The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Paderna, 2, 47895 Domagnano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   

VINI DI MARE, VINI DA AMARE
La Costa Toscana Presenta i Suoi Gioielli

pubblicato il 17/04/2014 10:46:04 nella sezione "Fiere & eventi"
VINI DI MARE VINI DA AMARELa Costa Toscana Presenta i Suoi Gioielli
"Percorsi d'arte tra viticoltori, chef, sapori e immagini

Sabato 10 e domenica 11 maggio a Lucca torna Anteprima Vini della Costa Toscana

Cosa hanno in comune gli oltre 80 viticoltori divisi tra Lucca, Massa Carrara, Pisa, Livorno e Grosseto? A parte la toscanità, l'altro punto di unione si chiama Anteprima Vini della Costa Toscana. L'annuale vetrina dei produttori dell'Associazione Grandi Cru, attesa per sabato 10 e domenica 11 maggio al Real Collegio, nel centro storico di Lucca. Piccole produzioni e grandi tenute, storie appena abbozzate e radici robuste e lontane nel tempo che hanno segnato la fortuna mondiale della produzione enologica toscana. Vini emozionanti e piatti spettacolari in un percorso che si snoda tra paesaggi mozzafiato e produzioni dal carattere unico e irripetibile. Un appuntamento immancabile per assaggiare oltre quattrocento etichette, fra vini “en primeur” (per quest'anno è di scena la vendemmia 2013, che dopo l'affinamento in botte prima e in bottiglia poi, darà vita, con il giusto invecchiamento, a prodotti eccellenti) e bottiglie già regolarmente in commercio. Oppure per degustare i campioni di intere annate aspettando che escano sul mercato, deliziandosi a fare pronostici in vista, tra qualche anno, della definitiva maturazione. E nel gioco degli abbinamenti tra piatti magistralmente eseguiti e bicchieri dal gusto rotondo, ci si potrà muovere da una sala all'altra alla ricerca di prodotti raffinati e ricercati o dell'etichetta nota. Insomma, è l'”altra Toscana” del vino, specchiata sul mare, a presentare il meglio della produzione enologica del territorio.



L'edizione 2014, con tutte le novità della 13° edizione, è stata presentata questa mattina a Palazzo Boccella dalla presidente dei Grandi Cru, Ginevra Venerosi Pesciolini e da Oliviero Toscani, nella duplice veste di fotografo universalmente riconosciuto e produttore della costa toscana. Spetterà a lui, infatti, inaugurare la due giorni, con la presentazione del libro “I Sessantacinque grandi dei Cru della Costa Toscana”, dedicato ai produttori della costa. Un racconto di parole, tracciate dal giornalista Francesco Merlo e Salvatore Settis, e di fotografie, scattate proprio da Toscani.

Un accostamento non casuale, quello che lega questo storico Palazzo Cinquecentesco, disposto sul bel colle di San Gennaro, ad Anteprima Vini: proprio qua, infatti, a settembre prossimo, partirà la Scuola in Management dell'Accoglienza e Discipline Enogastronomiche (MADE), che durante il week-end al Real Collegio presenterà i corsi e le proprie specialità.



Il programma. Due giornate piene, dunque, per immergersi nell’incredibile varietà della produzione enologica costiera, con la novità che per quest'anno l'orario di apertura del chiostro centrale, nella sera del sabato, verrà esteso fino alle 23, per una serata-evento con degustazione dei vini della Costa, aperitivo gastronomico, musica e prodotti tipici del territorio. Le ottanta cantine coinvolte arriveranno dalle province di Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto e Massa Carrara, unendosi nella fattispecie ad un territorio ospite: quest'anno i vini del Cammino di Santiago, la Galizia e i suoi quasi cento vitigni autoctoni, una Spagna ‘antica’ tra valli ed oceano. Oltre a una ricca mostra-mercato con artigiani alimentari di qualità e all'enoteca interna per acquistare le bottiglie preferite, c'è un nutrito programma di degustazioni guidate da esperti del settore. I laboratori spazieranno dalla Spagna “celtica e oceanica” ai vini che hanno fatto la storia della costa passando attraverso la musica d’autore (SwingWine: un concerto-laboratorio tra vino e musica dal vivo) per un finale effervescente con una “Verticale” di Franciacorta. I seminari vengono organizzati in collaborazione con la sezione AIS di Lucca.



La manifestazione prosegue poi con un risalto importante per la parte gastronomica, con la presenza di show-cooking, che vedranno esibirsi ai fornelli grandi nomi della ristorazione regionale e nazionale. Si tratta di un piccolo viaggio intorno al mondo visto attraverso le esperienze di importanti cuochi stellati: “Andata e ritorno: Chef Toscani nel mondo, Chef del Mondo in Toscana”. Ecco il nome del percorso, che vedrà direttamente da New York, il lucchese Cesare Casella della Salumeria Rosi; spazio anche per lo stile, la creatività e la tradizione di Valentino Cassanelli del Principe di Forte dei Marmi, da Modena a Londra, da Milano fino alla Costa Versiliese, accompagnato dal Sommelier Sokol Ndreko; il Diavolo e l'Acqua Santa: Igles Corelli e Loretta Fanella, da Villa Rospigliosi di Spicchio (Pistoia). E ancora: dal cuore della Brianza, la due Stelle-Michelin Enrico Bartolini (Dèvero, Cavenago – provincia di Monza e Brianza), con la partecipazione del Sommelier del Devero, Pino Savoia; mentre racconterà la sua esperienza nel mondo attraverso un viaggio che tocca le Corti Reali di Giordania, Arabia Saudita e Lussemburgo, lo chef toscano Michele Martinelli della Locanda Martinelli di Nibbiaia (Livorno).

Sarà Eleonora Cozzella, giornalista dell’Espresso ed esperta di Food & Wine a condurre gli incontri con gli Chef. E, per finire, un tocco di gelato, grazie alla professionalità e all'esperienza di Gianfrancesco Cutelli, della Gelateria De' Coltelli (Pisa e Lucca) e di Mirko Tognetti, della Cremeria Opera di Lucca.



Infine “Aspettando…Anteprima Vini”. Un preassaggio dell’evento può essere gustato da ora fino al 9 maggio in 43 ristoranti della Lucchesia che aderiscono a Vetrina Toscana: da Lucca alla Piana, dalla Garfagnana alla Versilia, il territorio si esprime con menù studiati appositamente per esaltare i vini della Costa.



Informazioni. Anteprima Vini della Costa Toscana è un evento organizzato dall'Associazione Grandi Cru della Costa Toscana (www.grandicru.it) con il sostegno di Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Camera di Commercio di Lucca, Camera di Commercio di Pisa, Confcommercio, Confesercenti, VetrinaToscana, Fondazione Banca del Monte, Strada del vino e dell'olio Lucca

Montecarlo Versilia, Fondazione Palazzo Boccella, Suola MADE, sponsor: Cassadi Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Fondazione Bertarelli, Il Ciocco,Tagetik, Porsche.

Il costo di ingresso – comprensivo dell'assaggio di tutti i vini - è di 20 euro, di 15 per soci Ais, Fisar, Onav e Slow Food, gratuito per gli operatori di settore (enoteche, ristoranti, wine-bar, distributori, agenti, importatori) previa consegna di biglietto da visita.
Leggi per intero >

NASCE BIRRA&BIRRERIE.IT
Il Nuovo Portale Dedicato al Mondo della Birra

pubblicato il 17/04/2014 10:41:36 nella sezione "News Wine"
NASCE BIRRA&BIRRERIE.ITIl Nuovo Portale Dedicato al Mondo della Birra
Alessandra Conforti

Bionda, rossa, scura o chiara,artigianale e non, se la vostra passione è la birra non potete perdervi il nuovo portale firmato
Web Mouse con tutte le notizie sul meraviglioso mondo della BIRRA!!!
News, curiosità, libri, birrifici, giochi, Home Brewers e tutto ciò che vi viene in mente sul mondo della birra per saziare la vostra curiosità lo trovate su www.birraebirrerie.it

Leggi per intero >

MIGLIORI VINI E OLI BIO
Legambiente Premia i Migliori Oli e Vini Biologici in Italia

pubblicato il 17/04/2014 10:30:32 nella sezione "Fiere & eventi"
MIGLIORI VINI E OLI BIOLegambiente Premia i Migliori Oli e Vini Biologici in Italia
"Legambiente assegna i riconoscimenti ai migliori oli extravergine, bio, Dop, Igp e vini biologici e biodinamici d’Italia nell’edizione 2014 delle storiche Rassegne degustazione nazionali

I migliori vini biologici e biodinamici nazionali tornano protagonisti nelle rassegne degustazioni di Legambiente con l’edizione 2014, in collaborazione con l’Enoteca italiana di Siena, il Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa e La Nuova Ecologia. L’obiettivo è quello di presentare e valorizzare le varietà di vini più significativi, selezionandoli poi come migliori produzioni italiane. Da quest’anno la rassegna, oltre ad essere aperta ai vini biodinamici, si arricchirà anche della selezione dei vini biologici e biodinamici con il miglior rapporto qualità prezzo. Non solo, perché un’altra novità dell’edizione 2014, in linea con le ultime tendenze del mangiar sano, sarà l’assegnazione della targa per il miglior abbinamento con piatti vegetariani e vegani.

Contestualmente si apre anche quest’anno la rassegna degustazione dell’olio extravergine d’oliva, divisa in tre sezioni: olio extravergine d’oliva (XIX edizione); olio extravergine d’oliva biologico (XVIII edizione); olio extravergine d’oliva Dop e Igp (XIII edizione).

“Sono ventiquattro anni che puntiamo e scommettiamo sul biologico – afferma Angelo Gentili, segreteria nazionale Legambiente –, facendone un punto di riferimento per l’enogastronomia. In quest’ottica le rassegne degustazione di oli e vini biologici rappresentano una continuità fondamentale del lavoro di Legambiente, sempre spinto dalla valorizzazione e promozione delle eccellenze enogastronomiche di tutta Italia”.

Per partecipare alla rassegna basta contattare il Centro nazionale “Il Girasole” di Legambiente e iscrivere i propri prodotti. Il termine ultimo per far pervenire i campioni di vini biologici (6 bottiglie di vino per ogni campione) è venerdì 30 maggio 2014, mentre per gli oli extravergine (4 bottiglie di olio per ogni campione) ci sarà tempo fino a martedì 3 giugno 2014.

Le aziende vincitrici saranno premiate durante un'iniziativa appositamente dedicata alle rassegne e realizzata in Maremma al Centro nazionale di Legambiente, nel mese di giugno. Le prime aziende selezionate di ogni categoria riceveranno una targa. I selezionati saranno scelti da un panel di esperti per l’olio e per il vino da una commissione presieduta dal professor Giancarlo Scalabrelli, ordinario in Viticoltura dell'Università di Pisa, e composta da enologi, esperti del settore e sommeliers.

Il regolamento e la scheda di partecipazione alla rassegna si possono scaricare da
www.festambiente.it e www.officinadeisapori.it
Per info: rassegne@festambiente.it – Tel. 0564.48771
(9,00-18,00 giorni feriali)
Leggi per intero >

EXPO 2015
Il Direttore Generale di Veronafiere nel Nel Comitato Scientifico per il Padiglione del Vino

pubblicato il 16/04/2014 12:06:31 nella sezione "News Wine"
EXPO 2015Il Direttore Generale di Veronafiere nel Nel Comitato Scientifico per il Padiglione del Vino
"Con decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari forestali, Maurizio Martina, è stato istituto il Comitato scientifico del Padiglione del Vino dell'Expo 2015. Tra i rappresentanti del mondo vivitinicolo, anche Veronafiere la quale con Vinitaly supporta da quasi mezzo secolo l'imprenditorialità e l'export del settore

Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, è stato nominato con decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari forestali, Maurizio Martina, componente del Comitato scientifico del Padiglione del Vino dell'Expo 2015. Il decreto di costituzione del Comitato affida ai membri designati l'elaborazione delle linee strategiche e il compito di valutare le idee progettuali da promuovere nell'ambito del Padiglione del Vino.
Oltre al direttore generale di Veronafiere, fanno parte del Comitato: Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi, con funzione di presidente, Raffaele Borriello, vice capo di Gabinetto del Ministero delegato all'Expo 2015, con funzioni di coordinatore, Piero Antinori, presidente Istituto Vino Italiano di Qualità – Grandi Marchi, Diana Bracco, commissario generale di sezione per il Padiglione Italia, Carlo Guerrieri Gonzaga, presidente Comitato Grandi Cru, Ruenza Santandrea, presidente Gruppo Cevico, Lamberto Vallarino Gancia, presidente Federvini, Domenico Zonin, presidente Unione Italiana Vini.
La nomina di Giovanni Mantovani arriva a pochi giorni dall'annuncio, fatto dal Ministro Maurizio Martina, dell’incarico a Vinitaly di realizzare e gestire il Padiglione del Vino, sulla base della convenzione siglata tra Padiglione Italia e Veronafiere. «La scelta di Vinitaly – aveva sottolineato a Vinitaly il Ministro Martina – è una scelta di competenza, esperienza e professionalità, fatta nella consapevolezza che possa assicurare al vino Italiano una importante e adeguata rappresentazione nell’ambito di Expo Milano 2015. Vinitaly è la manifestazione che più di ogni altra ha scandito e accompagnato l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale, contribuendo negli anni a rendere il vino una delle più coinvolgenti e dinamiche realtà del settore primario».
«L'istituzione del Comitato scientifico – afferma all'indomani della sua nomina Giovanni Mantovani – è un passo molto importante verso la realizzazione del Padiglione del Vino. L'ampia rappresentatività delle migliori componenti del mondo vitivinicolo italiano, unita alla nostra esperienza maturata con Vinitaly e attraverso la piattaforma di servizi all'estero per la promozione del vino italiano sapranno dare a questo simbolo del made in Italy la migliore visibilità all'interno di Expo 2015, al fine di favorire un ulteriore sviluppo dell'export delle nostre aziende».
Grazie ai numeri realizzati nell'edizione appena conclusa, Vinitaly si è confermato anche quest'anno la piazza di incontro più importante a livello internazionale per i professionisti del vino: 4.100 espositori su 100.000 metri quadrati netti di superficie espositiva; 155.000 visitatori in crescita del 6% rispetto all'anno precedente; 55.000 buyer e operatori esteri, saliti al 36% del totale.

Leggi per intero >

OSTERIA DE L'ORTOLANO
Ricercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
toscana (firenze) firenze

pubblicato il 16/04/2014 11:47:14 nella sezione "Ristoranti"
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
Da piccola gastronomia del centro storico che annovera più di cinquant’anni di attività, l’Osteria de l’Ortolano amplia la propria offerta al pubblico con un ristorante aperto di sera. Questa è la nuova sfida dei due proprietari, Marta Mezzetti e Massimo Zetti, che hanno voluto cimentarsi in questa nuova avventura, perché la loro passione per la buona cucina è davvero tanta.

L’alta qualità dei prodotti è frutto di una continua ricerca delle materie prime genuine e il più possibile naturali. Il Podere Torricella, situato nei dintorni di Firenze, è l’azienda di famiglia che offre frutta e verdura di stagione e miele; ma dove non si riescono a produrre tutte le materie prime necessarie, è direttamente Massimo che va a scovare i produttori che rispettano i cicli di vita naturali dell’ambiente e degli animali, andando a visitare di persona le aziende. È per questo che le uova utilizzate provengono da galline allevate all’aperto, la carne è solo di razza Fassona ricavata da capi femmine sopra i 24 mesi e le verdure provengono prevalentemente da produttori locali.

La cucina dell’Osteria de l’Ortolano rispecchia appieno questa filosofia adottata nei confronti dei prodotti genuini. Massimo nei suoi piatti esalta il sapore vero delle materie prime, utilizzando metodi di cottura poco tradizionali come quelle sottovuoto, al vapore e usando spezie ed erbe aromatiche al fine di non appesantire le pietanze con condimenti eccessivi che ne altererebbero troppo il sapore.

Massimo trae ispirazione dalle sue ricette dalla cucina tradizionale prima toscana e poi italiana apportando delle piccole varianti, perché la protagonista assoluta deve sempre essere la materia prima di alta qualità. Da qui nascono la caponata di verdure grigliate, il filetto di manzo cotto sottovuoto e ancora il pollo alla cacciatora prima preparato al forno e poi ripassato in padella per utilizzare meno condimento possibile.

I piatti che lo Chef ha nel cuore sono il “risotto al vin santo”, nato un po’ per caso con quello che c’era a disposizione: un misto di verdure di stagione sfumate con il vin santo; e il “coniglio ripieno di verdure”, perché viene poco proposto dai ristoratori.

Il classico menù si compone anche di piatti vegetariani e di pesce, perché Massimo e Marta vogliono che ci sia più scelta alla portata di tutti. La carta dei vini offre un’ampia scelta di cantine e vitigni provenienti da diverse parti d’Italia e scelti anch’essi personalmente dai proprietari. Grande attenzione viene data anche al rapporto qualità/prezzo perché, come dice Massimo, “si può mangiare un prodotto di qualità spendendo il giusto”. Ed è per questo motivo infatti che non viene applicato il coperto e il servizio sono inclusi.

Il ristorante è composto di soli 24 coperti situati in una via del centro storico fiorentino, a due passi da Duomo. L’ambiente è semplice: pochi tavolini in una piccola sala rendono l’atmosfera intima e accogliente. I sorrisi, la cordialità e la buona cucina di Marta e Massimo sapranno conquistare i vostri palati e non solo.

Leggi per intero >

VINO ITALIANO AMBASCIATORE DEL WEDDING TOURISM
2013 +75% di Matrimoni Esteri Nelle Strutture Wine&Wedding

pubblicato il 16/04/2014 11:29:39 nella sezione "News Wine"
VINO ITALIANO AMBASCIATORE DEL WEDDING TOURISM2013 75% di Matrimoni Esteri Nelle Strutture Wine&Wedding
"Wine&Wedding è il brand che identifica e promuove l’Italia come destinazione di nozze per il target sposi internazionale. Wine&Wedding ha creato un network nazionale di Wine Resorts qualificati e selezionati per rappresentare l'eccellenza italiana nel campo dell'ospitalità di charme e dell'enologia di qualità per offrire un pacchetto di servizi altamente qualificato e personalizzabile in base alle esigenze delle coppie di tutte le nazionalità, genere e religione

L’offerta Wine&Wedding si rivolge a tutte le coppie che amano il Simple Luxury e che sognano di festeggiare un intero weekend fuori porta insieme ai loro amici e parenti in uno splendido scenario di vigneti.

Nel 2012 sono stati celebrati ben 6.180 matrimoni stranieri in Italia. Il Wedding tourism è infatti un settore in forte crescita, capace di generare nel 2012 oltre 1milione 221mila presenze ed un fatturato complessivo di 315 milioni di euro. Il 40,4% del fatturato è alberghiero, mentre il restante 59,6% riguarda ristorazione, location, abito ed altri servizi wedding per una spesa media per ogni evento di oltre 50 mila euro.

I resort del network Wine&Wedding confermano i dati positivi del settore: nel 2013 hanno registrato un incremento del 75% di matrimoni esteri superando la previsione del +65% comunicata a luglio 2013. I matrimoni celebrati presso le strutture Wine&Wedding confermano i trend relativi alle nazionalità degli sposi che scelgono il nostro paese per convolare a nozze. A preferire l’Italia sono principalmente Inghilterra (10,5%), Usa (9,4%) e Russia (9,4%), seguono Giappone (7,8%), Canada (7,6%), Irlanda e Scozia (6,4%), Arabia Saudita (6,3%), Olanda (5,8%) e Australia (5,2%). Ma il dato ancora più interessante è il trend di crescita registrato dai matrimoni americani che si svolgono fuori dai confini nazionali che è aumentato del 200% negli ultimi dieci anni raggiungendo il 24% del totale.

Notevole è anche il dato relativo ai matrimoni esteri 2014 prenotati nelle strutture del network W&W nei primi due mesi dell’anno che è già pari al totale degli eventi celebrati durante tutto il 2013. Al momento, inoltre, sono più di 150 le richieste da parte dei futuri coniugi che verranno a sposarsi in Italia nel biennio 2015/2016, selezionate dal brand durante gli ultimi eventi di Londra e New York.

Gli hotel e i relais di lusso sono le location preferite dagli sposi per celebrare le nozze in Italia (29,6%), seguite da ville (19,3%), castelli e fortezze (14,8%), agriturismi (11,1%) e palazzi storici (9,6%). Ad occupare il podio delle località più amate ci sono la Toscana (43,5%), la costiera amalfitana (9,9%) e l’Umbria (7,7%), dato verificato e confermato anche dall’intervista condotta da W&W a 100 coppie interessate all’Italia durante l’evento dedicato al destination wedding&honeymoon che si è svolto lo scorso marzo presso il Metropolitan Pavilion di New York: il 50% sceglie la Toscana, seguita a pari merito da costiera amalfitana (12,5%) e Sicilia (12,5%). Il restante 25% dichiara di volersi sposare in Italia senza però indicare una località precisa.

Sempre secondo i dati emersi dall’intervista condotta da Wine&Wedding il numero medio di invitati ad un matrimonio è circa cinquanta, la permanenza degli sposi in Italia è in media una settimana mentre quella degli ospiti è di tre notti.

L’Italia registra un importante trend positivo anche per le lune di miele. Il Bel Paese è infatti la meta preferita nel 2012 per le vacanze di nozze e nell’82% dei casi coloro che si sono sposati in Italia hanno poi scelto di fare qui anche il viaggio di nozze con una spesa totale di oltre venti milioni di euro, una durata media di dieci giorni ed una spesa di circa cinquemila euro.

I dati mostrano quindi l’importanza del lavoro di network communication messo in atto dal brand che, grazie al profondo lavoro di marketing e comunicazione, al portale www.wineweddingitaly.com e alla pubblicazione annuale distribuita in cinque eventi internazionali (Londra, New York, Napoli, Milano, Mosca), ha determinato la crescita dell’intera rete diventando un punto di riferimento per le coppie di sposi interessate al Bel Paese.

Il prossimo appuntamento con Wine&Wedding è a Milano al Sì Sposaitalia, la più importante fiera destinata agli operatori del settore bridal che si terrà dal 23 al 26 maggio nei padiglioni di Fieramilanocity.



Fonti:

“Wedding Tourism – l’Italia è per sempre” – JFC, Aprile 2013

“Indagine Wedding Tourism – Trend matrimoni ed honeymoon” – delloiacono marketing&sales for Wine&Wedding, Febbraio 2014

"Best Honeymoon 2012" – Brides Magazine
Leggi per intero >

IL VINO NOBILE CONQUISTA LA CINA
Convegno a Montepulciano Rivela le Preferenze dei Consumatori Asiatici
toscana (siena) montepulciano

pubblicato il 16/04/2014 11:23:56 nella sezione "News Wine"
IL VINO NOBILE CONQUISTA LA CINAConvegno a Montepulciano Rivela le Preferenze dei Consumatori Asiatici
Al vino italiano non fanno difetto né qualità né prestigio per imporsi sul mercato cinese ma il mancato coordinamento tra una miriade di azioni, che pure hanno puntato sulla qualità e su un’immagine corretta, ne ha finora frenata una più massiccia ed incisiva presenza.

E’ uno dei dati, forse tra i più significativi, tra i tanti emersi dal workshop internazionale “Il vino e la Cina” organizzato a Montepulciano, al Teatro Poliziano, e coordinato dalla Biblioteca Archivio “P. Calamandrei” con numerosi partner istituzionali tra cui il Consorzio del Vino Nobile.

In questo contesto sono state lodate le azioni svolte dall’associazione dei produttori di Nobile che, oltre ad avere un carattere continuativo, hanno messo sempre in primo piano la qualità del pregiato “rosso” DOCG ed il suo stretto legame con il territorio, riuscendo a trasmettere un messaggio pregnante anche dal punto di vista culturale. A favore di un vino come il Nobile gioca anche il valore dell’antica tradizione che avvicina il prodotto alla storia ed alle preferenze dei cinesi.

E' stato rimarcato che, secondo un recente sondaggio condotto dal “China wine information network”, il 95% dei consumatori cinesi ha una limitata conoscenza del vino e del suo mondo ma è disponibile ad approfondirla. Il 60% preferisce, a parità di prezzo, acquistare vino importato rispetto a quello domestico, con una marcata, recente tendenza a privilegiare vini di prezzo medio/medio alto rispetto a quelli di fascia alta. I margini di crescita, insomma, non mancano e la Cina è un immenso mercato ancora da valorizzare.

Lo confermano i dati resi noti dal Consorzio del Vino Nobile che dal 2010 al 2013 ha visto quasi decuplicare le esportazioni del prodotto verso la Cina, con un valore finale vicino ai 300.000 Euro che pesa per oltre il 7% sulle esportazioni complessive di vino proveniente dalla provincia di Siena. Dal 2008 il Consorzio è costantemente presente in Cina con proprie iniziative e ha contribuito alla creazione di Yishang, l’enoteca italiana a Shanghai.

Il valore degli investimenti diretti effettuati dall’associazione dei produttori sul territorio cinese ha superato nel 2013 i 50.000 Euro mentre quelli compiuti nell’ultimo biennio con altre denominazioni toscane si sono attestati oltre i 385.000 Euro. Nel 2008 non erano più di cinque le aziende che esportavano Vino Nobile in Cina, ora sono già dodici. A maggio, a Shangai, il vino DOCG di Montepulciano incontrerà la stampa poi, alla fine del mese prossimo, parteciperà al Vinexpo di Hong Kong mentre è stato preannunciato che della giuria della prossima edizione di “A Tavola con il Nobile”, il concorso gastronomico riservato alle contrade ed inserito nel programma del Bravìo delle Botti, faranno per la prima volta parte due giornalisti cinesi.

L’incontro al Teatro Poliziano ha richiamato un pubblico vasto ed eterogeneo che ha puntato su Montepulciano provenendo da tutta Italia ma anche dalla Cina. Ad affollare l’elegante teatro, oltre

agli studenti dei Licei Poliziani, che dal prossimo anno scolastico potranno studiare la lingua asiatica, ed a quelli cinesi che attualmente frequentano i corsi all’Università per Stranieri di Siena, anche rappresentanti delle Istituzioni, studiosi, ricercatori ed operatori commerciali del mondo vinicolo che operano nei due paesi.

Le relazioni, che hanno innalzato il convegno verso un’alta qualità complessiva, hanno confermato che Italia (e Toscana), nella commercializzazione del vino in Cina, hanno accumulato una valida esperienza che ha prodotto frutti concreti per numerosi operatori; ma il carattere talvolta episodico delle iniziative intraprese per affermarsi, oltre ad impedire il raggiungimento dell’obiettivo pieno, ha anche indebolito la percezione del prodotto da parte dei consumatori.

Nel 2020 la Cina diventerà comunque il maggior consumatore di vino al mondo, ma già oggi il paese orientale dedica a questo prodotto un’attenzione particolare, considerandolo – in particolare quello rosso – come l’alternativa decisamente più “salutare” ed elegante ad altre bevande alcooliche e, soprattutto, un forte strumento di aggregazione e un dono di classe.

La Toscana (con l’Italia) non vuole perdere questa occasione: i suoi vini sono già conosciuti e apprezzati in Cina, eppure i margini di crescita sono ancora ampi, in termini di esportazione, di quote di mercato e soprattutto di “consolidamento del brand”.

Interessanti, a tratti sorprendenti, i risultati di una ricerca presentata dal sociologo Qiu Zeqi, dell’Università di Chongqing, sulla percezione del vino occidentale in Cina e sulle abitudini dei consumatori. Il vino di qualità si beve quasi esclusivamente in compagnia e viene considerato un eccellente strumento per cementare le relazioni sociali; addirittura, consumare nel corso di un banchetto una quantità di vino che da ebbrezza è considerato un segno di fiducia verso gli altri commensali.

Alcune recenti misure restrittive adottate dalle Istituzioni cinesi in materia di scambio di regali di lusso, al fine di ridurre la corruzione, paradossalmente ha aiutato il vino italiano che non si posizione nella fascia top ma è apprezzato anche per l’eccellente rapporto qualità-prezzo.


Leggi per intero >

INTERVISTA A FABIO TASSI
Il Vino in Vigna e in Enoteca
toscana (siena) montalcino

pubblicato il 15/04/2014 11:44:40 nella sezione "News Wine"
INTERVISTA A FABIO TASSIIl Vino in Vigna e in Enoteca
Alessandra Conforti

Al Vinitaly 2014 abbiamo avuto l'occasione di parlare con Fabio Tassi, non solo produttore di un vino d'eccezione come il Brunello di Montalcino, ma anche gestore dell'Enoteca La Fortezza.
"Domanda d'obbligo. Un pensiero su questo Vinitaly 2014...

Vinitaly è come sempre la manifestazione più importante nel panorama vitivinicolo italiano. In questa edizione sono presenti più di 4000 espositori che, come sempre hanno l'opportunità, oltre a far conoscere i loro prodotti, di conoscersi e incontrarsi per condividere e imparare. Insomma il Vinitaly è un po' il fulcro del lavoro annuale.
"L'export del vino italiano è in crescita, può confermare questo trend anche per il Brunello?

Nelle piccole strutture come quelle di Montalcino non si riesce a percepire ancora il cambiamento ma posso dire che si sta cercando di dare più valore al territorio per lavorare sulla qualità. Questa tendenza premia perché si stanno aprendo molto i nuovi mercati come Asia e Brasile.
"L'Enoteca La Fortezza è sicuramente un punto di riferimento per i turisti che arrivano a Montalcino. Che tipo di turisti sono e da quali paesi arrivano principalmente?

Devo dire che, essendo Montalcino un territorio rinomato per il suo vino, il turista che arriva in Enoteca è solitamente preparato e consapevole della qualità del vino che si accinge a degustare. Storicamente i turisti più presenti sono quelli provenienti dagli USA anche se sta crescendo il numero di coloro che arrivano dal Brasile, dalla Russia e dai paesi asiatici. Paesi in cui si sta aprendo enormemente il mercato del vino.


Leggi per intero >

RIEVOCAZIONE STORICA PER WINE CHANNEL TV
A Gorizia per il Progetto "Wine Skyvuew Of Collio"

pubblicato il 15/04/2014 11:16:27 nella sezione "Fiere & eventi"
RIEVOCAZIONE STORICA PER WINE CHANNEL TVA Gorizia per il Progetto Wine Skyvuew Of Collio
Il 12 aprile le telecamere di "WINE CHANNEL TV" di Chicago, Illinois, USA si sono attivate a Gorizia in una rievocazione storica nell'ambito del progetto sperimentale, non a scopo di lucro, "WINE SKYVIEW OF COLLIO" l'adorabile protagonista, Carlotta e la violinista prodigio dell'Istituto musicale Sloveno "Glasbena Matica", hanno percorso le vie di borgo Castello e le piazze più suggestive in una fiaba musicale che ha risvegliato i personaggi che hanno caratterizzato la storia del F.V.G. ed in particolare di Gorizia. Ad affiancare Flavio Chianese, ingegnere elettronico in BARCO e coordinatore dell'iniziativa multimediale destinata ad un video clip sui luoghi che sarà trasmesso dal Wine Channel USA: "Hourse club Remuda" e "GAS Club automoto storiche di Gorizia", Gruppo storico "i Grigioverde del Carso" di Ronchi dei Legionari, Pro-loco di Fogliano-Redipuglia, "Monte Sei Busi", Associazione Duca d'Aosta" dell' aeroporto di Gorizia, "Gruppo Rievocatori Storici
ISONZO","Istituto musicale sloveno "Glasbena Matica" e "BL2 Store" di Gorizia con soldati medioevali, falconieri, damigelle e cavalieri, ma anche fanti della Grande Guerra ed ufficiali Austroungarici e Prussiani a cavallo. Utilizzate per le riprese attrezzature cinematografiche avveniristiche, ovvero telecamere a risoluzione 4K e "steady cam" professionali per riprese in movimento a cura di "BL2 Store" di Gorizia che da mesi è scesa in campo per dare un proprio contributo con gli equipaggiamenti. Come lo stesso Chianese ci spiega "siamo convinti che il punto di forza per rilanciare l'immagine di Gorizia e del F.V.G. in USA e non solo, presuppone una mirata valorizzazione delle associazioni culturali locali. Speriamo ora di stimolare il senso civico e l'orgoglio dei nostri concittadini, in questa nostra ambizione di costruire un ponte virtuale fra Collio ed il continente americano. Al seguito delle riprese, alle 18.00, tutta la troupe cinematografica, comparse incluse, hanno raggiunto al party di "SEI DI GORIZIA SE", gli amici di "AUTOKTONA 2014", presso l'ex negozio "Larise" in Corso Verdi, con cui è nato una genuina collaborazione, non casuale: entrambe le iniziative, anche se con sfumature diverse, condividono il coinvolgimento diretto di azioni di volontariato cittadino.

Leggi per intero >

BIOCULTURE
Artisti alla Scoperta delle Marche

pubblicato il 14/04/2014 19:12:40 nella sezione "Arte Wine"
BIOCULTUREArtisti alla Scoperta delle Marche
Arriva Bioculture, progetto finanziato dalla Regione Marche, che vede tra i suoi partner la Fondazione Marche Cinema Multimedia e Amat-Associazione Marchigiana Attività Teatrali, vuole raccontare l’entroterra marchigiano - le sue persone, la sua cultura e il suo ambiente rurale - attraverso lo sguardo di cinque artisti, di cui quattro residenti o domiciliati nella Regione Marche e uno residente o domiciliato in Gran Bretagna. Gli artisti selezionati riceveranno un compenso di 2000 euro, con le modalità descritte nel bando, per sviluppare un progetto che indaghi il territorio interessato dalla residenza attraverso le performing arts, le arti visive e multimediali, la fotografia, la musica e il paesaggio sonoro, l’arte pubblica e relazionale. Il materiale prodotto confluirà in un prodotto editoriale multimediale.
Il bando è rivolto ad artisti under 35 interessati a partecipare al progetto Bioculture, una residenza d'artista nomade che percorrerà i sentieri rurali più o meno battuti delle Marche nel mese di settembre 2014.
Leggi per intero >

DEGUSTAZIONI IN EMILIA ROMAGNA
Tutti gli Appuntamenti con "Vignaioli in Enoteca"

pubblicato il 14/04/2014 10:31:17
DEGUSTAZIONI IN EMILIA ROMAGNATutti gli Appuntamenti con Vignaioli in Enoteca

CIN CIN
Il Nuovo Libro di Enrico Vaime

pubblicato il 14/04/2014 09:57:31
CIN CINIl Nuovo Libro di Enrico Vaime

“DAIDALOS”
Quando l'Arte Accompagna la Qualità

pubblicato il 11/04/2014 11:18:58
DAIDALOSQuando lArte Accompagna la Qualità

PRESENTATO A VINITALY
"Ponente per Vinitaly" Il Nuovo Aereatore per il Vino

pubblicato il 11/04/2014 10:27:45
PRESENTATO A VINITALYPonente per Vinitaly Il Nuovo Aereatore per il Vino

DA PALINURO AD AGROPOLI I PROFUMI DEL CILENTO AFFASCINANO AL VINITALY.

pubblicato il 11/04/2014 10:12:39
DA PALINURO AD AGROPOLI I PROFUMI DEL CILENTO AFFASCINANO AL VINITALY.

FRANCIACORTA PREMIATA DA UNIONCAMERE LOMBARDIA
Per la Responsabilità Sociale d'Impresa

pubblicato il 10/04/2014 20:32:43
FRANCIACORTA PREMIATA DA UNIONCAMERE LOMBARDIAPer la Responsabilità Sociale dImpresa

IL VINO E LA CINA
Culture, Tendenze dei Costumi e Prospettive di Mercato

pubblicato il 10/04/2014 20:29:41
IL VINO E LA CINACulture Tendenze dei Costumi e Prospettive di Mercato

INTERVISTA A ALESSANDRO LUZZAGO
Il Presidente del Consorzio Valtènesi Racconta il Chiaretto

pubblicato il 10/04/2014 16:14:54
INTERVISTA A ALESSANDRO LUZZAGOIl Presidente del Consorzio Valtènesi Racconta il Chiaretto

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MATTEO RENZI A VINITALY
E Lancia la Sfida: Export Vino a +50%

pubblicato il 09/04/2014 16:48:57
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MATTEO RENZI A VINITALYE Lancia la Sfida: Export Vino a 50%

CHIANTI COLLI SENESI AL 48°VINITALY
Ottimismo per il Settore e Grande Affluenza di Pubblico

pubblicato il 09/04/2014 10:48:19
CHIANTI COLLI SENESI AL 48°VINITALYOttimismo per il Settore e Grande Affluenza di Pubblico

MATTEO RENZI ARRIVA A VINITALY
Il Presidente del Consiglio Oggi In Visita alla Manifestazione

pubblicato il 09/04/2014 10:37:16
MATTEO RENZI ARRIVA A VINITALYIl Presidente del Consiglio Oggi In Visita alla Manifestazione

LAMBRUSCO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE
Podere Francesco Lancia al Vinitaly gli Spumanti Bolle Rosa e Rosse

pubblicato il 07/04/2014 10:04:11
LAMBRUSCO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONEPodere Francesco Lancia al Vinitaly gli Spumanti Bolle Rosa e Rosse

A VINITALY 2014
L'Incarico per Realizzazione Padiglione Vino Expo 2015

pubblicato il 07/04/2014 09:49:17
A VINITALY 2014LIncarico per Realizzazione Padiglione Vino Expo 2015

CANTINA RICCHI AL VINITALY PRESENTA "VITTORIO"
Il Nuovo Vino Rosso della Cantina

pubblicato il 04/04/2014 10:07:48
CANTINA RICCHI AL VINITALY PRESENTA VITTORIOIl Nuovo Vino Rosso della Cantina

I "SEI GIGANTI DELLE COLLINE TERAMANE" AL VINITALY
Lunedì 7 Aprile Degustazione Speciale

pubblicato il 04/04/2014 09:59:51
I SEI GIGANTI DELLE COLLINE TERAMANE AL VINITALYLunedì 7 Aprile Degustazione Speciale

CONCORSO ENOLOGICO INTERNAZIONALE DI VINITALY 2014
Medaglia d’Argento per il Col De Réy 2009 e Gran Menzione per il Gewürztraminer Elyònd 2011 del Podere Provinciale Cantina Laimburg

pubblicato il 03/04/2014 17:58:31
CONCORSO ENOLOGICO INTERNAZIONALE DI VINITALY 2014Medaglia d’Argento per il Col De Ry 2009 e Gran Menzione per il Gewrztraminer Elyònd 2011 del Podere Provinciale Cantina Laimburg

A VINITALY E SOL&AGRIFOOD
Le Istituzioni Celebrano Il Successo del Vino Italiano

pubblicato il 03/04/2014 17:45:02
A VINITALY E SOL&AGRIFOODLe Istituzioni Celebrano Il Successo del Vino Italiano

È L’ORA DEL RINNOVAMENTO PER I VINI LA DELIZIA
Cambio d'Abito per la Delizia

pubblicato il 02/04/2014 23:08:09
 L’ORA DEL RINNOVAMENTO PER I VINI LA DELIZIACambio dAbito per la Delizia

RITORNO AL FUTURO PER LA CANTINA BARTOLINI
Cambio di guardia nella storica Cantina Bartolini

pubblicato il 02/04/2014 23:03:35
RITORNO AL FUTURO PER LA CANTINA BARTOLINICambio di guardia nella storica Cantina Bartolini

VALMEZZANA ALBAMARINA
Prezzo a bottiglia € 13,40

pubblicato il 02/04/2014 22:42:54
VALMEZZANA ALBAMARINAPrezzo a bottiglia  1340

L’OLIO SOLE DI CAJANI SI AGGIUDICA IL 15° ORCIOLO D’ORO

pubblicato il 01/04/2014 21:54:18
L’OLIO SOLE DI CAJANI SI AGGIUDICA IL 15° ORCIOLO D’ORO

VINITALY CHIAMA E LA LOMBARDIA RISPONDE
Oltre 200 Aziende al Vinitaly a Verona dal 6 al 9 Aprile

pubblicato il 01/04/2014 21:51:52
VINITALY CHIAMA E LA LOMBARDIA RISPONDEOltre 200 Aziende al Vinitaly a Verona dal 6 al 9 Aprile

DE CASTRO: "VINITALY AMBASCIATORE DEL VINO IN ITALIA E NEL MONDO"

pubblicato il 31/03/2014 18:12:22
DE CASTRO: VINITALY AMBASCIATORE DEL VINO IN ITALIA E NEL MONDO

VINO NEI SUPERMERCATI
Risalgono le Vendite

pubblicato il 31/03/2014 18:09:15
VINO NEI SUPERMERCATIRisalgono le Vendite

L'ITALIA AMA IL VINO DEL SUDTIROL
In Crescita Anche l'Export

pubblicato il 28/03/2014 12:11:40
LITALIA AMA IL VINO DEL SUDTIROLIn Crescita Anche lExport

IL VERSOALN IN DEGUSTAZIONE A VINITALY 2014
Il Vino della Vigna più Antica del Mondo

pubblicato il 28/03/2014 11:47:13
IL VERSOALN IN DEGUSTAZIONE A VINITALY 2014Il Vino della Vigna più Antica del Mondo
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
NASCE BIRRA&BIRRERIE.ITIl Nuovo Portale Dedicato al Mondo della Birra
EXPO 2015Il Direttore Generale di Veronafiere nel Nel Comitato Scientifico per il Padiglione del Vino
VINO ITALIANO AMBASCIATORE DEL WEDDING TOURISM2013 75% di Matrimoni Esteri Nelle Strutture Wine&Wedding
IL VINO NOBILE CONQUISTA LA CINAConvegno a Montepulciano Rivela le Preferenze dei Consumatori Asiatici
INTERVISTA A FABIO TASSIIl Vino in Vigna e in Enoteca
Wine World
CITTA DEL VATICANOConsumo Vino da Record
CASATO PRIME DONNEBrunello riserva 2007 nella Top Scoring di Wine Spectator
Brachetto brinda al 11% e sfida Champagne a Chicago
Fresco Villa Sandi Si Conferma Il Più Bevuto in Germania
Cinegustologia Un Corso di Laurea per Golosi di Cinema
Le cantine
RITORNO AL FUTURO PER LA CANTINA BARTOLINICambio di guardia nella storica Cantina Bartolini
BIONDI SANTI SINONIMO DI VINO DI QUALITA’Dal Brunello al Sassoalloro: Come Conquistare il Palato degli Italianie Non Solo
NUNZI CONTIIl Vino Che Parla delle Donne
LUCA MARONIPREMIA LE CANTINE RAVAZZI3 Miglior Rosso dItalia
CANTINA TRAMINFondata a Termeno (BZ) dal parroco del paese
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Acini per la Bellezza: Massaggio 50 Minuti   7400
Cura Idro-Energetica in Umbria da 350 Euro
Wine style
SAN VALENTINO ROME 500 EXPERIENCEDegustazione a Roma con FIAT 500da  31000 a coppia
85 EDIZIONE DI PITTI UOMO E PITTI IMMAGINE WTra fashion musica arte artigianato e la scoperta di nuovi brand
Candele al Profumo Di...Vino!Da Teatro Fragranze Uniche Una Bella Idea Reglo
Espositori: le funzioni estetiche ma non solo
Uno Stile Unico
Guide
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
La Puglia e Servita
Annuario dei Migliori Vini Italiani 2013
VERONA WINE TOP
Adua Villa: Una Sommelier per Amica
Fiere & eventi
VINI DI MARE VINI DA AMARELa Costa Toscana Presenta i Suoi Gioielli
MIGLIORI VINI E OLI BIOLegambiente Premia i Migliori Oli e Vini Biologici in Italia
RIEVOCAZIONE STORICA PER WINE CHANNEL TVA Gorizia per il Progetto Wine Skyvuew Of Collio
PRESENTATO A VINITALYPonente per Vinitaly Il Nuovo Aereatore per il Vino
DA PALINURO AD AGROPOLI I PROFUMI DEL CILENTO AFFASCINANO AL VINITALY.
Ristoranti
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
SAN VALENTINO 2014amoreprendimi per mano
Al Cavolo Nero Bistrot Formaggi a Tutta Birra
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Patatine Novelle al Vino Rosso
La Divina e LEbbro di Pulcinella
Arte Wine
BIOCULTUREArtisti alla Scoperta delle Marche
DAIDALOSQuando lArte Accompagna la Qualità
ALLA CONQUISTA DEL VOLANTE ROSA 2014
IL VINO? SE NE DISCUTE NEL SUO MUSEOCon Incontri Ad Hoc
A FIRENZE IL MUSEO DEL VINODalla Vigna alla Cantina
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
The Wine Italia Consiglia...I Rossi Per Le Feste!!!
The Wine Italia Consiglia....I Vini Per le Vostre Feste!
Campordigno Montescudaio 2010 - Marchesi Ginori Lisci
Pinot Nero 2012 Cantina Tramin
Cerasuolo D’Abruzzo DOC  La Valentina 2011
Non solo vino
CIN CINIl Nuovo Libro di Enrico Vaime
OLIVE OIL DAY & JAPAN OLIVE OIL PRIZEAl Via Terza e Seconda Edizione
TRATTORIA IL FRANCESCANOIn Piazza Santa Croce a Firenze
UNICI A TASTE 2014Cinque Amici Produttori della Gastronomia Italiana
PASQUA GOLOSA: Nero Bottega Il Liquore di Cioccolato e Grappa