The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Rovereta 42, 47891 Falciano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   
ARCHIVIO




Raccolta Fondi su Internet per Film su Campagna Toscana

pubblicato il 30/04/2013 09:56:57 nella sezione "News Wine"

Roma Capitale della Birra di Qualità

pubblicato il 30/04/2013 09:52:32 nella sezione "Fiere & eventi"
Roma Capitale della Birra di Qualità
E’ il momento della birra. Bionda, Rossa, Scura. Lager tedesche, Stout irlandesi, Bitter inglesi.
Ma, su tutte, le tante artigianali italiane, vero e proprio fenomeno che ha preso piede in questi ultimi anni come testimonia il crescente numero di locali dedicati a questa bevanda antica e nobilissima. E Roma, in tal senso, rappresenta realmente, per interesse e consumo, la capitale italiana della birra di qualità. Anche per questo risulta particolarmente atteso il minicorso in quattro lezioni che verrà tenuto da Kuaska, vero e proprio guru della birra. Teatro degli incontri sarà l’Enoteca Achilli al Parlamento, in via dei Prefetti 15.
Ed è indicativo che un vero e proprio tempio del vino, con una cantina che presenta le più importanti e rare etichette al mondo, ospiti un corso dedicato alla birra. “Solo pochi anni fa sarebbe stata una cosa impensabile – spiega Kuaska, al secolo Lorenzo Dabove – ma negli ultimi tempi l’attenzione degli Italiani per la birra di qualità è cresciuta in modo esponenziale. Oggi possiamo contare su oltre 500 produttori, tra microbirrerie e brewpub, e su degli standard qualitativi di altissimo livello. E con un pubblico di appassionati attento e curioso, capace di distinguere le differenze tra le tante etichette in commercio”. Kuaska, che per la prima volta tiene un corso nella Capitale, è unanimemente riconosciuto come il massimo esperto italiano del settore. Milanese, ma con forti radici liguri, Kuaska ha pubblicato moltissimi libri sull’argomento e vanta collaborazioni con le più accreditate testate di tutto il mondo. Giudice nei principali concorsi internazionali, Kuaska ha studiato per gli appassionati romani un percorso intrigante. 4 tappe, 16 grandi etichette e una cena finale curata da Davide Mazzoni, giovane e talentuoso chef dell’Enoteca Achilli al Parlamento. Un viaggio attraverso straordinarie birre provenienti dalla Germania, dal Regno Unito, dal Belgio, dagli Stati Uniti e, ovviamente, dall’Italia, considerata ormai a tutti gli effetti una delle realtà produttive più interessanti. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati ma anche per coloro che vogliono affacciarsi, con un insegnante d’eccezione, alla conoscenza del magico mondo della birra.
Leggi per intero >

Intervista a...I Giovani di Svinando

pubblicato il 29/04/2013 11:41:03 nella sezione "News Wine"
Intervista a...I Giovani di Svinando
di Alessandra Conforti per The Wine Italia

Svinando.com è un sito giovane che offre un nuovo modo di comprare vino, on line sì ma in modo attento e responsabile.
The Wine Italia ha incontrato i fondatori per presentarvi chi si muove dietro le quinte di Svinando.

1.Come nasce svinando e chi c’è dietro le quinte?

Svinando nasce dalla passione di 4 amici per il vino e per la tecnologia e si basa su due principali considerazioni: il vino di qualità è spesso caro a causa dei costi di intermediazione e purtroppo è spesso difficile conoscere veramente tutto il mondo che è racchiuso dentro la bottiglia.
E’ questo che ci ha spinti a creare la nostra piattaforma di private sales di vino
Svinando.com, su cui offriamo vini di eccellenza a prezzi scontati, in quantità limitate e per brevi periodi di tempo. Svinando favorisce la filiera perché dà la possibilità di provare vini che poi non vengono più riproposti sulla piattaforma per diversi mesi.
Dal lancio online a Dicembre il team si è allargato, ed ora, dopo due mesi di offerte, Svinando conta un team di 8 giovani con età media di 29 anni con una caratteristica comune: la passione per il vino e per la tecnologia.

2.In Italia l'e-commerce in ambito vino non ha molti estimatori, pensate che la situazione stia cambiando?

I consumatori non sono inclini a spendere alla cieca per prodotti che non conoscono, tanto più se venduti su internet e legati al settore enogastronomico.
L’obiettivo di Svinando è proprio quello di proporre vini accuratamente selezionati, accompagnando l’utente in una sorte di “visita virtuale” nella cantina in modo da permettere al cliente di conoscere e capire la bottiglia.
I nostri utenti apprezzano la nostra attenta selezione e il modo in cui raccontiamo il vino, e devo dire che stiamo già registrato un alto livello di gradimento della nostra formula e intendiamo quindi diventare un punto di riferimento per gli appassionati di vino, puntando, al di là dei prezzi ridotti, sull’attenta selezione dei vini e sulla comunicazione degli stessi che viene fatta ai membri della piattaforma.

3. Quali sono i vantaggi di comprare vino online?

L’acquisto online permette di trovare prodotti a prezzi convenienti e di riceverli comodamente a casa propria. Noi oltre a questo offriamo la varietà quindi anche prodotti difficilmente reperibili, vere e proprie “chicche” e in più con tutto il vantaggio di comunicare la storia di quel vino e di quel terroir.

4.Soprattutto quali sono i vantaggi di comprare vino su Svinando?

L'intento di Svinando, al di là di proporre prezzi competitivi, è quello di avvicinare le persone al vino, permettere loro di conoscerlo meglio, scoprirne di nuovi e imparare a scegliere, senza farsi condizionare dal marchio, ma solo dalla qualità.

La selezione viene effettuata con estrema cura e in maniera indipendente. Scegliamo infatti solo vini di altissima qualità che abbiano un forte potenziale comunicativo nei confronti del territorio dove sono stati prodotti e delle sue tradizioni.

5. Molti non comprano online per paure delle famose "sole", secondo voi come ci si può difendere e come si riconosce un sito di e-commerce di qualità?

Al di là di una verifica del “primo impatto” (layout, struttura, accessibilità e fruibilità) che può già di per sé far sorgere qualche sospetto, è fondamentale trovare dei riscontri concreti sull’affidabilità del sito. Ad esempio ci sono una serie di enti certificatori che permettono di identificare immediatamente il sito come affidabile. Svinando sta appunto per ottenere il certificato “sono sicuro” rilasciato dall’A.I.C.E.L.). Inoltre è importante che il sistema dei pagamenti sia gestito da intermediari finanziari affidabili (ad esempio Paypal).

6.Cosa pensate che attragga di più il compratore online (prezzo, packaging...)?

In generale, il prezzo la fa da padrone, tuttavia crediamo che gli utenti siano sempre più attratti dall’affidabilità/reputazione del sito e dai tempi costi e tempi di consegna. Senza dimenticare quanto detto a proposito dei contenuti per quanto riguarda settori come quello alimentare.

7. Avete anche un magazine, pensate che per vendere un vino sia necessario anche raccontare la sua storia?

La comunicazione è un elemento centrale per Svinando. Proprio per questo motivo, invece di proporre contemporaneamente più etichette, offriamo una sola bottiglia per volta in modo da poterla raccontare ai nostri clienti con un approccio editoriale dando informazioni non solo sul vino ma anche su tutto ciò che vi sta intorno, con una ricca scheda prodotto e una serie di articoli collegati - perché un vino si apprezza molto di più quando si conosce la sua storia, quando si riesce ad associarvi una faccia, un'emozione, un ricordo.

Con l'eccesso di offerta tipico di internet, la semplicità della nostra comunicazione e la riduzione del numero dei prodotti sono elementi di distinzione e di valore per il nostro pubblico: siamo convinti che un unico prodotto selezionato con attenzione e raccontato con amore sia molto meglio di una vetrina con decine di prodotti mal comunicati.

8. Per concludere: un pensiero da Svinando per tutti i lettori...

Vi aspettiamo su Svinando.com, dove ogni utente ha la possibilità di gustare vini di alta qualità risparmiando, perché bere bene conviene, su Svinando!




Leggi per intero >

Enoturismo:Viaggio Tra Mozzarella e Vino

pubblicato il 29/04/2013 11:15:13 nella sezione "News Wine"
Enoturismo:Viaggio Tra Mozzarella e Vino
di Alessandra Conforti per The Wine Italia

Cari Enoturisti, questa settimana vi portiamo in un territorio incantanto alla scoperta di una regina italiana: la Mozzarella di Bufala. Per tutti gli appassionati assolutamente da non perdere l'appuntamento del prossimo 6,7 e 8 Maggio con il congresso organizzato da
"Le Strdade della Mozzarella". Una tre giorni di degustazioni con grandi chef che vi accompagneranno alla scoperta del mondo della Mozzarella di Bufala Campana Dop e dei prodotti d’eccellenza dell’Alimentazione Mediterranea. Se vi state chiedendo quando si parla di vino...eccoci arrivati. Il congresso sarà organizzato nella Tenuta di Capodifiume, location della mannifestazione il Ristorante Le Trabe dove potrete provare la tartare di bufalo, i fusilli pomodoro giallo olive e caciocavallo e ricotta di bufala e lamponi, tutto abbinato a un buon Cilento. Sempre in questi giorni, dal 6 all'8 Maggio la Tenuta Cavalier Pepe offrirà una degustazione dei propri vini in abbinamento a prodotti tipici sapientemente preparati da chef stellati.
Se preferite approfondire l'abbinamento mozzarella -vino in altre date vi consigliamo sempre di fare riferimento a Le Strade della Mozzarella, che organizza visite guidate ad aziende agricole, degustazioni e cene nei migliori ristoranti della Campania con serivizio di assistenza linguistica e, per la gioia di ogni turista, visite guidate ai siti archeologici e artistici della zona.
A questo punto non resta che augurare un buon Enoviaggio a tutti!
Leggi per intero >

Arianna Greco Live

pubblicato il 29/04/2013 09:57:26 nella sezione "Arte Wine"
Arianna Greco Live
di Alessandra Conforti per The Wine Italia

Un'artista che riscuote sempre più successo,
Arianna Greco, continua a regalarci bellissime opere realizzate con il vino. Con un curriculum di grande rispetto Arianna ha saputo farsi conoscere per la sua Arte Enoica, partecipando a numerosissime mostre, esponendo all'interno di eventi dedicati al vino di grande importanza, come il Vinitaly o Wine Town, e legando il suo nome a quello dell'arte e della cultura. Ambasciatrice del Museo di Pulcinella nel Mondo, Arianna è stata scelta anche dal Museo Piero Taruffi di Bagnoregio, dove The Wine Italia l'ha incontrata, per celebrare i suoi 25 anni e e come realizzatrice del l'etichetta che contrassegnerà tutti i vini degustati a Viterbo in occasione della II Edizione dell'Evento Rombi Divini 2013 che si terrà ad Agosto.
Intanto Arianna Greco ci da appuntamento il 26 Maggio quando si esibirà dipingendo con il vino dal vivo.
Leggi per intero >

Dall'Australia a Londra

pubblicato il 27/04/2013 16:17:00 nella sezione "Fiere & eventi"
DallAustralia a Londra
Di Alessandra Conforti per The Wine Italia

L'enoturismo non ha confini e anche se "The Wine Italia" ama i vini italiani, questa settimana vogliamo proporvi un evento piu' internazionale. Se vi troverete a Londra il prossimo 23 Maggio passate da Gordon's Wine Bar che vi propone una serata in compagnia di vini australiani della cantina Berton. I vini presentati dal propietario , saranno accompagnati da un buon pranzo. Da non perdere!
Leggi per intero >

Vigne e Cantine Italiane Sempre più “Eco-Friendly”

pubblicato il 26/04/2013 15:13:36 nella sezione "Fiere & eventi"
Vigne e Cantine Italiane Sempre più Eco-Friendly
ROVERETO - A NaturaMenteVino il 27 e il 28 Aprile saranno i vini di produttori selezionati da Vinibuoni d’Italiai grandi protagonisti della manifestazione e i visitatori potranno degustarli scegliendo su un carnet che spazia sull’intera produzione italiana. Ma NaturaMenteVino 2013 è un’occasione di incontro e di collaborazione anche con il Presidio trentino di Slow Food.

La filosofia del buono, pulito e giusto definisce in modo elementare le caratteristiche che deve avere il cibo, ma anche il vino. Buono, relativamente al senso di piacere derivante dalle qualità organolettiche di un alimento o di un vino, ma anche alla complessa sfera di sentimenti, ricordi e implicazioni identitarie derivanti dal loro valore affettivo; pulito, ovvero prodotto nel rispetto degli ecosistemi e dell’ambiente; giusto, che vuol dire conforme ai concetti di giustizia sociale negli ambienti di produzione e di commercializzazione.

Testimone della consolidata valenza di questi principi sarà il Mercato dei Presidi Slow Food e delle Comunità del Cibo nella Piazza del Mart. L’apertura dei lavori vedrà impegnata l’Associazione Città del vino che, sotto il titolo “Naturamente Bello” svilupperà il tema della salvaguardia del territorio come scelta etica, ma anche come sfida futura per impostare un marketing del vino italiano imprescindibile dalla bellezza dei territori che lo generano.

Con NaturaMenteVino collabora attivamente anche la Strada del vino del Trentino, nata dalla fusione delle 5 precedenti realtà provinciali e mossa da nuova linfa operativa. Per l’evento di Rovereto la Strada del Vino del Trentino seguirà direttamente l’organizzazione di alcuni appuntamenti quali la serata “sMART Wine experience”, un vero momento di festa con i Trentodoc dei Giovani in Fermento e le specialità di NeumaSushiMori, e soprattutto l'appuntamento di sabato sera, dedicata a DOC Denominazione di Origine Cinematografica, la rassegna più nuova per "bere e gustare il buon cinema".



Fonte
ANSA
Leggi per intero >

WiMu: Visite Sensoriali al Museo del Vino di Barolo

pubblicato il 26/04/2013 15:05:30 nella sezione "Arte Wine"
WiMu: Visite Sensoriali al Museo del Vino di Barolo
Da sabato 27 Aprile il WiMu, Museo del Vino di Barolo, partono le "visite esperenziali", un nuovo modo per conoscere il vino. All'interno del castello comunale Falletti un narratore esperto di enologia locale accompagnerà i visitatori attraverso un percorso sorprendente pieno di sorprese che stimolano i 5 sensi. Così la visita al museo è arricchita da degustazioni visive, olfattive e tattili per andare, infine, a toccare il gusto con un calice di Barolo che attende i visitatori in una terrazza del castello. Domenica 28 aprile l’omaggio a Vinum continua, con la possibilità di conoscere il WiMu in modo tradizionale, con l’accompagnamento di una guida. Partenze alle ore 11.30, alle 15.30 e alle 17.00.

Leggi per intero >

Bari Capitale del Buongusto con Franciacorta

pubblicato il 26/04/2013 12:26:53 nella sezione "Fiere & eventi"
Bari Capitale del Buongusto con Franciacorta
Villa Romanazzi Carducci è stato il prestigioso palcoscenico che, lo scorso 24 Aprile, ha ospitato numerosi appassionati del capoluogo pugliese alla scoperta delle varie tipologie di Franciacorta: Brut, Extra Brut, Rosé, Pas Dosé, Riserva e l’ormai celebre Satèn, un’esclusiva assoluta della denominazione lombarda.

Sono state 22 le aziende produttrici presenti a questo Festival: ognuna, con il proprio banco d’assaggio, ha proposto in degustazione una selezione di Franciacorta. Si è registrata una grande affluenza: oltre 4 mila calici di Franciacorta. Presenti molti titolari delle cantine, enologi e sommelier del territorio, operatori del settore: un’occasione unica per approfondire la conoscenza di un vino dalle molteplici interpretazioni, declinate nell’ottica della qualità assoluta. Apprezzatissima la presenza dei 34 Sommelier AIS di Bari che hanno gestito i banchi d’assaggio e i seminari.

Durante il Festival si sono svolti due seminari: ‘Franciacorta al femminile: esperienze a confronto. L’Origine, il Metodo, i Sensi’, condotto da Agnese Di Noia, sommelier AIS - Vice Delegata AIS Bari, con la partecipazione di Laura Gatti, produttrice – membro cda Consorzio Franciacorta, e Maria Lonigro, Chef del Ristorante ‘Al sorso preferito’: un’occasione unica per conoscere tre tipologie Franciacorta, Pas Dosé, Satèn e Rosé, dal punto di vista delle donne.

‘Franciacorta un vino, una terra. Alla scoperta delle tipologie di Franciacorta’, guidato da Betty Mezzina sommelier AIS Bari e Michele Bozza, produttore e membro Cda del Consorzio Franciacorta: un momento dedicato alla scoperta di tutte le Tipologie di Franciacorta: Brut, Extra Brut, Satèn, Rosé, Pas Dosé, Riserva.
I due seminari hanno fatto registrare il tutto esaurito e la richiesta è stata ampiamente superiore rispetto alle disponibilità dei posti. Hanno partecipato oltre 120 persone tra giornalisti, operatori del settore, appassionati.

Prossimi appuntamenti del Festival

Quest’anno, il Festival del Franciacorta nei prossimi mesi farà tappa a Milano il 27 Maggio, in Versilia (Marina di Pietrasanta) il 29 Giugno, nelle cantine della Franciacorta il 28-29 settembre, a Torino il 14 ottobre e a Roma il 18 novembre. Nelle settimane precedenti ogni Festival, è previsto lo svolgimento di ‘Aspettando il Festival’ in numerosi locali delle città in cui farà tappa l’evento.


Leggi per intero >

Grosseto Apre le sue Piazze a Maremma WinFoodShire

pubblicato il 25/04/2013 11:26:49 nella sezione "Fiere & eventi"
Grosseto Apre le sue Piazze a Maremma WinFoodShire
Grosseto apre le sue piazze più belle al vino con "Maremma Winefoodshire". L'evento ideato da Giovanni Lamioni, presidente dalla Camera di Commercio di Grosseto con il supporto di Artex, si svolgerà dal 17 al 19 Maggio, dopo un'anteprima ad Albinia il 10 Maggio. Maremma Winefoodshire, porta le eccellenze della Maremma toscana dentro il suggestivo borgo medievale di Grosseto, attraverso ''wine tasting'' e ''classi del gusto'' coordinate da Paolo Massobrio e Graziana Grassini, ''colazioni maremmane'', ''merende sul prato'', ''cene del casolare''. Infine, per portarsi a casa un ricordo maremmano, lo shopping alla ''Bottega Maremmana''.
Leggi per intero >

Italiano il Miglior Sommelier del Mondo

pubblicato il 24/04/2013 11:05:46 nella sezione "News Wine"
Italiano il Miglior Sommelier del Mondo
Si chiama Luca Martini ed è Toscano il miglior Sommelier AIS del Mondo 2013.
L'incoronazione è arrivata dopo una sfida a tre con un altro italiano, Dennis Metz, molto conosciuto nel mondo del vino e con il francese Jonathan Fillion che si è classificato terzo dopo Martini e Metz. Ventotto in tutto i partecipanti alla terza edizione del concorso organizzato dal WSA, provenienti da 21 paesi del mondo. Luca Martini con il suo amore per il vino, coltivato fin da giovanissimo, ha quindi sbaragliato grandi rivali dimostrando di avere un talento naturale per la sommellerie; il suo curriculum era comunque importante già prima di vincere il titolo:

Miglior Sommelier d’Italia nel 2009, Miglior sommelier Toscano nel 2007 e nello stesso anno semifinalista al concorso nazionale, vincitore nel 2008 del Gran Premio Sagrantino di Montefalco e nel 2009 della Palma d’Oro al Gran Prix Excellentia a Perugia. Entusiasta il Presidente di AIS Toscana, Osvaldo Baroncelli che ha commentato esprimendo l grande soddisfazione per tutta l’Associazione. E' infatti la prima volta che un sommelier del Granducato raggiunge un traguardo così importante che premia lui ma anche tutta la Scuola Concorsi dell’AIS Toscana.

Leggi per intero >

70 Aziende a Pietrasanta Vini d'Autore

pubblicato il 23/04/2013 16:56:57 nella sezione "Fiere & eventi"
70 Aziende a Pietrasanta Vini dAutore
La prima edizione di Pietrasanta Vini d'Autore si svolgerà il 19 e 20 maggio 2013 sotto le volte del suggestivo Chiostro di S. Agostino, in pieno centro storico. Il raduno vitivinicolo composto da una selezione eclettica, variegata, stimolante e non scontata della produzione d'eccellenza che va dal nord al sud del nostro Paese, vedrà la partecipazione di ben 70 aziende:

ADRIANO MARCO E VITTORIO (Piemonte – Langhe), AGRICOLE VALLONE (Puglia – Salento), ALBERTO LONGO (Puglia – Lucera), ARRIGONI (Liguria – Cinque Terre, Colli di Luni), BELLAVISTA (Lombardia – Franciacorta), BREZZA GIACOMO & FIGLIO (Piemonte – Langhe), BRUNA (Liguria, Riviera Ligure di Ponente), CA’ DEI FRATI (Lombardia – Lugana), CANTINA COLTERENZIO (Alto Adige), CANTINA DELLA VOLTA (Emilia), CANTINA DI TERLANO (Alto Adige – Terlano), CANTINE DI MARZO (Campania – Irpinia), CASALE DELLA IORIA (Lazio – Piglio), CASAVYC (Toscana – Maremma), CASTELLO DI NEIVE (Piemonte – Langhe), CATALDI MADONNA (Abruzzo), CAV. G.B. BURLOTTO (Piemonte – Langhe), CONTADI CASTALDI (Lombardia – Franciacorta), COTTANERA (Sicilia- Etna), DRIUS (Friuli – Isonzo, Collio), ELIO GRASSO (Piemonte – Langhe), ETTORE GERMANO (Piemonte – Langhe), FALKENSTEIN (Alto Adige – Val Venosta), FATTORIA DI MAGLIANO (Toscana – Maremma), GATTA (Lombardia – Franciacorta), GIACOMELLI (Liguria – Colli di Luni), GINI (Veneto – Soave), GRIFALCO (Basilicata – Vulture), GULFI (Sicilia – Pachino), HARTMANN DONA’ (Alto Adige), I CLIVI (Friuli – Collio/Colli Orientali), IL CARPINO (Friuli – Collio), IL MOSNEL (Lombardia – Franciacorta), LA MONACESCA (Marche – Matelica), KA MANCINE’ (Liguria – Dolceacqua), KELLEREI KALTERN CALDARO (Alto Adige – Lago di Caldaro), LA PIETRA DEL FOCOLARE (Liguria – Colli di Luni), LE DUE TERRE (Friuli – Colli Orientali), MANNI NÖSSING (Alto Adige – Valle Isarco), MASCIARELLI (Abruzzo), MONTEPEPE ( Toscana – Candia Colli Apuani), MURA (Sardegna – Gallura), PETER DIPOLI (Alto Adige – Egna), PETRA (Toscana – Val di Cornia), PIETROSO (Toscana – Montalcino), POGGIO AL TESORO (Toscana – Bolgheri), POGGIO SAN POLO (Toscana – Montalcino), POJER & SANDRI (Trentino), PRA’ GRAZIANO (Veneto – Soave), ROAGNA – I PAGLIERI (Piemonte – Langhe), RONCO DEL GELSO (Friuli – Isonzo), RUFFINO (Toscana), RUGGERI (Veneto – Valdobbiadene), SOBRERO (Piemonte – Langhe), SOLARIA – PATRIZIA CENCIONI (Toscana – Montalcino), TENUTA AGLAEA (Sicilia – Etna), TENUTA DELLE MACCHIE (Toscana- Casole d’Elsa), TENUTA LA BADIOLA (Toscana – Maremma), TENUTA PERTINELLO (Romagna), TENUTA PONTE (Campania – Irpinia), TENUTE CISA ASINARI DEI MARCHESI DI GRESY (Piemonte – Langhe), TIEFENBRUNNER (Alto Adige), TORRE DEI BEATI (Abruzzo), VAJRA (Piemonte – Langhe), VENICA & VENICA (Friuli – Collio), VIGNALTA (Veneto – Colli Euganei)


A rappresentare i grandi terroir italiani ci saranno le bollicine di Franciacorta, i grandi bianchi di Friuli ed Alto Adige e gli autoctoni Vermentino, Lugana, Pigato, Soave. In rosso, fortissima la pattuglia delle Langhe dei Barolo e Barbaresco, interpretazioni eleganti di Sangiovese di Romagna e Montepulciano d'Abruzzo, sorprendenti Rossese di Dolceacqua e Lambrusco, grandi rossi del sud quali Etna, Aglianico del Vulture, Cannonau. Oltre, naturalmente, ad una bella compagine “casalinga” proveniente dai terroir toscani.


Leggi per intero >

La Nuova Casa del Valtenesi

pubblicato il 23/04/2013 16:42:09 nella sezione "News Wine"
La Nuova Casa del Valtenesi
Lo scorso lunedì 22 Aprile, è stata ufficialmente inaugurata la nuova sede del del Consorzio Valtènesi: messa a disposizione dall’amministrazione comunale di Puegnago del Garda (BS).
E’ stato così raggiunto uno dei traguardi più importanti che il presidente Sante Bonomo aveva fissato tra gli obbiettivi imprescindibili del suo mandato, insieme ovviamente alla conquista della nuova Doc Valtènesi entrata in vigore con la vendemmia del 2011.
“La sede di Villa Galnica vuole e deve diventare la casa di tutti i produttori dei vini Doc tutelati dal Consorzio – ha dichiarato Bonomo al culmine di un lungo open day cui hanno partecipato addetti ai lavori, enotecari, ristoratori e giornalisti, realizzato in collaborazione con la condotta Garda di Slow Food retta da Gianni Briarava -. Quindi non solo Valtènesi, ma anche Garda Classico, Garda Bresciano, San Martino Della Battaglia e l’Igt Benaco Bresciano, tutte tipologie che appartengono in modo inderogabile alla nostra cultura e rappresentano altre sfumature ed altre interpretazioni di un territorio unico ed inimitabile”.
Coerentemente con questi intenti, nella cantina a volto di Villa Galnica è stata allestita una esposizione permanente di tutti i vini della zona dove sarà possibile trovare anche materiale promozionale sulle aziende produttrici. Fin dai prossimi giorni inoltre la sede sarà regolarmente aperta al pubblico, proprio con l’intento di diventare un punto di riferimento e di visibilità anche per il mondo dei consumatori e dei turisti.
“Questa nuova casa comune sarà indispensabile per accompagnare e rafforzare il lancio della Doc Valtènesi sui mercati– ha concluso Bonomo-. Un percorso nuovo e ricco di tradizioni allo stesso tempo, che ufficialmente è iniziato da due sole vendemmie ma in realtà prende le mosse dall’ormai storica Doc Garda Classico oltre che dalla Doc Garda Bresciano”.
Leggi per intero >

Un maggio tutto da degustare, tra Pinot Nero, Gewürztraminer e Mostra Vini Bolzano

pubblicato il 22/04/2013 09:47:48 nella sezione "Fiere & eventi"
Un maggio tutto da degustare tra Pinot Nero Gewrztraminer e Mostra Vini Bolzano
Alto Adige del vino:
Sarà il Pinot Nero ad aprire la stagione altoatesina 2013 dedicata ai suoi vini di eccellenza: un susseguirsi di iniziative e degustazioni che permetterà anche di vivere i territori di produzione viticola di questo mondo “sospeso” tra eleganza nordica e fascino mediterraneo.

Primo appuntamento a Egna e Montagna, capitali indiscusse del Pinot Nero, che ospiteranno dall’11 al 13 maggio le Giornate del Pinot Nero (
www.blauburgunder.it). Sarà l’occasione di rendere omaggio al “re dei vini rossi” che raggiunge tra questi pendii livelli di particolare complessità. Nei tre giorni della manifestazione si potranno assaggiare i vini che hanno partecipato al Concorso Nazionale del Pinot Nero, il cui verdetto costituirà proprio il momento clou della cerimonia di inaugurazione. Dopodiché degustazioni guidate, approfondimenti con verticali e il via a Vino in Festa, altro tradizionale appuntamento di maggio, promosso dall’associazione La Strada del Vino e dai 16 comuni vinicoli che si trovano lungo il suo percorso.

Sarà poi la volta del Simposio Internazionale del Gewürztraminer (link;(www.gewuerztraminer.info)), che si terrà dal 22 al 23 maggio nella sua “patria”, il paese di Termeno, dove saranno protagonisti questo affascinante vitigno e le migliori espressioni dei suoi diversi terroir, dai freschi pendii della Valle Isarco ai caldi e soleggiati vigneti della Bassa Atesina. Castel Rechtenthal come sempre sarà la sede della degustazione di Gewürztraminer prodotti nei vari continenti ma non mancheranno i momenti più ludici con escursioni tra i vigneti a Termeno, degustazioni guidate, un viaggio culinario attraverso Termeno e infine la cena a cura dei Jeunes Restaurateurs d’Europe studiata per esaltare la ricchezza aromatica del Gewürztraminer.

E infine Bolzano: dal 26 al 28 maggio la città si trasformerà in una grande vetrina delle eccellenze enogastronomiche dell’Alto Adige: in primo luogo i suoi vini che durante la Mostra Vini Bolzano (www.mostravini.it) saranno il filo rosso che unisce il Museo Mercantile e il Parkhotel Laurin con banchi d’assaggio, anteprime dell’ultima vendemmia, mini verticali, wine party e colazione all’insegna delle bollicine. Ma è anche tempo della 2° edizione del Festival del Gusto ed il centro storico di Bolzano sarà animato da tutti i prodotti di eccellenza del territorio, che occuperanno il Giardino delle Mele, la Piazzetta dello Speck, il Mondo Latte ed il Miglio del Gusto. Cuore della manifestazione sarà il cuore di Bolzano, piazza Walther, dove si esibiranno chef stellati dell’Alto Adige, grandi esperti di vino racconteranno i misteri degli abbinamenti a tavola e il pubblico potrà partecipare a show culinari, gustare i menu dei ristoranti del gusto, assistere al grande concerto del sabato sera di musica altoatesina.

Per informazioni www.vinialtoadige.com

Leggi per intero >

Enoteca Provincia Romana: Presentato il Calendario degli Eventi 2013

pubblicato il 20/04/2013 11:42:16 nella sezione "Fiere & eventi"
Enoteca Provincia Romana: Presentato il Calendario degli Eventi 2013
Presso l’Enoteca Provincia Romana – al Foro Traiano, nel cuore della Capitale – il Commissario Straordinario dell’Amministrazione provinciale di Roma, Umberto Postiglione ha presentato il calendario degli “Eventi 2013” per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del territorio e dei prodotti tipici locali.

All’incontro è intervenuto anche il Direttore dell’Area Sviluppo di Provinciattiva S.p.A. Maurizio Apicella.

La programmazione del calendario 2013 proporrà importanti novità: ai singoli eventi di degustazione si affiancheranno una serie di iniziative con finalità formative e di approfondimento, rivolte sia al pubblico che agli operatori del settore.

Gli incontri, oltre a promuovere le ricchezze enogastronomiche dell’area romana, saranno finalizzati anche a valorizzare il lavoro delle aziende presenti sul territorio ed a tutelare la tracciabilità e la qualità della produzione agroalimentare.

Si inizierà con eventi di degustazione quindicinali, basati su una selezione di vini segnalati dalle guide di settore ed abbinati ad un prodotto dell’artigianato gastronomico; gli stessi prodotti saranno proposti per le due settimane successive all’evento come aperitivo serale, a prezzo promozionale.

Dal mese di maggio l’Enoteca organizza corsi dedicati ad operatori di settore, con un primo ciclo di 5 incontri, e per il pubblico propone una formula che prevede cinque cene-degustazione ed una giornata conclusiva di visita in una delle aziende della provincia di Roma.

Altro appuntamento del mese è l’evento finale del concorso “LA CUCINA ROMANA – tradizione e creatività”, riservato agli allievi degli Istituti Alberghieri di Roma e provincia e dei Corsi di formazione professionale.

Le prove del concorso si terranno presso la sede dell’IPSSAR Pellegrino Artusi il 14 Maggio, mentre, il 16 Maggio, si svolgerà la serata conclusiva con la premiazione presso l’Enoteca Provinciale.

Il “biologico” sarà al centro di un’iniziativa rivolta agli allievi degli istituti alberghieri: a conclusione di un ciclo di 6 incontri formativi gli studenti realizzeranno una degustazione di piatti preparati con prodotti bio della Provincia di Roma, serviti nella sede dell’Enoteca.

Nella seconda metà dell’anno si terrà un workshop con esperti di rilievo nazionale sui temi della qualità e della tracciabilità della produzione agroalimentare nel territorio provinciale.

Il calendario con le date aggiornate degli eventi sarà disponibile su:
www.enotecaprovinciaromana.it, www.provinciattiva.it, e sulla pagina facebook www.facebook.com/EnotecaProvinciaRomana

Leggi per intero >

Enoturismo Italia: Si Parte dalla Capitale

pubblicato il 20/04/2013 11:35:08 nella sezione "Wine style"
Enoturismo Italia: Si Parte dalla Capitale
di Alessandra Conforti per The Wine Italia

Sempre più winelovers si muovono in Italia alla scoperta di paesaggi e luoghi legati al vino. Una parte importante del turismo italiano che sembra non conoscere crisi. per questo motivo "The Wine Italia" vuole offrirvi una rubrica con articoli dedicati ai luoghi e agli itinerari del vino per aiutarvi a scegliere le mete dei vostri viaggi.
Iniziamo da Roma. Scelta particolare penserete, visto che non è uno dei primi luoghi che vengono in mente pensando al vino. Roma però è una vitta ricca di eventi e particolarmente legata alle tradizioni eno-gastroniche.
Non potremmo certo parlarvi di ogni meraviglioso monumento presente a Roma ma possiamo certo consigliarvi dove andare a gustare un buon bicchiere di vino per deliziare i vostri sensi. Con uno spettacolare panorama sul Foro Traiano, a Palazzo Valentini (Via del Foro Traiano 82/84) troviamo l'
Enoteca Provincia Romana, un luogo dedicato alle eccellenze del territorio della Provincia di Roma. Aperta da lunedì a sabato, dalle 10 alle 23, qui potrete rilassarvi dopo una bella passeggiata nel centro di Roma, degustando una delle 300 etichette presenti e ristorandovi con la cucina tradizionale dello chef Severino Gaiezza. L'Enoteca Provincia Romana è diventato un punto di incontro per appassionati vino, per chi vuole fermarsi per pranzo, cena o per un aperitivo e per chi ama degustare con gli amici. Proprio in questi giorni è stato presentato il calendario degli eventi 2013 che vedranno degustazioni, workshop e conferenze, tutto al fine di promuovere le eccellenze eno-gastronomiche locali. Un'idea per un week-end romantico o con gli amici, dedicato alla cultura o allo shopping ma sempre e comunque in compagnia di un buon bicchiere di vino.
Leggi per intero >
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
Le Manzane Natale 2017: il Prosecco Docg che aiuta i disabili
Enartis presenta Zenith: la rivoluzione nella stabilizzazione del vino
CONSORZIO VINO NOBILE DI MONTEPULCIANOPiero di Betto nominato Presidente
SILVER COCKTAIL BRANDIMARTEAlla Loggia di Piazzale Michelangelo 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo
MARGHERITA PELLEGRINI CANTINIERE DELLANNOConsorzio Vino Nobile di Montepulciano
Wine World
TOP WINE DALLARGENTINADa oggi in Italia su buenowine.com
OFFERTA VINI INTERNAZIONALIPromozione BuenoWine
LA PREGIATA UVA MALBECUn vitigno importante con spiccate caratteristiche
VINI UNICIBueno Wine seleziona i migliori vini dal mondo
I VINI ARGENTINI CRESCONO E si fanno apprezzare nel mondo
Le cantine
#BEVISORDO A COLLISIONIIl 13 Luglio 2017
SORDO VINIGrande successo per levento I Fantastici 8 Cru di barolo 2013
CANTINE LA PERGOLA: da Moniga del Garda (BS) la sfida bio di un nuovo brand da 300 mila bottiglie
ROSE 2012 DI BARONE PIZZINIMiglior metodo classico Bio dItalia
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
UVA DENTRO E FUORI LA SPAAlto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano
VINO E BENESSERETutto il buono del vino
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Wine style
CANTINE ENOTECHE E VINERIECome risparmiare con la tipografia online
VACANZA ENOGASTRONOMIA IN UMBRIAWine Break destate a Torgiano
CONCORSO FOTOGRAFICO PIACENZA DOROLeccellenza in uno scatto
A SPASSO PER ROMAGirovagando con gusto
INTERVISTA A ALESSANDRA CONFORTIL’importanza della comunicazione nel settore vitivinicolo
Guide
PRESENTATA A BERGAMO LA NUOVA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLILa nuova edizione della guida Oro
TUTTE LE NOVIT DELLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI 2016A Siena svelati i prestigiosi Sole
I SUPER TRE STELLE 2016 PREMIATI DALLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLIEcco i vini
LA GUIDA SUL LAMBRUSCO86 schede con i migliori vini le analisi sensoriali immagini e dati tecnici di produzione
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
Fiere & eventi
Nuovo Curatore per la Guida Oro VeronelliAndrea Alpi Responsabile Formazione
Fieragricola Enovitis in Campo fa già il Pieno di IscrizioniGrande Partecipazione ai Convegni
Main Event Cocktail Show alla sua terza edizione stupisce ancoraAl via la seconda giornata di Food&Wine in Progress
MAIN EVENT COCKTAIL SHOWIn occasione di Food&Wine in Progress a Firenze Stazione Leopolda
ORTE IN CANTINAPercorso itinerante tra specialità locali e vini di qualità
Ristoranti
RISTORANTE AL CAPITELLOL’eccellenza dai sapori naturali
A FIRENZE CUCINA ETRUSCADai lampascioni al garum
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
PASTA FRESCA ALLE ROSOLINE DI CAMPOPerfetto abbinamento con Prosecco Superiore DOCG
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Arte Wine
A Firenze il Chianti Classico Colle Beretoe l’EnoArte di Elisabetta Rogai brindano alla tecnologia della nuova Classe A della GMG Mercedes
ELISABETTA ROGAI A MILANORassegna Cibum Nostrum
ENOARTE E LA PUGLIAAl Gourmettino l’Osteria Contemporanea di Domenico Cilenti
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
DIPINGERE COL VINO?Adesso è un film-documentario su Arianna Greco
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana
IL SOLE DEI TEMPIDa Massucco un vino da provare
IL VINO PI PREZIOSODalle Cantine Ravazzi agli amanti del buon vino
DIVINITYTutto il prestigio delle bollicine
IL BAROLOUn Nettare che Arriva dal Nebbiolo
Non solo vino
FENIMPRESE FIRENZE ADOTTA LA PIATTAFORMA DIGITALE FENPLACEPiattaforma digitale di comunicazione
RINASCE CON LA TERZA GENERAZIONE IL MARCHIO BRANDIMARTEGrazie alla nipote Bianca Guscelli
ACETO BALSAMICO DEL DUCA CELEBRA I 125 ANNI DI STORIABottiglia limited edition dal logo in lamina doro
RIVIERA GINDalla Romagna il primo e unico gin italiano prodotto con distillato di vino
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca