The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Rovereta 42, 47891 Falciano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   
ARCHIVIO




XXXIV FESTA DEL VINO A PALAZZONE
Dal 27 al 30 Luglio la sagra che celebra il vino del territorio di San Casciano dei Bagni
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 18/07/2017 14:40:04 nella sezione "Fiere & eventi"
XXXIV FESTA DEL VINO A PALAZZONEDal 27 al 30 Luglio la sagra che celebra il vino del territorio di San Casciano dei Bagni
"Palazzone –San Casciano dei Bagni -SI– Tutto pronto per la XXXIV edizione della Festa del Vino che si celebra ogni anno nel piccolo borgo del comune di San Casciano dei Bagni, un’occasione unica per degustare le migliori etichette prodotte nel territorio, da sempre particolarmente vocato alla produzione di vino.


Da non perdere quindi dal 27 al 30 Luglio 2017 la XXXIV Festa del Vino e del Buglione a Palazzone, organizzata dall’Associazione Nuova Pro-Pal con il patrocinio del Comune di San Casciano dei Bagni, che lascia incontrare i buoni vini e la buona tavola in un mix perfetto.

Conosciuto fin dal XVI secolo per la produzione di buon vino, il borgo di Palazzone si trova all’estremo sud della Valdichiana senese proprio a confine fra Toscana e Umbria e proprio questa peculiarità rende i vini di Palazzone così particolari. Se da una parte infatti vi si ritrova la rotondità e la forza dei più conosciuti Nobile o Brunello, dall’altra la morbida sinuosità tipica dei vini umbri, li rende più amabili e particolarmente apprezzati dal pubblico.

Fin dalla sua prima edizione nel 1981, la Festa del Vino di Palazzone si è posta come obiettivo quello di promuovere e far conoscere la qualità dei vini del territorio accostandoli anche a prodotti tipici e abbinandoli ai piatti della tradizione. Così la Festa del Vino si divide in due aree, la zona ristorante dove è possibile cenare con i piatti preparati dalle donne del paese, che cuoche di professione non sono ma poco hanno da invidiare ai grandi chef, e l’Enoteca nella caratteristica piazzetta del pozzo, dove ci si può fermare a degustare i vini delle cantine del territorio magari accompagnandoli con un tagliere di salumi e formaggi toscani.

“Anche quest’anno siamo felici di portare avanti la tradizionale Festa del Vino – afferma il Presidente dell’Associazione Nuova Pro-Pal Luca Manfrè – che ormai da molti anni rappresenta l’identità del nostro piccolo borgo facendo conoscere prodotti di eccellenza a turisti, visitatori e abitanti della zona. Visto il successo degli scorsi anni abbiamo voluto aggiungere una data alle tre serate canoniche e quindi la Festa inizierà Giovedì 27 per terminare Domenica 30 Luglio. Restano ovviamente i capisaldi della nostra festa come il ristorante che propone ogni sera un menu differente, il ballo in piazza e ovviamente l’Enoteca dove abbiamo cercato di inserire vini non presenti nell’area ristorante per dare maggiore scelta e per offrire una panoramica generale dei prodotti. Per il secondo anno consecutivo sarà presente anche uno “spazio museo” allestito in una cantina del paese, un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta o riscoperta di antichi utensili, giocattoli e attrezzi utilizzati dai nostri nonni e non solo. Un’altra bella iniziativa che continua ad ottenere successo è quella del concorso fotografico, giunto alla terza edizione che quest’anno avrà titolo “I frutti del mio territorio – La nostra terra e la tradizione enogastronomica raccontata attraverso l’arte della fotografia” e che, per la prima volta, sarà aperto anche ai bambini”.


Un evento da non perdere quindi la Festa del Vino e del Buglione a Palazzone dal 27 al 30 Luglio 2017

Cantine Partecipanti:

Azienda San Filippo
Cantina Gentili
Cantina Giacomo Mori
Cantine Ravazzi
Il Roglio
Podere Bolgherino
Podernuovo a Palazzone

PROGRAMMA
Tutte le sere
• Apertura ristorante ore 20,00
• Apertura Enoteca ore 21,00
• Ballo in piazza
• Esposizione mostra fotografica
• Spazio Museale









Leggi per intero >

XXXIII FESTA DEL VINO A PALAZZONE
In provincia di Siena al via la festa dedicata al buon vino

toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 21/07/2016 08:45:14 nella sezione "Fiere & eventi"
XXXIII FESTA DEL VINO A PALAZZONEIn provincia di Siena al via la festa dedicata al buon vino
Tutto pronto per la XXXIII edizione della Festa del Vino di Palazzone (SI) che prenderà inizio venerdì 22 luglio.

Quello fra il borgo toscano e il buon vino è un legame che affonda le sue radici in epoche lontane tanto che sembra che il piccole paese fosse rinomato per la produzione di buon vino già nel XVI secolo.

Ad aiutare sicuramente anche la particolare posizione a confine fra tre regioni meravigliose:Toscana, Umbria e Lazio che favorisce la nascita di prodotti di altissima qualità traendo la sua forza proprio dall’incontro delle diversità territoriali. Da un lato le dolci colline toscane, dall’altro la rigogliosa natura umbra. Non a caso in molti, assaggiando i vini palazzonesi, vi ritrovano la sinuosità delle famose etichette umbre ma anche la forza e il gusto rotondo e pieno dei migliori Nobili o Brunelli.

La prima edizione della Festa del Vino ebbe luogo nel 1981 quando, in occasione della settimana dei vini senesi (allora organizzata dalla Mostra Mercato Nazionale dei Vini e denominazione di Origine e di Pregio in collaborazione con l’Enoteca Italica permanente di Siena), venne organizzata proprio a Palazzone una tavola rotonda con assaggio guidato dei vini locali. Moltissime le cantine e i produttori che aderirono all’iniziativa fra le quali alcune che, ancora oggi, partecipano alla Festa del Vino.

Dopo tanti anni la Festa del Vino continua a far conoscere i vini di questo meraviglioso territorio abbinandoli a prodotti tipici del territorio come formaggi e salumi che si possono gustare nella suggestiva cornice dell’enoteca creata nella piazza del paese oppure, durante la cena, o a piatti della tradizione preparati dalle sapienti mani delle donne del paese.

A partecipare tutte le cantine della zona come
Cantine Ravazzi, Cantina Giacomo Mori, Azienda S. Filippo, Podernuovo a Palazzone,Podere Bolgherino, Azienda Agricola Ciaccioni, Cantina Gentili.

I vini delle cantine possono essere degustati durante la cena, che offre un menu differente per ogni serata a base di prodotti tipici del territorio come tartufo o funghi, o nella enoteca della Festa, creata appositamente per l'occasione nella graziosa piazza del pozzo.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, anche questa edizione ha visto il Concorso Fotografico "Ieri Come Oggi"che vuole porre l'attenzione sui gesti e i lavori della campagna che oggi, come tanti anni fa, vengono ripetuti per far nascere prodotti di eccellenza come l'ottimo vino di Palazzone.

La Festa del Vino vi aspetta a Palazzone-San Casciano dei Bagni (SI), il 22-23 e 24 luglio 2016.
Leggi per intero >

VINO E CAFFE' CHE PASSIONE
Ravazzi e Caffè Europa insieme per un grande evento
umbria (terni) fabro

pubblicato il 04/04/2016 18:17:16 nella sezione "News Wine"
VINO E CAFFE CHE PASSIONERavazzi e Caffè Europa insieme per un grande evento
di Alessandra Conforti

Chi mi conosce sa bene quanto la mia passione per il vino possa essere raggiunta solo da quella per il buon caffè. Ebbene lo scorso 30 Marzo ho avuto l'occasione di essere invitata ad un evento che accomunava proprio vino e caffè. Dove mi trovavo? Nella sede di Caffè Europa in occasione di un corso di caffetteria e latte art tenuto dal campione mondiale Emilio Sabbatini. Aperitivo, pranzo e brindisi di arrivederci offerto dalle
Cantine Ravazzi!

Una giornata di grande formazione professionale per tutti i partecipanti ospitato nella sede dello storico Caffè Europa, importante marchio nato in Umbria nel 1976, che da quarant’anni produce pregiate miscele di caffè apprezzate in tutta Italia.

Sponsor dell’evento l’Associazione Italiana Barmen e Sostenitori, fondata nel 1949 e oggi l’unica associazione di barman legalmente riconosciuta che annovera più di 3000 soci e ogni giorno opera per elevare il livello professionale dei barmen con corsi di formazione ed eventi vari.

Le Cantine Ravazzi erano presenti con i propri vini sia durante il pranzo offerto ai partecipanti del corso, sia per un brindisi di arrivederci. Visto il particolare contesto Alberto Ravazzi ha voluto presentare due vini particolarmente indicati per l’aperitivo, Brut e Rosé e due vini da pasto Vermentino Il Nocio un vino bianco, 100% Vermentino che ben si sposa con antipasti e primi piatti freschi, e il Furioso, uno dei rossi della Collezione Privata Alberto Ravazzi da abbinare con vari piatti e perfetto con salumi e formaggi tipici di questa zona a cavallo fra Toscana e Umbria.

Insomma un evento unico che speriamo sarà ripetuto quanto prima!
Leggi per intero >

IL VINO TOSCANO GIUSTO PER IL TUO NATALE
Cosa scegliere e dove comprare il vino per Natale

pubblicato il 18/12/2015 16:42:15 nella sezione "News Wine"
IL VINO TOSCANO GIUSTO PER IL TUO NATALECosa scegliere e dove comprare il vino per Natale
Alessandra Conforti
"Cercate il vino giusto per il vostro pranzo di Natale? Volete brindare con un buono spumante italiano per capodanno? Ecco una serie di consigli per ogni abbinamento!

Se c’è una cosa alla quale gli italiani non rinunciano nel periodo natalizio, quella è il buon mangiare…e il buon bere naturalmente! Per noi infatti è così, la festa è imprescindibile dal pranzo o dalla cena in famiglia o con gli amici così, secondo le statistiche gli italiani passeranno buona parte di queste feste a cucinare. Pasta fatta a mano, lasagne, tortellini ma anche carne, arrosti e ricette prelibate per non parlare dei dolci, punto focale delle nostre festività natalizie. Panettone, ricciarelli, cavallucci e panforte sono solo alcune delle squisitezze che si possono gustare in questo periodo. La domanda più comune però è: quale vino abbinare? Ecco allora per voi una selezione di vini per scoprire attraverso le piccole aziende una delle regioni più affascinanti d’Italia: la Toscana.

Ogni buon pranzo o cena che si rispetti parte con un buon antipasto o un aperitivo se preferite. Per accompagnare crostini e salumi, formaggi stuzzichini, vi consigliamo un vino che arriva dall’Azienda Poggio Pilella,
Rosesenzaspine. Si tratta di un rosato molto delicato prodotto con Sangiovese e Syrah dal gusto fresco e con un livello di solfiti di molto inferiore alla media che saprà stuzzicare il vostro appetito e affascinare i vostri ospiti.

Per i vostri primi piatti vi consigliamo un buon vino, sempre toscano, sempre rosso, prodotto con uve da agricoltura biologica, Stiamo parlando del Bio Logico delle Cantine Ravazzi un’azienda che produce vini di qualità ormai da decenni e che si è recentemente rinnovata con una serie di etichette dal packaging elegante e affascinante che sta conquistano i mercati di tutto il mondo, per non parlare di quello italiano.

Per un secondo a base di carne, magari arrosto, vi consigliamo un buon Chianti, vino corposo e ben strutturato che saprà esaltare i vostri piatti. Vi proponiamo ad esempio la Cantina Giacomo Mori, una cantina antica bella anche da visitare, che saprà di certo stupirvi! Per finire in bellezza poi non può mancare una buona bottiglia di Vinsanto, un vino liquoroso tipico della toscana e una bella bottiglia di bollicine da perlage finissimo e dall’aroma fruttato.

Se cercate un e-commerce dove acquistare vino toscano di qualità e consigliati da esperti del settore, scoprite Vino&Vigne resterete piacevolmente sorpresi!

Leggi per intero >

GRANDE SUCCESSO A HONG KONG PER LE CANTINE RAVAZZI
All’Hong Kong Wine and Spirit Fair spopolano i vini Ravazzi
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 18/11/2015 15:45:01 nella sezione "Le cantine"
GRANDE SUCCESSO A HONG KONG PER LE CANTINE RAVAZZIAll’Hong Kong Wine and Spirit Fair spopolano i vini Ravazzi
Si è da poco conclusa la più importante fiera asiatica del mondo del vino, l’Hong Kong Wine and Spirit Fair, che riunisce a Hong Kong i migliori produttori del panorama internazionale, anche le Cantine Ravazzi hanno partecipato all’evento suscitando grande interesse con i propri vini. Alberto Ravazzi, presente personalmente all’evento nello stand del Consorzio Chianti, si è dichiarato molto soddisfatto per l’interesse mostrato dagli operatori cinesi e dai tanti curiosi presenti all’evento.

“I cinesi amano il vino italiano, - racconta Alberto Ravazzi – e quest’anno ho trovato un grande miglioramento nella loro preparazione. Sono nate molte scuole di degustazione e in Cina sta nascendo una cultura del vino. Insomma sono sempre di più le persone capaci di distinguere un buon prodotto anche se il loro gusto è differente da quello degli europei”.

E infatti il mercato cinese sembra prediligere i vini dolci e fruttati, sicuramente uno svantaggio per i vini strutturati e corposi tipici della Toscana eppure, i vini della Collezione Privata Alberto Ravazzi, hanno spopolato, suscitando un grandissimo interesse. Attirati in principio dalle bottiglie particolari, gli operatori si sono dichiarati favorevolmente colpiti dal gusto e dagli aromi del Prezioso e hanno apprezzato anche il Chianti Riserva, più strutturato e morbido rispetto al Chianti.

Uno dei problemi che più preoccupa i produttori però è la sofisticazione.

“La sofisticazione è sicuramente un problema – prosegue Alberto Ravazzi – i cinesi apprendono in fretta e cercano di imitare i prodotti che amano, riproducendoli perfettamente. Nel mondo vitivinicolo auspichiamo tutti però che la cultura del buon vino abbia il sopravvento, spingendo questo popolo straordinario a diventare un concorrente corretto con cui confrontarsi”.

I vini Ravazzi si preparano adesso per un nuovo appuntamento asiatico a Singapore, per un evento che si svolgerà il 3 dicembre prossimo e che, ci si augura, avrà lo stesso grande successo della scorsa edizione dell’Hong Kong Wine and Spirit Fair.

Leggi per intero >

LE CANTINE RAVAZZI A TASTE OF EXCELLENCE ROMA
Un evento importante per le eccellenze enogastronomiche italiane
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 26/10/2015 14:53:52 nella sezione "Le cantine"
LE CANTINE RAVAZZI A TASTE OF EXCELLENCE ROMAUn evento importante per le eccellenze enogastronomiche italiane
Si è appena concluso a Roma Taste of Excellence, una tre giorni dedicata interamente alle eccellenze enogastronomiche italiane dove alle degustazioni si sono aggiunti momenti di discussione con micro convegni su vari argomenti del food and beverage. Non solo una esposizione con degustazione quindi, ma un evento ricco di incontri finalizzati a favorire scambi e opportunità di business tra buyers e produttori, che ha contato più di 20 show cooking di chef stellati ed emergenti, 12 convegni, corsi di scuole di cucina e workshop, tutto dedicato a far conoscere le eccellenze italiane e a favorire opportunità di business e incontri fra gli operatori del settore e il grande pubblico.

Un grande successo per questo evento che si è svolto dal 17 al 19 ottobre e che ha contato un vasto numero di espositori e un nutrito pubblico. Le Cantine Ravazzi, hanno partecipato in collaborazione con Vinerba Wines riuscendo a sviluppare numerosi nuovi contatti nel mondo della ristorazione e delle enoteche romane e non, e ottenendo un largo apprezzamento da parte del pubblico presente. Grandissimo apprezzamento infatti per tutti i vini della Collezione Privata Alberto Ravazzi che hanno suscitato un grande interesse, non solo per la loro alta qualità ma anche per le accattivanti bottiglie e per il packaging che, come sempre, hanno saputo affascinare grazie alla loro particolarità ed eleganza.

Terminata la kermesse romana Prezioso, Iroso, Bio Logico e tutti i migliori vini delle Cantine Ravazzi, si preparano a volare in Asia in occasione del Hong Kong Wine & Spirit Fair che si terrà a partire dal prossimo 5 novembre.

Leggi per intero >

BERE VINO FA INGRASSARE?
Gli esperti smentiscono il falso mito
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 03/09/2015 17:44:54 nella sezione "News Wine"
BERE VINO FA INGRASSARE?Gli esperti smentiscono il falso mito
Alessandra Conforti

Tutti gli appassionati di vino si sono trovati almeno una volta di fronte all’annosa questione: posso bere un bicchiere di vino se sono a dieta?

Per molto tempo si è pensato che il vino facesse ingrassare così, ogni persona attenta alla linea cercava di privarsene, in realtà non è così. Secondo varie ricerche condotte da esperti e medici di mezzo mondo, non solo il vino non fa ingrassare ma farebbe addirittura dimagrire aiutandoci ad assimilare le calorie di altri cibi. Un buon bicchiere di vino insomma fa soltanto bene alla nostra salute a patto però, di non eccedere e bere responsabilmente. Le quantità giuste sembrano essere di due bicchieri di vino al giorno per gli uomini e uno per le donne, ovviamente poi ognuno di noi deve essere consapevole dei propri limiti e sapere quando dire basta!

L’importante per tutti gli appassionati di vino, è sapere che non è necessario privarsi di un buon bicchiere di vino per essere attenti alla linea. In particolare gli esperti premiano la tradizione italiana di bere vino ai pasti, un modo molto più salutare di assumerlo rispetto a quello tipicamente anglosassone lontano dai pasti principali. Inoltre gli italiani, che da sempre si muovono in una cultura vitivinicola, sanno distinguere un buon vino e premiano i produttori più attenti alla qualità delle materie prime e ad un’agricoltura consapevole.

Recentemente abbiamo potuto assaggiare un buon vino biologico prodotto in Toscana dalle
Cantine Ravazzi, un vino dal bel colore rosso rubino vivace così come vivace è nel gusto. Ottimo da abbinare a primi piatti o antipasti o ancora con un buon aperitivo a base di formaggi e salumi tipici toscani, possiede un aroma fruttato e un gusto morbido ma leggermente tannico. Il Bio Logico Ravazzi si aggiunge alla Collezione privata Alberto Ravazzi della quale fa parte anche il Prezioso, premiato da Luca Maroni come Miglior Vino Rosso d’Italia.

Leggi per intero >

UN APERITIVO CON LE CANTINE RAVAZZI
Come scegliere un buon vino per l'aperitivo
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 11/08/2015 10:29:42 nella sezione "News Wine"
UN APERITIVO CON LE CANTINE RAVAZZICome scegliere un buon vino per laperitivo
Il caldo di questa estate ci porta a preferire pasti freschi e veloci, soprattutto la sera quando si può godere di temperature migliori e, perché no, della compagnia degli amici giusti. L’aperitivo quindi ottiene in questa stagione una rilevanza decisa, cosa c’è di meglio che passare una bella serata d’agosto, magari in giardino o in una terrazza, fra stuzzichini, finger food e buon vino? Il problema ovviamente è scegliere il vino giusto. Negli ultimi tempi si è finalmente sfatato il mito del vino bianco per l’aperitivo e, i consumatori e gli appassionati di vino più consapevoli, hanno iniziato a preferire anche i rossi. Tutto ovviamente dipende da cosa viene servito ma alle Cantine Ravazzi troviamo un assortimento talmente vasto che ce n’è davvero per tutti i gusti.

Per chi ama l’ambiente e mangiare sano, Bio Logico è vino perfetto! Dal colore rosso rubino vivace e dall’aroma fruttato, è un vino da bere giovane e da abbinare con formaggi freschi e affettati ma anche con ricette a base di frutta e verdura. Bio Logico è un vino particolarmente amato dai giovani non solo per il suo gusto morbido ma anche per la sua particolare bottiglia dal design accattivante.

Così come le bottiglie che compongono la Collezione Privata Alberto Ravazzi a partire dal Prezioso, premiato come Miglior Vino Rosso d’Italia da Luca Maroni, fino a Borioso, Iroso e Furioso tutti elegantissimi nel loro pregiato packaging in legno, che divengono anche un bellissimo oggetto da regalare.

Chi proprio non riesce rinunciare al bianco può optare per un Poggio d’Oro IGT Bianco un vino dall’aroma delicato e floreale o per un delicatissimo Rosato, magari per un aperitivo in riva al mare a base di pesce!

Per concludere l’ aperitivo in bellezza e con un po’ di dolcezza poi, perché non optare per un buon Vinsanto del Chianti Occhio di Pernice dal bel colore ambrato e dal profumo intenso e persistente, molto armonico e con un impatto gustativo morbido e avvolgente.


Leggi per intero >

ACQUISTARE VINO BIOLOGICO ONLINE
Le migliori offerte di vino biologico online

pubblicato il 21/07/2015 16:29:09 nella sezione "News Wine"
ACQUISTARE VINO BIOLOGICO ONLINELe migliori offerte di vino biologico online
Sempre più interesse verso i prodotti biologici che rispettano la natura che ci circonda e, sicuramente, creano meno problemi al nostro organismo. Così, mentre negozi e supermercati si stanno attrezzando con spazi appositi e prodotti selezionati, sul web impazza la ricerca di questi prodotti. Le offerte sono moltissime, più o meno allettanti, ma come districarsi fra le spire del web?
La parola d’ordine è INFORMAZIONE! Non limitatevi a scegliere un semplice shop online ma trovate quello che vi da più sicurezza e che sa offrirvi molte informazioni sui prodotti e i produttori. In fondo biologico è uno stile di vita! NaturaSi ad esempio ha da poco pubblico il secondo numero del suo
Magazine periodico di informazione sul mondo del bio con tanti informazioni su salute e benessere, natura e consigli per i più piccoli.
Se poi preferite potete rivolgervi direttamente al produttore, sempre facendo una ricerca online se ne trovano di moltissimi anche nel campo del vino. Se vi state chiedendo se sia possibile produrre un vino davvero biologico la risposta è si. Ci sono riusciti ad esempio alle Cantine Ravazzi che hanno da poco messo in commercio il loro “Biologico”, un vino tutto naturale prodotto nel rispetto dell’ambiente e con un packaging che saprà stupirvi.
Il “Biologico” Ravazzi è un vino dal colore rosso rubino intenso, da bere giovane e da abbinare con ciò che più vi piace. Questo vino infatti è perfetto fresco in estate come aperitivo ma la sua particolarissima bottiglia lo rende anche l’ideale per accompagnare una buona cena a base di formaggi o primi piatti. In questo periodo è anche attiva un’offerta da non perdere che vi permetterà di acquistare ben 6 bottiglie di “Biologico” Ravazzi a un prezzo speciale.

Leggi per intero >

COME SCEGLIERE IL VINO DA APERITIVO
Consigli per scegliere il vino giusto per il vostro aperitivo
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 20/07/2015 17:17:21 nella sezione "News Wine"
COME SCEGLIERE IL VINO DA APERITIVOConsigli per scegliere il vino giusto per il vostro aperitivo
Giuseppe Mautone

L’aperitivo è un momento da passare in allegria con amici e parenti, un bel momento che si gusta ancora meglio con un buon vino ad accompagnarlo. Quali sono i vini più indicati per un aperitivo? La scelta è ampia, si può optare sia per i vini bianchi che rossi, fermi o frizzanti, la prima cosa da ricordare è che in ogni caso non sia un vino particolarmente strutturato, alcolico o dalle note molto marcate, insomma un vino leggero, piacevole, che prepari al pasto vero e proprio.

Bisogna anche considerare con cosa si andrà ad abbinare il vino, infatti se fino a qualche anno fa le portate dei locali consistevano in olive, arachidi e patatine, adesso l’aperitivo è diventato un vero e proprio mini pasto con ampia possibilità di scelta nel menù. Solitamente il vino per l’aperitivo si andrà a scegliere in base alla stagione e al menù, basti pensare a quanti aperitivi all’aperto vengono organizzati nei locali nelle località balneari con piatti leggeri come le tartine e un bel bianco fresco e, perché no, frizzantino. Ma anche il rosso fa la sua bella figura in un aperitivo magari accompagnato da piatti leggeri e salati come formaggi, salumi, torte salate e bruschette, anche in questo caso un vino rosso frizzantino andrà benissimo.

Discorso a parte meritano i rosati, vini dalla grande sensualità che possono essere un’ottima scelta in caso di incontri galanti. Ma anche i vini liquorosi possono essere una buona scelta per un aperitivo nonostante la loro marcata alcolicità, in questo caso formaggi dal sapore deciso come pecorino e parmigiano sono un’eccellente scelta

Rosso o bianco, l’importante è che si tenga conto dei piatti che si andranno a servire, insomma ad ogni antipasto il suo vino!

E proprio perché la scelta è ampia che le cantine Ravazzi offrono ben 6 bottiglie di vino perfette per ogni antipasto:

Come potete vedere c’è un bianco per un aperitivo all’aperto con menù leggero, un rosé delicato per antipasti tra signore, un vino liquoroso per piatti dal sapore salato e deciso più due bottiglie di spumante per eventi speciali e una grappa del Chianti, prodotto tipico toscano.

Leggi per intero >

BERE VINO BIOLOGICO FA BENE AL CUORE
Ecco perché bere vino biologico

pubblicato il 15/07/2015 17:52:07 nella sezione "Le cantine"
BERE VINO BIOLOGICO FA BENE AL CUOREEcco perch bere vino biologico
Giuseppe Mautone

Secondo una ricerca dell’Università di Studi di Roma Tor Vergata, condotta dalla dottoressa Laura Di Renzo, bere due bicchieri di vino biologico rosso con contenuto di solfiti inferiore ai 50 mg/l riduce del 20% il rischio di ossidazione del colesterolo cattivo, principale causa di malattie cardiovascolari. Certamente una bella notizia per chi ama bere sano!

I solfiti sono delle molecole composte dall’unione del solfito, composto a sua volta da zolfo e ossigeno, con altre molecole. Fanno parte di questa famiglia l’anidride solforosa, il bisolfito di sodio e il bisolfito di potassio e vengono utilizzati come conservanti del vino. Tra gli effetti dei solfiti nell’uomo annoveriamo il famoso “mal di testa del giorno dopo”, emicranie, nausea, vomito e nei soggetti allergici anche asma, tosse e altri effetti collaterali. Un vino per essere considerato BIO non deve utilizzare sostanze come pesticidi, diserbanti, fertilizzanti e simili nella coltivazione dell’uva e non deve contenere quantità di solfiti maggiori di 100 mg/l per i rossi secchi e 150 mg/l per i bianchi secchi.

Mangiare sano e bere sano fa bene alla salute così, partendo da questo pensiero le cantine Ravazzi hanno lanciato il loro “Biologico” prodotto interamente con uve Sangiovese, Canaiolo e Ciliegiolo provenienti da agricoltura biologica. Dall’aroma fruttato e dal colore rosso rubino il
“Biologico” Ravazzi è perfetto per essere abbinato con primi piatti, salumi e formaggi e, nella stagione estiva, da gustare fresco per un aperitivo fra amici. Se poi gli amici vi invitano per una cena, la sua particolare bottiglia, sarà un gradito dono per i vostri ospiti!

Leggi per intero >

BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTI
Uno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 08/07/2015 12:07:46 nella sezione "Il ricettario"
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
Chi non conosce la bistecca alla fiorentina? Grande, per non dire enorme, succosa e di una qualità riconosciuta in tutto il mondo. Mediamente si aggira su 1-1.5 Kg di peso per un altezza all’incirca di 5-6 cm. Insomma una bistecca davvero notevole, non c’è che dire! Il taglio viene preso dalla lombata del vitellone della zona Chianina (da cui la bistecca prende il suo secondo nome, “bistecca Chianina”), allevato secondo rigide norme sanitarie nei pascoli della zona di Siena, terra famosa per le sue dolci colline e per i grandi spazi aperti che permettono ai pascoli di crescere sani e forti per una carne ottima, saporita e consistente.

L’accompagnamento tradizionale per questa bistecca son i fagioli cannellini con un filo di olio o anche una semplice e fresca insalata. Abbinamento tipico della fiorentina è un buon vino Chianti che da secoli accompagna questa enorme bistecca grazie alle sue note morbide e leggermente tanniche, unito ad un corpo medio, che certamente ben si sposano alla consistenza della carne.

Per una perfetta cena toscana, una bella bistecca alla fiorentina e una buona bottiglia di Chianti sono l’accoppiata ideale! Per questo motivo la cantina Ravazzi ha lanciato la sua offerta speciale: ben 10 bottiglie di Chianti, 5 DOCG e 5 Riserva, da accompagnare alla vostra succosa e saporita fiorentina. E in più in omaggio due barattoli di ragù tipico toscano: uno di cinghiale e uno di cinta senese, antica razza di suini della zona dei colli senesi da cui si ricavano dei salumi famosi in tutta Italia come la finocchiona.



Leggi per intero >

NUOVI ARRIVI ALLE CANTINE RAVAZZI
Nasce il nuovo Rosso Toscano IGT Biologico e ci prepariamo al nuovo Prezioso 2011
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 16/10/2014 16:16:21 nella sezione "Le cantine"
NUOVI ARRIVI ALLE CANTINE RAVAZZINasce il nuovo Rosso Toscano IGT Biologico e ci prepariamo al nuovo Prezioso 2011
Alle Cantine Ravazzi in Toscana proseguono i successi della Collezione Privata Alberto Ravazzi recentemente presentata anche in Umbria con una serata degustazione al ristorante Il Capriccio di Città della Pieve dove Furioso, Borioso e Prezioso sono stati sapientemente abbinati a leccornie come polenta ai funghi e salsiccia, lasagne con asparagina e ragù bianco o guanciale di vitello al vino rosso con purea di sedano rapa.
Una serata che ha confermato il successo di critica dei vini della Collezione Privata Alberto Ravazzi dove, ricordiamo, il Prezioso è stato giudicato terzo miglior vino d’Italia da Luca Maroni. Ma il successo di critica è andato di pari passo con quello del pubblico tanto che, in tempo record, le Cantine Ravazzi hanno terminato le 3000 bottiglie di Prezioso in vendita e hanno già avviato le prenotazioni per l’annata 2011 che sarà disponibile a metà dicembre. Le richieste aumentano soprattutto dall’estero e la famiglia Ravazzi è infatti stata impegna in un ricchissimo tour in giro per il mondo, dalla Russia alle Filippine, anche alla scoperta di nuovi mercati. Nuova tappa sarà la Polonia dove le Cantine Ravazzi saranno presenti dal 5 al 9 novembre p.v. in occasione della fiera internazionale dei vini e dei prodotti agroalimentari di Cracovia, anche per supportare l’importatore locale.
Le novità però non mancano alle Cantine Ravazzi e presto sarà presentato ufficialmente anche il nuovo Rosso Toscano IGT Biologico che andrà ad affiancare i tre vini della Collezione Privata Alberto Ravazzi e che, per mantenere l’eleganza della collezione, tanto amata dal pubblico, sarà imbottigliato in bordolese cubana come Furioso e Borioso.
Grande attesa anche per quanto riguarda la vendemmia appena conclusasi che ha portato in cantina molta uva di qualità come commenta l’enologo Francesco Bacchetta
"Nonostante l’ estate particolarmente piovosa, la vendemmia 2014 ci ha permesso di raccogliere uve con un ottimo livello qualitativo e quantitativo.Grazie all’attenta selezione delle uve – prosegue Bacchetta - e al costante lavoro in vigneto volto a migliorare la qualità del prodotto, associato alla giusta epoca di raccolta, siamo riusciti ad avere un’ottima maturazione tecnologica e polifenolica. Il corretto andamento delle fermentazioni sta determinando sui vini buone gradazione alcoliche, profumi tipici dei nostri vitigni e un eccellente struttura importante per il successivo invecchiamento ed affinamento del prodotto

Si preannunciano nuovi ed ottimi vini quindi alle Cantine Ravazzi per questa annata.

Leggi per intero >

DEGUSTAZIONI IN TOSCANA
Fra arte e vino con le Cantine Ravazzi
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 09/07/2014 13:52:46 nella sezione "Fiere & eventi"
DEGUSTAZIONI IN TOSCANAFra arte e vino con le Cantine Ravazzi
"Le Cantine Ravazzi sempre più attente all’enoturismo e ai winelovers di tutti i gusti, fondono l’amore per il vino con quello dell’arte con una collaborazione con la Galleria Falzacappa Benci di Acquapendente

San Casciano dei Bagni (SI) – Le Cantine Ravazzi si sono sempre contraddistinte per il loro impegno verso il mondo dell’arte, promuovendo eventi di vario genere non solo all’interno della nuova cantina che con le sue linee rotondeggianti e i suoi ampi spazi, ben si presta a eventi culturali di vario genere. Da quest’anno le Cantine Ravazzi collaborano con la Galleria Falzacappa Benci che ospita mostre di vari artisti in una location d’eccezione ad Acquapendente in provincia Terni. In quello che fu ospedale prima, ufficio doganale dello Stato Pontificio poi, artisti locali e non solo trovano uno spazio particolarmente raffinato dove esporre. All’interno della galleria un’esposizione permanente dei vini delle Cantine Ravazzi che offrono, all’inaugurazione di ogni nuova mostra lo Spumante Brut per dare il benvenuto a tutti gli appassionati d’arte con un buon aperitivo. L’amore delle Cantine Ravazzi per il bello e il gusto artistico che le contraddistingue da sempre, si possono anche notare nella presentazione dei nuovi vini, con bottiglie particolarmente eleganti e un packaging che non passa certo inosservato nella sua raffinatezza retrò. Vale la pena fermarsi per una degustazione alle Cantine Ravazzi anche solo per il gusto e la passione con cui gli enoappasionati sono serviti. Ai vini, re indiscussi ovviamente Chianti DOCG e Chianti DOCG Riserva, si accostano i prodotti tipici della Toscana dai formaggi pecorino ai salumi, fino alla tradizionale “fettunta” con olio extravergine di oliva che in questa zona trova una grande vocazione e in quanto a qualità non è inferiore al vino.
Leggi per intero >

VACANZE E VINO
Per un binomio perfetto arrivano i Winelovers

pubblicato il 04/07/2014 10:43:45 nella sezione "News Wine"
VACANZE E VINOPer un binomio perfetto arrivano i Winelovers
Alessandra Conforti

Finalmente le vacanze sono arrivate e, anche se il caldo sembra stentare ad arrivare in molte zone d'Italia, gli enoturisti di tutto il mondo sono già in marcia. Certo per andare alla scoperta di un buon vino ogni momento è quello è giusto, e scommetto che molti di voi non avranno certo aspettato le vacanze estive per andare in giro per cantine ma, per chi si stesse mettendo in marcia in questi giorni ecco alcuni itinerari da non perdere. Iniziamo con
le Marche dove, proprio in questi giorni si sta svolgendo "Verdicchio in Festa", una manifestazione da non perdere per gli amanti di questo ottimo vino marchigiano che, quest'anno si unisce alla buona musica con la rassegna musicale "Marche Jazz & Wine Fest". Se invece siete amanti della montagna e la notte di San Lorenzo sarete dalle parti di Cortina, dovete assolutamente gustare "Calici di Stelle nei Rifugi", con degustazioni e cene stellari in alta quota! Se invece amate la campagna, vi consigliamo un bel tour fra i vini toscani. Prenotando in un bell'agriturismo nel sud della regione, sarete perfettamente a cavallo fra importanti realtà vitivinicole, dal Chianti al Nobile al Brunello, passando per i Vini dell'Orcia. Infine sarete anche a un passo dall'Umbria, altra terra eccezionale per i vini. Ma ogni regione e ogni zona italiana ha i suoi prodotti da offrire, Franciacorta, Valtenesi o Valdobbiadene solo per citarne alcune. Scegliete la vacanza che fa per voi, mare, montagna, campagna o città d'arte e abbinatele il vino che preferite, o che ancora non avete gustato al meglio e vedrete che sarà una vacanza indimenticabile!
Leggi per intero >

CANTINE RAVAZZI
Un nuovo packaging elegante e raffinato
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 03/07/2014 10:28:24 nella sezione "Le cantine"
CANTINE RAVAZZIUn nuovo packaging elegante e raffinato
Un nuovo packaging per le Cantine Ravazzi che dopo aver stupito con le nuove bottiglie e con le etichette tutte particolari, scelgono di racchiudere la nuova collezione in scrigni preziosi. Eleganti e raffinate scatole in legno dagli angolo arrotondati per renderle ancora più prestigiose, adatte a contenere fino a tre bottiglie. Un modo per stupire gli amici con un regalo strepitoso o da usare come espositore nella vostra enoteca o nel vostro ristorante. Bellissime aperte, elegantissime chiuse. Destinate ai vini della nuova collezione Prezioso, Borioso e Furioso.

Il Prezioso , premiato da Luca Maroni come terzo miglior vino rosso d’Italia, ha un colore rosso rubino carico, con un profumo intenso che si declina sulle note fruttate della prugna matura e di fiori freschi. Al gusto si ripresentano subito le note fruttate percepite al naso. Il tannino, deciso ma vellutato, sfuma verso sensazioni più rotonde. Dolce ma equilibrato con una buona spina acida.

Il Furioso , sempre un Rosso IGT Toscano, si presenta come un vino dal colore rosso rubino intenso, alcolico ma al contempo elegante e persistente. Dal sapore intenso, avvolgente ed equilibrato e con tannini rotondi e dolci non troppo aggressivi.

Infine il Borioso Chianti DOCG Riserva, dal colore rosso rubino con sfumature granate, presenta al naso note floreali e fruttate mentre in bocca ha un gusto ben equilibrato fra struttura, morbidezza, acidità, tannini e sapidità. Il tutto con un finale aromatico dai profumi caldi della frutta matura.

Leggi per intero >
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
CONSORZIO VINO NOBILE DI MONTEPULCIANOPiero di Betto nominato Presidente
SILVER COCKTAIL BRANDIMARTEAlla Loggia di Piazzale Michelangelo 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo
MARGHERITA PELLEGRINI CANTINIERE DELLANNOConsorzio Vino Nobile di Montepulciano
VIA LIBERA AL CONSORZIO DELLA NUOVA DOC DELLE VENEZIEPinot Grigio del Triveneto esempio di sinergia e responsabilità
NOBILE DI MONTEPULCIANOLa DOCG prima in Italia certificata Zero Emission
Wine World
TOP WINE DALLARGENTINADa oggi in Italia su buenowine.com
OFFERTA VINI INTERNAZIONALIPromozione BuenoWine
LA PREGIATA UVA MALBECUn vitigno importante con spiccate caratteristiche
VINI UNICIBueno Wine seleziona i migliori vini dal mondo
I VINI ARGENTINI CRESCONO E si fanno apprezzare nel mondo
Le cantine
#BEVISORDO A COLLISIONIIl 13 Luglio 2017
SORDO VINIGrande successo per levento I Fantastici 8 Cru di barolo 2013
CANTINE LA PERGOLA: da Moniga del Garda (BS) la sfida bio di un nuovo brand da 300 mila bottiglie
ROSE 2012 DI BARONE PIZZINIMiglior metodo classico Bio dItalia
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
UVA DENTRO E FUORI LA SPAAlto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano
VINO E BENESSERETutto il buono del vino
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Wine style
CANTINE ENOTECHE E VINERIECome risparmiare con la tipografia online
VACANZA ENOGASTRONOMIA IN UMBRIAWine Break destate a Torgiano
CONCORSO FOTOGRAFICO PIACENZA DOROLeccellenza in uno scatto
A SPASSO PER ROMAGirovagando con gusto
INTERVISTA A ALESSANDRA CONFORTIL’importanza della comunicazione nel settore vitivinicolo
Guide
PRESENTATA A BERGAMO LA NUOVA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLILa nuova edizione della guida Oro
TUTTE LE NOVIT DELLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI 2016A Siena svelati i prestigiosi Sole
I SUPER TRE STELLE 2016 PREMIATI DALLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLIEcco i vini
LA GUIDA SUL LAMBRUSCO86 schede con i migliori vini le analisi sensoriali immagini e dati tecnici di produzione
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
Fiere & eventi
MAIN EVENT COCKTAIL SHOWIn occasione di Food&Wine in Progress a Firenze Stazione Leopolda
ORTE IN CANTINAPercorso itinerante tra specialità locali e vini di qualità
FOOD AND WINE IN PROGRESSAlla Stazione Leopolda la Terza Edizione
VINANDOOltre 700 etichette al Vinitaly della Tuscia
Vasanello Motoraduno e Vie del Gusto per l’itinerario enogastronomico nel centro storico
Ristoranti
RISTORANTE AL CAPITELLOL’eccellenza dai sapori naturali
A FIRENZE CUCINA ETRUSCADai lampascioni al garum
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
PASTA FRESCA ALLE ROSOLINE DI CAMPOPerfetto abbinamento con Prosecco Superiore DOCG
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Arte Wine
ELISABETTA ROGAI A MILANORassegna Cibum Nostrum
ENOARTE E LA PUGLIAAl Gourmettino l’Osteria Contemporanea di Domenico Cilenti
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
DIPINGERE COL VINO?Adesso è un film-documentario su Arianna Greco
ARIANNA GRECO E LA PITTURA COL VINO...IL VIDEO
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana
IL SOLE DEI TEMPIDa Massucco un vino da provare
IL VINO PI PREZIOSODalle Cantine Ravazzi agli amanti del buon vino
DIVINITYTutto il prestigio delle bollicine
IL BAROLOUn Nettare che Arriva dal Nebbiolo
Non solo vino
FENIMPRESE FIRENZE ADOTTA LA PIATTAFORMA DIGITALE FENPLACEPiattaforma digitale di comunicazione
RINASCE CON LA TERZA GENERAZIONE IL MARCHIO BRANDIMARTEGrazie alla nipote Bianca Guscelli
ACETO BALSAMICO DEL DUCA CELEBRA I 125 ANNI DI STORIABottiglia limited edition dal logo in lamina doro
RIVIERA GINDalla Romagna il primo e unico gin italiano prodotto con distillato di vino
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca