In questo articolo per Vivino, svela quali sono

Karen MacNeil, autrice di “The Wine Bible”, editorialista per WineSpeed e contributing editor per Vivino

È molto difficile sostenere che ogni vino debba essere sempre perfettamente accostato a un piatto. Per quanto mi riguarda, preferisco bere e mangiare a seconda del mio umore. Penso infatti sia più importante accompagnare il vino al proprio stato d’animo piuttosto che al cibo. Riflettendo, la filosofia dell’accostare cibo e vino in un perfetto connubio è un fenomeno recente. Dubito che una mamma un centinaio di anni fa pensasse al livello di acidità del sugo, prima di mettere una bottiglia di vino in tavola. È anche vero che allora come oggi, vino e cibo non devono essere sempre combinati per essere deliziosi in ogni caso. Il cibo può essere incredibile anche quando questo matrimonio non è perfetto. Personalmente non apprezzo l’approccio all’accostamento cibo vino in stile concorso di bellezza, ma ritengo che certi vini siano così terribili con alcune pietanze da far venire i brividi. Nel corso degli anni ho messo insieme una lista mentale di cibi e vini che insieme sono ad alto rischio. Nel mondo degli abbinamenti gastronomici, i cibi che seguono sono come i sette peccati capitali. Attenzione! Carciofi I carciofi contengono la cinarina, un aminoacido che può dare l’impressione di una dolcezza stucchevole o di un gusto metallico non piacevole nei vini. Bere Cabernet Sauvignon o altri vini tannici con i carciofi darà al vino lo stesso sapore di un cavo o di una lattina.

Asparagi Gli asparagi contengono mercaptano, un composto maleodorante associato al deterioramento nel vino. Se si vuole che un vino da 20 euro abbia lo stesso sapore di uno a buon mercato, gli asparagi sono la soluzione. Consiglio: cuocere gli asparagi alla griglia inzuppandoli nel burro li rende più accostabili al vino.

Verdure Crucifere Broccoli, cavolfiori e cavoli sono esempi di verdure crucifere. Tutti i membri di questa salutare famiglia contengono zolfo e lo rilasciano quando vengono cucinati,

contribuendo ad alterare il sapore del vino. Con queste verdure un Cabernet avrà il sapore di fagiolini in scatola e un Pinot Noir saprà di palude.

Uova Anche le uova contengono zolfo e lo rilasciano quando vengono cucinate, alterando spesso il sapore del vino. Sulla lista degli accostamenti veramente disgustosi troviamo uova e Chardonnay.

Peperoncini I peperoncini contengono la capsaicina, che può rendere i vini con un’alta gradazione alcolica sgradevolmente caldi e accentuare la secchezza nei vini tannici. Bere Zinfandel e peperoncini, per esempio, potrebbe far esplodere la testa a causa dell’alcol e del calore.

Aceto L’aceto e i cibi sottaceto contengono un’alta concentrazione di acido acetico, che può privare i cibi del loro aroma fruttato e dare l’impressione di un gusto amaro e acido. Meglio condire l’insalata con un limone al posto dell’aceto e servirla con un vino bianco altamente acido.

Aglio e cipolla cruda L’aglio e la cipolla cruda sono così stridenti e coprenti che tolgono sapore alla maggior parte dei vini. I cuochi intelligenti soffriggono l'aglio e la cipolla prima di utilizzarli, se hanno intenzione di bere vino. L’accostamento perfetto per una guacamole di cipolle crude o per un hamburger pieno di cipolle? La birra.

editor per Vivino
Leggi per intero >

ARTIMINO
Cantine Aperte fra vino, sigari e cooking lesson

pubblicato il 23/05/2016 21:45:31
ARTIMINOCantine Aperte fra vino sigari e cooking lesson

LE BOLLICINE COSTARUEL CONQUISTANO LA FRANCIA
gli Spumanti made in Conegliano

pubblicato il 23/05/2016 21:25:33
LE BOLLICINE COSTARUEL CONQUISTANO LA FRANCIAgli Spumanti made in Conegliano

VINI NEL MONDO 2016
Il grande spettacolo del vino torna a Spoleto da 2 al 5 giugno

pubblicato il 23/05/2016 21:20:39
VINI NEL MONDO 2016Il grande spettacolo del vino torna a Spoleto da 2 al 5 giugno

ECCO I VINI CHE CONCORRONO IL
19 MAGGIO PER 5 SFUMATURE DI VINO

pubblicato il 17/05/2016 18:43:19
ECCO I VINI CHE CONCORRONO IL 19 MAGGIO PER 5 SFUMATURE DI VINO

POLPENAZZE FIERA
Un weekend di festa con i sapori del Garda

pubblicato il 04/05/2016 16:02:29
POLPENAZZE FIERAUn weekend di festa con i sapori del Garda

FATTURATO RECORD PER IL GRUPPO BAVARIA NEL 2015
In Olanda, in Italia e nel mondo

pubblicato il 04/05/2016 15:38:16
FATTURATO RECORD PER IL GRUPPO BAVARIA NEL 2015In Olanda in Italia e nel mondo

CERBAIONA SCEGLIE PELLEGRINI S.P.A.
Per a distribuzione esclusiva in Italia del suo famoso Brunello di Montalcino

pubblicato il 04/05/2016 15:34:00
CERBAIONA SCEGLIE PELLEGRINI S.P.A.Per a distribuzione esclusiva in Italia del suo famoso Brunello di Montalcino

NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMA
Un viaggio fra i sapori della Toscana

pubblicato il 23/04/2016 17:38:56
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana

EN PRIMEUR A BORDEAUX
Indicazioni e suggerimenti per appassionati di vino

pubblicato il 19/04/2016 16:17:31
EN PRIMEUR A BORDEAUXIndicazioni e suggerimenti per appassionati di vino

È DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINI
Il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale

pubblicato il 19/04/2016 16:10:32
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale

9 MAGGIO: 5 SFUMATURE DI VINO BIANCHI
Massucco Wine

pubblicato il 19/04/2016 15:50:07
9 MAGGIO: 5 SFUMATURE DI VINO BIANCHIMassucco Wine

BAROLO 2012 E BARBARESCO 2013
All'Anteprima Torinese BAeBA

pubblicato il 05/04/2016 15:55:05
BAROLO 2012 E BARBARESCO 2013AllAnteprima Torinese BAeBA

ANFORE DA VINIFICAZIONE
Ecco perché vinificare in anfora

pubblicato il 04/04/2016 18:42:54
ANFORE DA VINIFICAZIONEEcco perch vinificare in anfora

VINO E CAFFE' CHE PASSIONE
Ravazzi e Caffè Europa insieme per un grande evento

pubblicato il 04/04/2016 18:17:16
VINO E CAFFE CHE PASSIONERavazzi e Caffè Europa insieme per un grande evento

LE BUCHE WINE RESORT & SPA
La vacanza perfetta per gli amanti del buon vino

pubblicato il 04/04/2016 18:06:20
LE BUCHE WINE RESORT & SPALa vacanza perfetta per gli amanti del buon vino

FRANCESCA NEGRI OSPITE AL VINITALY PER DAG STYLE
In compagnia della cantina La Valentina

pubblicato il 24/03/2016 17:40:08
FRANCESCA NEGRI OSPITE AL VINITALY PER DAG STYLEIn compagnia della cantina La Valentina

VINO NOBILE IN GERMANIA
Vola la DOCG toscana protagonista alla Prowein

pubblicato il 15/03/2016 12:19:52
VINO NOBILE IN GERMANIAVola la DOCG toscana protagonista alla Prowein

TASTE
Cinquanta sfumature di gusto al Lungarno Bistrot

pubblicato il 09/03/2016 15:28:07
TASTECinquanta sfumature di gusto al Lungarno Bistrot

IL CORAGGIO ARTIGIANALE DEL VINO DI LIVE WINE
Un viaggio dentro le storie del vino

pubblicato il 09/03/2016 15:22:16
IL CORAGGIO ARTIGIANALE DEL VINO DI LIVE WINEUn viaggio dentro le storie del vino

ITALIAN WINE BRANDS
Riconoscimenti per Giordano Vini e Provinco Italia al Berliner Wein Trophy

pubblicato il 04/03/2016 21:14:04
ITALIAN WINE BRANDSRiconoscimenti per Giordano Vini e Provinco Italia al Berliner Wein Trophy

CANTINA LE MANZANE PRESENTA SPRINGO BLUE
Il prosecco dell'estate

pubblicato il 03/03/2016 12:35:28
CANTINA LE MANZANE PRESENTA SPRINGO BLUEIl prosecco dellestate

TERRE DI TOSCANA
Oltre 3000 presenze alla nona edizione

pubblicato il 03/03/2016 12:31:45
TERRE DI TOSCANAOltre 3000 presenze alla nona edizione

UN ASSAGGIO DI TOSCANA A MILANO:
La degustazione dei vini di Colline di Sopra all'enoteca Ombre Rosse

pubblicato il 01/03/2016 11:42:21
UN ASSAGGIO DI TOSCANA A MILANO:La degustazione dei vini di Colline di Sopra allenoteca Ombre Rosse

VINI NEL MONDO 2016
Al suo undicesimo anno, il grande spettacolo del vino torna a Spoleto da 2 al 5 giugno

pubblicato il 26/02/2016 11:32:36
VINI NEL MONDO 2016Al suo undicesimo anno il grande spettacolo del vino torna a Spoleto da 2 al 5 giugno

IN TOSCANA LA FESTA DEL VINO AL FEMMINILE
Venti cantine si uniranno il 5 marzo 2016

pubblicato il 26/02/2016 11:27:15
IN TOSCANA LA FESTA DEL VINO AL FEMMINILEVenti cantine si uniranno il 5 marzo 2016

EMOZIONI IN CANTINA
Ecco l'enoturismo di Claudio Quarta vignaiolo

pubblicato il 19/02/2016 16:47:44
EMOZIONI IN CANTINAEcco lenoturismo di Claudio Quarta vignaiolo
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
EXPORT 2016 DA GENNAIO A MARZO VALE 13 MILIARDIOsservatorio del Vino: Vino 3% Spumante 21%
I SETTE PECCATI MORTALI NELLACCOSTARE CIBO E VINOThe Wine Bible
LE BOLLICINE COSTARUEL CONQUISTANO LA FRANCIAgli Spumanti made in Conegliano
CERBAIONA SCEGLIE PELLEGRINI S.P.A.Per a distribuzione esclusiva in Italia del suo famoso Brunello di Montalcino
EN PRIMEUR A BORDEAUXIndicazioni e suggerimenti per appassionati di vino
Wine World
TOP WINE DALLARGENTINADa oggi in Italia su buenowine.com
OFFERTA VINI INTERNAZIONALIPromozione BuenoWine
LA PREGIATA UVA MALBECUn vitigno importante con spiccate caratteristiche
VINI UNICIBueno Wine seleziona i migliori vini dal mondo
I VINI ARGENTINI CRESCONO E si fanno apprezzare nel mondo
Le cantine
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale
EMOZIONI IN CANTINAEcco lenoturismo di Claudio Quarta vignaiolo
CASA VINICOLA SARTORILa tradizione dei vini veronesi incontra il mondo
SCUDERIA ITALIA ALLA FIERA DI HONG KONGSi conferma ambasciatrice del vino italiano di eccellenza
GRANDE SUCCESSO A HONG KONG PER LE CANTINE RAVAZZIAll’Hong Kong Wine and Spirit Fair spopolano i vini Ravazzi
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
UVA DENTRO E FUORI LA SPAAlto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano
VINO E BENESSERETutto il buono del vino
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Wine style
CANTINE ENOTECHE E VINERIECome risparmiare con la tipografia online
VACANZA ENOGASTRONOMIA IN UMBRIAWine Break destate a Torgiano
CONCORSO FOTOGRAFICO PIACENZA DOROLeccellenza in uno scatto
A SPASSO PER ROMAGirovagando con gusto
INTERVISTA A ALESSANDRA CONFORTIL’importanza della comunicazione nel settore vitivinicolo
Guide
PRESENTATA A BERGAMO LA NUOVA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLILa nuova edizione della guida Oro
TUTTE LE NOVIT DELLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI 2016A Siena svelati i prestigiosi Sole
I SUPER TRE STELLE 2016 PREMIATI DALLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLIEcco i vini
LA GUIDA SUL LAMBRUSCO86 schede con i migliori vini le analisi sensoriali immagini e dati tecnici di produzione
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
Fiere & eventi
XXXIII FESTA DEL VINO A PALAZZONEIn provincia di Siena al via la festa dedicata al buon vino
NANDO SUMMER WINETorna la Vinitaly della Tuscia in versione estiva
CALICI DI STELLEEcco la costellazione del vino toscano
ITALIA IN ROSA FA LEN PLEINSuccesso pieno per l’edizione 2016
BRINDISI ARCOBALENO DESTATE 2016Con Consorzio Orcia DOC
Ristoranti
A FIRENZE CUCINA ETRUSCADai lampascioni al garum
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
SAN VALENTINO 2014amoreprendimi per mano
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Patatine Novelle al Vino Rosso
Arte Wine
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
DIPINGERE COL VINO?Adesso è un film-documentario su Arianna Greco
ARIANNA GRECO E LA PITTURA COL VINO...IL VIDEO
ELISABETTA ROGAI PER UNA GIUSTACAUSAConsegna del Premio Giustacausa anno 2014
UN DECANTER ROMANO AL VINEXMuseod el Vino di Firenze
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana
IL SOLE DEI TEMPIDa Massucco un vino da provare
IL VINO PI PREZIOSODalle Cantine Ravazzi agli amanti del buon vino
DIVINITYTutto il prestigio delle bollicine
IL BAROLOUn Nettare che Arriva dal Nebbiolo
Non solo vino
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca
FATTURATO RECORD PER IL GRUPPO BAVARIA NEL 2015In Olanda in Italia e nel mondo
ANFORE DA VINIFICAZIONEEcco perch vinificare in anfora
IL GUSTO PER LA LIRICA4 dicembre 2015 Teatro Donizetti
TAVERNE APERTE PER LE GIORNATE DELLOLIO E DEL VINONel centro storico di Gallese il 21 e 22 novembre