The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Rovereta 42, 47891 Falciano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   
ARCHIVIO




"SFIZIO SALENTINO"
La nuova "sfida" di tre giovani realtà

pubblicato il 31/08/2015 15:32:57 nella sezione "News Wine"
SFIZIO SALENTINOLa nuova sfida di tre giovani realtà
"Dietro ad ogni impresa c’è una storia, dietro ad ogni sogno c’è qualcosa da raccontare… quest’ avventura è nata quasi per caso" - ci racconta Monica, Social Media Manager - " in una delle nostre serate dedicate alla ‘scoperta’ di nuovi prodotti Salentini. Una sera d’inverno, Marco ci invitò a cena per degustare dei vini e dei prodotti della nostra terra che aveva scoperto da poco. L’atmosfera era magica e rilassante: divano, camino, tagliere di salumi e formaggi adagiati sul tavolino, calici brillanti di vino rosso, confetture di marmellata con uve di negroamaro e, per sollecitare il palato, crackers con farina di Canapa".
È in questa cornice intima che nasce l’idea di SfizioSalentino, uno spazio dedicato a pochi prodotti di particolare qualità “tipicamente” legati alla nostra terra. E se l’idea è concepita da esperti del web, allora lo spazio fisico si trasforma presto in uno spazio virtuale facilmente raggiungibile da tutti.
SfizioSalentino parla della nostra terra, e i suoi "Protagonisti" son capaci di rievocare a chiunque esperienze sensoriali tipiche del Salento.
E così si a farla da padrone è il Vino, quale "frutto" della Terra, da bere e da "gustare" anche con gli occhi. Accanto ad un'ampia selezione di vini troviamo un'eccellenza Salentina nel campo dell'Arte e non di un'Arte a caso ma dell'Arte Enoica ovvero della "Pittura con Vino". "Mi son subito innamorata di questo Progetto", racconta Arianna Greco, "ed ho deciso di farne parte perchè profuma di Salento, la mia Terra, e perchè portato avanti da persone competenti che amano il proprio territorio".
Vino, olio, prodotti con farina di Canapa e Arte...questo è SfizioSalentino.

"Dal palato e dalla vista si conosce la vera essenza di un paese, noi abbiamo deciso di riscoprire insieme a voi cosa fa della nostra terra un posto veramente speciale!"

Leggi per intero >

DONNE DEL VINO E I FAMOSI DEL VINO
Il rientro in città è “di-vino” con Domus Bergamo Wine
lombardia (bergamo) bergamo

pubblicato il 31/08/2015 12:28:55 nella sezione "Fiere & eventi"
DONNE DEL VINO E I FAMOSI DEL VINOIl rientro in città è di-vino con Domus Bergamo Wine
"Tornano gli appuntamenti col gusto alla Domus Bergamo Wine. Con il Consorzio Valcalepio e gli show cooking Kenwood a chiudere il mese di Agosto, la casa dei 100 vitigni si prepara per un Settembre ricchissimo di eventi per tutti i gusti e tutte le età

Per gli amanti del vino si inizia giovedì 27 Agosto alle ore 19.00 con l’aperitivo con l’Azienda Agricola Bertoli Angelo, nell’ambito degli “Incontri con il Valcalepio, la parola al produttore”. Dedicato ai più golosi, invece, il doppio live show cooking Kenwood “Tutto con il cucchiaio”, in programma sabato 29 alle ore 11.00 e alle ore 17.30. Sarà Manila Foresti, responsabile della scuola L’Arte del cucinare e insegnante AICI - Associazione Insegnanti di Cucina, a guidare i partecipanti nella creazione di quattro freschissime ricette: la crema di zucchine con yogurt greco ed erba cipollina, guarnita con pepe nero e menta fresca, e la mousse di pere con Moscato di Scanzo al mattino saranno seguite dalla zuppa di lenticchie al curry e lime e dalla salsa di melanzane con prezzemolo, timo, basilico e menta nel pomeriggio.

Ricchissimo il calendario di Settembre, già a partire dalla prossima settimana. Primo appuntamento mercoledì 2 alle ore 17.00: aperitivo (costo 10 euro) e show cooking gratuito con Massimo Bottura, chef pluristellato dell’Osteria Francescana di Modena, che aprirà il ciclo dei quattro incontri di GourmArte Special Edition.

Dal 3 al 6 Settembre la Domus Bergamo meraviglierà bergamaschi e turisti con le “Notti di Luce 2015”
www.nottidiluce.com, il light show ideato e realizzato da Gianfranco Rota, Light Shots e Piazza Dante Highlights, in collaborazione con il light designer Giambattista Scarpellini: quattro appuntamenti in cui i giochi di luce rapiranno lo sguardo, accompagnati dalle melodie magiche di Duke Ellington e Billy Strayhorn, Pink Floyd e Beatles, con la possibilità, per chi vorrà, di cenare al RistoLab assistendo direttamente agli spettacoli tra le pareti trasparenti della Domus Bergamo Wine.

Spazio all’eccellenza vitivinicola italiana con il ritorno de “I Famosi del Vino”, la rassegna dedicata ai grandi nomi del vino nostrano. Dopo il successo degli incontri di Luglio con Marco Caprai e Christian Bellei (Cantine della Volta), protagonista dei racconti enoici di venerdì 4 dalle ore 18.30, sarà invece Mauro Lunelli, anima delle cantine Ferrari, sovrano delle nobili bollicine e simbolo di un’esperienza secolare che ha reso l’azienda un punto di riferimento unico nella produzione di Spumanti Metodo Classico. Ereditata dal padre che l’aveva acquistata dal fondatore Giulio Ferrari, Mauro Lunelli svelerà la storia dell’azienda trentina che ha saputo coniugare successo internazionale con tradizioni e famiglia, mantenendo un perfetto equilibrio tra radici storiche e sguardo al futuro. Sarà poi la volta, il 18 settembre, di Maurizio Zanella, volto e cuore delle cantine Ca' del Bosco, mentre il 25 settembre a incantare gli ospiti saranno Sergio Di Loreto e un mito dell'enologia italiana: Marchesi de' Frescobaldi.

Ma se l’eccellenza italiana è il cuore della Domus Bergamo Wine, la casa dei 100 vitigni ha anche un animo internazionale e, in pieno spirito Expo 2015, ripropone gli incontri con i Vini d’Israele, in collaborazione con Consorzio Vini Valcalepio e Vignaioli Bergamaschi. Una settimana per conoscere e gustare profumi e sfumature di cinque vini in mescita al bicchiere presso il RistoLab (Teperberg 1870 – Collage Chardonnay – Semillon 2014; Recanati Winery – Yasmin White 2014; Teperberg 1870 – Efrat Judean Hills Dry Red 2014; Recanati Winery – Shiraz Upper Galilee 2014 e Arak), a partire dalla loro presentazione in programma domenica 6 alle ore 19.00.

Il mese di settembre si tingerà anche di rosa con le Pink Dinner, tutte le domeniche dal 13 settembre alle ore 20.00 siete invitati a partecipare alla “cena in rosa” dove potrete conoscere alcune produttrici dell’Associazione Donne del Vino, le quali da tutta Italia porteranno in Ristolab i loro vini e i loro prodotti, all’insegna del fare femminile e dell’eccellenza italiana rigorosamente pink. Il programma di queste cene esclusive (costo 35 euro su prenotazione a info@alta-qualita.it) è in via di definizione e sono organizzate grazie alla collaborazione di Giovanna Prandini, responsabile Lombardia dell’Associazione che raggruppa circa 700 produttrici, sommelier e giornaliste del mondo del vino italiano. www.ledonnedelvino.com


Leggi per intero >

MARILISA ALLEGRINI IN LIZZA PER L’OSCAR DEL VINO
Unica donna e unica italiana selezionata

pubblicato il 31/08/2015 11:52:32 nella sezione "News Wine"
MARILISA ALLEGRINI IN LIZZA PER L’OSCAR DEL VINOUnica donna e unica italiana selezionata
Il prestigioso Wine Enthusiast, magazine USA di fama internazionale e riferimento del settore vinicolo, ha recentemente reso ufficiali le nomination della prossima edizione di Wine Star Award, il premio che viene attribuito ogni anno alle eccellenze internazionali del mondo del vino. Varie le categorie premiate fra le quali la cantina dell’anno, l'enologo o l'importatore anche se, forse la più attesa, è quella di personaggio dell’anno “the special Lifetime Achievement Wine Star Award” attribuito alla personalità che si è distinta per il grande impatto storico nel settore enoico.

In questa edizione fra le candidate Marilisa Allegrini, Presidente di una delle cantine leader della Valpolicella Classica conosciuta in tutto il mondo ed a capo delle toscane Poggio al Tesoro – Bolgheri- e San Polo – Montalcino -. Oltre ovviamente al grande onore per la sua candidatura, la Allegrini è anche unica donna e unica italiana a concorrere per questo ambito riconoscimento insieme a Aubert de Villaine (Domaine de la Romanée-Conti), Michael Mondavi (Folio Fine Wine Partners; Michael Mondavi Family Estate), Bill Price (Three Sticks Winery), Joseph ‘Joe’ Wagner (Copper Cane Wine & Provisions):

“E’ un onore riceve un riconoscimento così importante volto a sottolineare l’amore che nutro per la mia terra e per il mio lavoro, un’attestazione di stima che davvero vale l’impegno di una vita. Se penso agli sforzi di mio padre e della mia Famiglia, con la quale condivido questa candidatura, l’orgoglio diventa ancora più emozionante. Raccontare la Valpolicella nel mondo mi è sempre piaciuto, mi viene naturale parlare della nostra storia e delle nostre tradizioni, far chiudere gli occhi a chi ho davanti ed invitarlo a sognare le bellezze dell’Italia. In qualità di produttrice del Made in Italy sento anche un grande senso di responsabilità nei confronti dei territori che rappresento e delle persone coinvolte in questa bellissima avventura.”




Leggi per intero >

I MIGLIORI EVENTI SUL VINO DI FINE AGOSTO 2015
Per tutti gli amanti del vino

pubblicato il 21/08/2015 11:12:17 nella sezione "Fiere & eventi"
I MIGLIORI EVENTI SUL VINO DI FINE AGOSTO 2015Per tutti gli amanti del vino
Alessandra Conforti

Anche se l’estate sembra giunta al termine e le previsioni meteo non sono incoraggianti, ciò non significa che dobbiamo passare in casa questa fine di agosto 2015. Nei prossimi giorni sono ancora tanti gli eventi dedicati al vino in tutta Italia e noi di The Wine Italia vogliamo aiutarvi a selezionare i più interessanti.

Partiamo dalla Toscana con una capatina a Montepulciano dove, il 22 agosto prenderà il via la XIII edizione di “A tavola con il Nobile” che sarà anticipata, proprio questa sera, da
“Cantine in Piazza”. Ma andiamo con ordine. “Cantine in Piazza” si terrà a partire dalle ore 20,00 di venerdì 21 agosto, nella splendida cornice di Piazza Grande (a Montepulciano ovviamente) e vedrà protagonista il Vino Nobile in abbinamento a prodotti tipici come il formaggio pecorino. Dalla sera seguente poi prenderà il via la manifestazione “A tavola con il Nobile”, durante la quale le contrade si sfideranno in una prova culinaria tutta da assaggiare.

Saliamo verso la Liguria il 26 agosto per degustare una serata a “M’illumino a Camogli in Azzurro”. Dopo la serata “in rosa” a base di gamberi e bollicine, il comune di Camogli ha voluto sorprendere tutti con una serata davvero particolare a base di pesce azzurro e Bianchetta, Pigato e Vermentino. Saranno ben 17 i piatti tra cui scegliere, spaziando dalle acciughe al forno con timballo di riso dolce, ai ravioli di alghe al sugo di sgombro, tutto accompagnato da un calice di buon vino.

Non poteva mancare poi la segnalazione di un evento a Expo. Per tutti coloro che si trovassero nei dintorni della manifestazione da oggi, giovedì 21, al 26 agosto, non perdetevi le degustazioni nel Padiglione Vino – A taste of Italy. In questi giorni saranno organizzate degustazioni a tema sul vino pugliese a partire dalle 12,30 di oggi con “Fresca, fragrante, intensa:intrigante Puglia in bianco” e per finire il 26 agosto alle 20,00 con “Nero di Troia, il rosso del sovrano di Puglia”.

Buone serate di fine estate a tutti!

Leggi per intero >

M'ILLUMINO A CAMOGLI
Il 26 agosto con “Pesce azzurro” e Bianchetta, Pigato e Vermentino‏
liguria (genova) camogli

pubblicato il 20/08/2015 16:59:45 nella sezione "Fiere & eventi"
MILLUMINO A CAMOGLIIl 26 agosto con Pesce azzurro e Bianchetta Pigato e Vermentino
L’Associazione Commercianti e il Comune di Camogli
Dopo la serata di Mercoledì 29 luglio “in” Rosa con “Gamberi, scampi
e vino bollicine”

Presentano
La seconda delle serate speciali estive M’ILLUMINO A CAMOGLI
MERCOLEDì 26 agosto “in” azzurro con “Pesce azzurro” e Bianchetta,
Pigato e Vermentino

Regalandoci un’ OCCASIONE UNICA:
grazie alla collaborazione tra ASCOT e BATTELLIERI Golfo Paradiso, si
potrà venire a Camogli per la serate di M’Illumino a Camogli “in”
azzurro
assolutamente GRATIS con la MOTONAVE Città di Camogli,
partenza, in questo caso,
da Genova Porto Antico h 19,00 e ritorno h 23,30 circa.
Info e prenotazioni tel 0185 772091.

Dopo la serata “in” rosa a luglio, anche MERCOLEDì 29 agosto Il
Centro Storico di Camogli sarà nuovamente chiuso in un ideale
circuito con luci e riflessi affascinanti dalle tonalità azzurre come
il tema gastronomico, un percorso luminoso che regalerà a Camogli un
tocco di magia.
A corollario verranno allestite particolari postazioni con musica dal
vivo e “Voci Blues” in onore di M’ILLUMINO “in” azzurro a Camogli.
Dopo il primo dei due temi gastronomici, quando i ristoratori
camoglini hanno offerto piatti golosissimi con prelibati gamberi e
scampi, mercoledì 26 agosto trionferà invece il pesce azzurro, icona
del nostro mare, presentato in una moltitudine di interpretazioni
culinarie, prova della professionalità e fantasia degli chef camoglini.
Prima e dopo cena i bar e gli asporti propongono aperitivi speciali e
preparazioni golosissime mentre ogni ristorante aderente proporrà, ad
un prezzo prestabilito un solo piatto e un calice del vino a tema
serata allestendo i tavoli con una mise en place dal colore della
serata e tovagliette personalizzate. I partecipanti a M’Illumino “in”
azzurro sono invitati ad immedesimarsi nell’atmosfera della serata
vestendo a tema.

Ecco i piatti


M’ILLUMINO A CAMOGLI “in” Azzurro
Mercoledì 26 AGOSTO 2015
PESCE AZZURRO...BIANCHETTA E VERMENTINO

1 ROSA
Palamita con ratatouille di verdure e calice di Vermentino Conte
Picedi Benettini €16

2 SÂ
Riso blu mantecato al pesce azzurro con calice di bollicine €15.00

3 DA PAOLO
Spaghetti pomodori e acciughe di Camogli e calice di Vermentino € 13

4 VENTO ARIEL
Acciughe in agrodolce e calice di Vermentino € 13

5 PORTO PREGO
Ravioli di alghe al sugo di sgombro e calice di Vermentino €16

6 DON RICARDO
Filete de pescado a la veracruzana (filetto di pescato in salsa) +
Curaçao Margarita € 15

7 IL PORTICO SPAGHETTERIA
Caserecce Siciliane con sugo di acciughe aromatizzate al finocchietto
con calice di Vermentino €. 14.00

8 SPUNTINO
Poker azzurro con acciughe sotto sale, marinate, impanate fritte e
ripiene con calice di Vermentino € 13

9 XODO’
Spaghetti con le acciughe di Camogli e calice vermentino Colli di
Luni € 15

10 CREPERIE BRETONNE
Crepe di Saraceno con fritto di pesce azzurro e crepe dolce con crema
al mirtillo e mirtilli freschi con calice di vino bianco Euro18

11 PRIMULA
Insalata di pesce azzurro con indivia, asparagi di mare e salsa al
limone con calice di Bianchetta genovese € 15

12 OSTERIA DELLE SETTE PANCE
Acciughe e pesce spada fritti con calice di Bianchetta Bisson € 18

13 MIRAMARE
Quenelle di spada alle taggiasche con cumino disidratato su
confettura di tropea caramellata calice di vermentino E 14

14 LA MOREIA
Acciughe fritte con calice di vino € 15

15 LA PIAZZETTA
Acciughe al forno con timballo di riso dolce con calice di vino € 15

16 LA BOSSA
Involtino di pesce lama al forno con calice di vino bianco € 17

17 NUDO E CRUDO
Pesce sciabola in crosta di pane con salsa wasabi € 17



Seguono bar


APERITIVI AZZURRO con apetizer e finger food

Semmu fritti Acciughe ripiene e acciughe in agrodolce con Vin Bianco
Ligure € 7

Patchanka Sinfonia Blu cocktail € 5,00

Bistingo Fly ( alcolico) spumante, gin blu curacao, zucchero e limone
€ 7

Cage aux follies Cocktail Mare Blu € 5

Auriga “ Scilla” Punch al Prosecco con vodka e Blu curacao con
stuzzichini Auriga € 6

Cavalli Wine Calice di Bianchetta con pomoforo e acciughe € 8

Barcollo Blu Lagune € 6,00

Dragun Pub Aperitivo con le insalate in azzurro € 5,00

Piadineria Aurora Piadina con bastoncini di merluzzo, formaggio,
pomodori e insalata € 5

Jacksbar Misto di formaggi con confetture di frutta e blue beer 6 €

Leggi per intero >

IL VINO NOBILE “SCALDA” L’ESTATE POLIZIANA
Dal 22 al 23 agosto la tredicesima edizione di “A Tavola con il Nobile” con le contrade del Bravìo in sfida ai fornelli
toscana (siena) montepulciano

pubblicato il 18/08/2015 11:07:31 nella sezione "Fiere & eventi"
IL VINO NOBILE SCALDA L’ESTATE POLIZIANADal 22 al 23 agosto la tredicesima edizione di A Tavola con il Nobile con le contrade del Bravìo in sfida ai fornelli
Si scalda la terza settimana di agosto a Montepulciano e a promuovere due importanti appuntamenti dell’estate poliziana che conducono direttamente verso il Bravìo delle Botti è il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano in collaborazione con il Magistrato delle Contrade. Una festa che partirà venerdì 21 agosto da Piazza Grande, con l’appuntamento con Cantine in Piazza e che terminerà al Teatro Poliziano domenica 23 agosto con la premiazione della contrada vincitrice del tradizionale premio enogastronomico “A Tavola con il Nobile”.

Cantine in piazza. A partire dalle ore 20 di venerdì 21 agosto in Piazza Grande, cuore della città di Montepulciano, i produttori di Vino Nobile faranno degustare ai visitatori, agli appassionati ed ai turisti le migliori produzioni vitivinicole del territorio. Durante la serata, promossa come detto dal Consorzio del Vino Nobile in collaborazione con il Magistrato delle Contrade, sarà possibile degustare il Nobile DOCG, ma anche gli altri prodotti come il Rosso di Montepulciano DOC e gli altri vini di qualità del territorio, in abbinamento a prodotti tipici. A guidare la degustazione e ad illustrare le caratteristiche delle diverse etichette e delle altre specialità locali, saranno gli stessi produttori. Il tutto sarà accompagnato dalla musica dal vivo di Daria e Margaretha.

#nobileclick. Per il primo anno il Consorzio ha promosso sui propri profili social, il concorso che premierà con Vino Nobile lo scatto più “votato” sulla pagina facebook del Consorzio del Vino Nobile. Tutti gli appassionati che parteciperanno a Cantine in Piazza potranno infatti postare la propria foto della serata sulla pagina del Consorzio con l’hashtag #nobileclik e in base ai “mi piace” raccolti entro le 24 di domenica 23 agosto, la foto più votata vincerà una fornitura di Vino Nobile.

A tavola con il Nobile. In attesa della “calda” settimana che precederà la corsa con le botti in programma domenica 30 agosto, da sabato 22 a domenica 23 agosto le otto contrade di Montepulciano entreranno già in competizione con la tredicesima edizione del concorso enogastronomico A Tavola con il Nobile, la sfida ai fornelli ideata dal Consorzio del Vino Nobile con il giornalista del Tg2, Bruno Gambacorta che quest’anno avrà come madrina d’eccezione la nota blogger Sonia Peronaci, accompagnata da altri personaggi noti, come Augusto Tocci, direttamente dalla Prova del Cuoco. L’obiettivo che dovranno centrare le contrade sarà quello di sposare al meglio il Vino Nobile con il piatto proposto. Dopo l’esperienza dei “pici”, della “nana” (anatra) e della carne di cinta senese, il tema su cui le massaie si dovranno confrontare fa riferimento a quello promosso da Expo 2015: L’orto, dal campo alla tavola. Le contrade dovranno proporre prime o seconde portate a base di verdure e vegetali dell’orto, rispettando la tradizione gastronomica locale. In occasione di sabato 22 agosto con la prima sessione di degustazioni, alcune contrade apriranno le porte anche al pubblico per far degustare le ricette della tradizione. I menu potranno essere assaggiati anche durante l’arco di tutta la prossima settimana, nelle contrade, ma anche nei ristoranti di Montepulciano che per l’occasione abbineranno piatti della tradizione locale al Vino Nobile.

A giudicare il lavoro delle contrade in cucina saranno quattro commissioni in cui sono suddivisi i molti giornalisti provenienti da tutto il mondo e facenti parte della giuria tecnica. Domenica 23 agosto la giuria concluderà il giro di assaggi con le votazioni finali e alle 16.00, presso il Teatro Poliziano, sarà svelato il vincitore in occasione anche della presentazione del

panno del Bravìo. La scorsa edizione era stata vinta per la seconda volta consecutiva dalla contrada di Talosa.
Leggi per intero >

I VINI ORCIA AL FESTIVAL DEI GUIDI DI POPPI
Dal 21 al 23 agosto il vino Orcia sarà ospite d’Onore in Casentino

pubblicato il 17/08/2015 11:37:04 nella sezione "Fiere & eventi"
I VINI ORCIA AL FESTIVAL DEI GUIDI DI POPPIDal 21 al 23 agosto il vino Orcia sarà ospite d’Onore in Casentino
Il vino Orcia sarà l’ospite d’onore della 19° edizione del Festival del vino “Gusto dei Guidi” di Poppi in programma dal 21 al 23 agosto. Una importante manifestazione enologica che mette in mostra il meglio del vino toscano e dei prodotti tradizionali e biologici Casentinesi. L’evento si fregia quest’anno anche del marchio di “Expo Milano 2015” concesso tramite la Regione Toscana quale buona pratica di pubblico interesse in coerenza con il tema di Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e per il contributo dato allo sviluppo e alla promozione del settore agricolo e agroalimentare regionale.

<< Una grande opportunità per far apprezzare la nostra giovane denominazione in una bellissima cornice di storia e natura >> dice Donatella Cinelli Colombini, presidente del Consorzio.

La manifestazione prevede un ricco programma di appuntamenti enogastronomici e si svolge all’interno del centro storico in antiche cantine medievali e prestigiosi palazzi aperti straordinariamente per l’occasione. I visitatori potranno degustare i vini Orcia ascoltando i racconti dei produttori che saranno personalmente presenti a spiegare con quanta passione e con quanta manualità artigiana nasce il “vino più bello del mondo”. Tre le cantine che rappresentano l’Orcia doc: Atrivm (San Giovanni d’Asso), Campotondo (Campiglia d’Orcia) e Trequanda, azienda dell’omonima cittadina.

All’interno della manifestazione è prevista anche la 10° edizione del premio riservato agli IGT di Toscana - Supertuscan Rossi - l’unico presente a livello regionale per questa particolare e apprezzata tipologia di vini, concorso al quale partecipano anche i vini delle nostre aziende che saranno valutati dalla commissione Ais di Arezzo.

Infine nei tre giorni non lasciatevi sfuggire l’opportunità di visitare il magnifico Castello dei Conti Guidi e del Centro Storico, uno dei borghi più belli d’Italia, grazie ai tour proposti dalla Cooperativa Buonconte (anche in lingua inglese).
Leggi per intero >

CINEMA DIVINO ALLA TENUTA CERULLI SPINOZZI
Il 18 agosto degustazione di vini, visita della cantina di Canzano e proiezione del film “Amore, Cucina e Curry”
abruzzo (teramo) canzano

pubblicato il 13/08/2015 16:09:04 nella sezione "Fiere & eventi"
CINEMA DIVINO ALLA TENUTA CERULLI SPINOZZIIl 18 agosto degustazione di vini visita della cantina di Canzano e proiezione del film Amore Cucina e Curry
La rassegna estiva “Cinemadivino” chiude la stagione 2015 nella tenuta Cerulli Spinozzi di Canzano (Strada Statale 150 Km. 17.600). Martedì 18 agosto, a partire dalle 19.30, la cantina teramana ospiterà prima una degustazione dei suoi migliori vini e la visita alla tenuta, poi la proiezione all’aperto di un film secondo la formula che ha reso ormai celebre la kermesse nata dodici anni fa in Emilia Romagna (nel 2014 gli spettatori sono stati circa 12mila, 100 gli appuntamenti organizzati e 150 le cantine coinvolte in 15 regioni italiane).
Per la serata del 18 agosto, Cerulli Spinozzi ha scelto una pellicola decisamente a tema: la commedia del 2014 “Amore, Cucina e Curry” con il premio Oscar Hellen Mirren, Om Puri, Manish Dayal (la regia è di Lasse Hallström). Il film racconta la storia del giovane Hassan che, dall’India, si trasferisce in Europa e decide di proseguire qui la sua attività di ristoratore. La sua bravura infastidisce però il ben più noto ristorante a tre stelle Michelin che si trova a pochi metri di distanza. Partendo da questi elementi, la commedia del regista di Chocolat tiene insieme elementi gastronomici e note amorose. La proiezione (ore 21.30) sarà preceduta dalla visita della cantina (ore 20.00) e dalla degustazione di tre vini Cerulli Spinozzi (ore 19.30): il Cerasulo D'Abruzzo Doc 2014, Montepulciano D'Abruzzo Docg Torre Migliori 2009 e il Pecorino Igt Cortàlto del 2014.
Il biglietto di ingresso è di 12 euro (ridotto 10 euro per soci Slow Food, Ais, Fis, universitari, over 65, disabili, possessori di tagliando “Fritto Card”; ridotto 7.50 euro ragazzi da 0 a 14 anni) comprende la visione del film, la visita guidata alla cantina e l’assaggio di 3 calici di vino in degustazione. Per la certezza del posto a sedere è richiesta la prenotazione (3894509131 o cinemadivinomau@gmail.com). E’ possibile partecipare solo alla visione del film (7.50 euro), presentandosi entro le 21.30. Per informazioni contattare anche la tenuta allo 0961.57360 o info@cerullispinozzi.it

LA RASSEGNA “CINEMADIVINO” – “Cinemadivino.¬ I grandi film si gustano in cantina” è
è un percorso enogastronomico/visionario lungo le strade e nelle cantine d’Italia. Un percorso ideato dodici anni fa in Romagna e che, nel tempo, si è sviluppato ed è cresciuto anche in altre regioni italiane (dal 2011 in Sardegna ed Emilia, dal 2012 Piemonte e Marche, dal 2013 Abruzzo, Toscana e Basilicata mentre dal 2014 Umbria, Puglia e Campania). La rassegna 2015 ha visto coinvolte anche Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Molise. In tutto gli spettatori l’anno scorso sono stati circa 12mila, 100 gli appuntamenti organizzati e 150 le cantine che hanno aderito. La formula vincente di “Cinemadivino” è quella di proiettare i film sul grande schermo (in pellicola 35 mm) nelle aie, nei cortili o nelle cantine delle aziende vitivinicole degustando i vini dell’azienda e colloquiando con i produttori. Per l’Abruzzo, le Marche e l’Umbria, la rassegna è organizzata dalla Piceno On the Road Snc.
Leggi per intero >

SABADI' INVENTA IL CIOCCOLATO AFFINATO IN BARRIQUE
E punta ad avere la prima cantina al mondo per il suo affinamento

pubblicato il 13/08/2015 15:43:31 nella sezione "News Wine"
SABADI INVENTA IL CIOCCOLATO AFFINATO IN BARRIQUEE punta ad avere la prima cantina al mondo per il suo affinamento
Chi conosce Simone Sabaini sa bene quanto sia appassionato di cacao e cioccolato e quanta competenza abbia acquisito negli anni fino a diventare un vero e proprio innovatore che ci ha abituato a guardare il cioccolato da una prospettiva diversa. Il cioccolato Sabadì è frutto di una ricerca accurata sulle materie prime (ingredienti biologici, provenienti da presidi Slow Food o da commercio equo e solidale), materie prime che Simone ci tiene molto a rispettare e preservare: “il cioccolato di Modica ha due grandi differenze rispetto agli altri cioccolati: è lavorato a freddo (il che vuol dire che in tutto il processo di produzione non supera mai i 45 gradi) e non ha burro di cacao aggiunto (si ha così un prodotto molto meno grasso, che lascia sempre il palato molto pulito e che si presta molto di più agli abbinamenti). E – sottolinea Simone - è un prodotto molto legato alla terra, che ha un legame con la materia prima molto forte che è giusto rispettare, conservandone le proprietà organolettiche.
Altro assunto importante per Simone Sabaini è che il cioccolato è un prodotto che ha delle potenzialità incredibili in termini di gusto e, proprio da qui parte anche la grandissima novità che ci svela in questo caldo agosto 2015: l’affinamento in barrique. Ebbene sì, Simone Sabaini è il primo al mondo ad avere pensato e messo in pratica una cosa del genere: “Dopo oltre un anno di sperimentazione - spiega Simone - abbiamo messo a punto una tecnica che consente di affinare il cioccolato in barrique. Un modo nuovo di far dialogare il mondo del cioccolato con il mondo del vino, dei distillati e delle birre”.
La sperimentazione è iniziata con una barrique di Marsala di Marco de Bartoli, recentemente se ne è aggiunta una di Josko Gravner (nell’attesa di una piccola anfora). E non è finita qui, perché Simone Sabaini è in attesa dell’arrivo dei legni dai migliori produttori di vino, distillati e birre. Italiani…e non solo.
L’obiettivo finale di questa “nuova frontiera del cioccolato” è di creare a Modica, entro qualche mese, la prima cantina al mondo per l’affinamento del cioccolato in barrique.
Il primo cioccolato affinato in barrique è già pronto e sarà disponibile per la vendita, a brevissimo, nel nuovo spazio Sabadì a Modica, Corso San Giorgio, 105. Entro l’anno sarà possibile anche l’acquisto online.

Ed ecco qualche nota tecnica sull’affinamento in legno del cioccolato, spiegata da Simone Sabaini.
La componente grassa presente naturalmente nel cacao (burro di cacao) ha la caratteristica di assorbire per migrazione odori e aromi dall’ambiente esterno. Grazie a questa peculiare caratteristica il cioccolato viene spesso utilizzato come simulante nei test di assorbimento degli alimenti (test di Robinson).
Partendo da questa caratteristica peculiare del cacao e dei suoi derivati (semilavorati e prodotti finiti) nasce l’idea di un nuovo processo di lavorazione che consenta al cioccolato di assorbire le componenti aromatiche di vino e distillati mediante l’affinamento dello stesso nelle botti in legno precedentemente utilizzate per affinare i medesimi.
In realtà il processo è piuttosto complesso, prevede l’affinamento di materia prima e semilavorato in diversi stadi, tutt’altro che facile da ottenere.
(In questa stessa direzione Simone Sabaini fece sperimentazioni già sei anni fa affinando il cioccolato nel tabacco Kentucky. Prodotto straordinario ma progetto lasciato cadere per vincoli di legge legati al tabacco).
Il cioccolato affinato in barrique è un prodotto pensato per il consumo tale e quale richiamando le note aromatiche del vino ma anche per l’abbinamento al vino stesso.
Per Simone “è il modo migliore per abbinare il cioccolato al vino”.
Leggi per intero >

QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAI
L’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
toscana (siena) siena

pubblicato il 11/08/2015 18:22:51 nella sezione "Arte Wine"
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
Enoarte, dipingere con il vino…….per Elisabetta Rogai è un progetto che nasce da una riflessione sul ruolo dell'arte contemporanea nel rispondere a problemi globali e sociali quali la sicurezza alimentare ed energetica, la dispersione e la tutela dell'ambiente.
Il «bere insieme», come cita la Rogai, nell’antica Grecia implicava l’idea di un’uguaglianza che era uno dei valori che caratterizzava la pratica: si beveva “tra uguali”, per cui un compito a cui l’artista adempie non solo attraverso parole che stimolano ad una maggiore consapevolezza, ma anche con un'azione concreta in favore dello sviluppo sostenibile. Ed è quello che l’artista effettua ogni giorno, con tocco gentile ma fermo, da sempre, e maggiormente oggi, compatibile alla linea guida di Expo, oggi che anche il Comune di Siena l’ha fortemente voluta per dipingere anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta, il 16 agosto.
……..E il 10 agosto finalmente è stato svelato il Drappellone, dipinto anche con il vino del territorio senese, quattro tipologie di vini, le marche identificative del territorio senese, e presentato davanti al Sindaco, alla Giunta Comunale, alla stampa e ai media: in oro la scritta ”Amate la giustizia voi che governate la terra”, i simboli delle 10 contrade, i berberi, usati come biglie da un bambino, un cittino senese, Siena sullo sfondo con il suo paesaggio rurale e agricolo e soprattutto l’immagine di Maria, Assunta in cielo, tenera e protettiva, l’aureola di spighe con la tecnica antica, in foglia d’oro, ma immagine emblematica di donna, una immagine dove si indovina la sensibilità tipica dei grandi affreschi di ispirazione religiosa e un’identità femminile forte e orgogliosa che evoca il concetto atavico di Madre Terra oltre ai contenuti allegorici che richiamano uno dei tratti più tipici e universalmente riconosciuti dell’identità territoriale senese, la produzione agroalimentare e del secolare legame tra la città e le sue campagne, e il riconoscimento del ruolo delle donne nell’alimentazione mondiale.



Leggi per intero >

LE TANTE ANIME DEL SANGIOVESE
Scuderia Italia – Prestigious Italian Wines

pubblicato il 11/08/2015 11:03:51 nella sezione "Le cantine"
LE TANTE ANIME DEL SANGIOVESEScuderia Italia  Prestigious Italian Wines
Drei Donà è un nome di riferimento per i vini di qualità in Romagna e un’icona del Sangiovese in tutto il mondo. I vigneti si trovano sulle colline comprese tra Castrocaro, Predappio e la città di Forlì.
Scuderia Italia – Prestigious Italian Wines, azienda di selezione di vini di prestigio (www.scuderia-italia.it), ha intervistato Enrico Drei Donà in riferimento al Sangiovese, vitigno storico in Italia, varietà dai mille volti: “lo troviamo in molte regioni, anche al Sud, ma soprattutto nelle zone che girano intorno al Centro Italia – Toscana, Romagna, nord delle Marche e parte dell’Umbria -, è estremamente sensibile ai terreni in cui viene piantato e assume il carattere del luogo. Le sue zone d’elezione sono alte Marche, Toscana e Romagna: hanno sempre dato vini dal carattere spiccato. La Romagna, storicamente, è stata un grande bacino di cloni del Sangiovese”.
Alcuni dei più grandi vini italiani, come il Brunello, sono fatti esclusivamente con Sangiovese: “in prima battuta però risalta la denominazione territoriale. Successivamente i consumatori vengono a conoscenza del tipo di uva”.

In Emilia Romagna in particolare si sta assistendo ad una riscoperta delle sue caratteristiche.
La regione è molto vasta e divisa in sottoterritori, ciascuno con caratteristiche differenti e peculiarità climatiche.
In un panorama tradizionalmente incentrato su grandi cooperative e produzione massiccia, negli ultimi 15-20 anni sono emerse tante piccole aziende agricole che pongono fortemente l’accento sulle qualità territoriali.
Questo porta ad un nuovo interesse di consumatori e media per l’area e per il vitigno.
Previsioni su quest’annata. “A un 2014 freddo e piovoso è seguito un 2015 caldo e siccitoso.

A 12 anni di distanza si ripropone l’accoppiata 2002-2003: freddo il primo, torrido il secondo”. Poca escursione termica fra il giorno e la notte, e sui campi rischiano di soffrire gli impianti più giovani.
Enrico spiega le contromisure: “è un’annata complicata. Dobbiamo fare attenzione perché le piante non subiscano uno stress idrico, che porterebbe l’uva ad appassire quando invece deve maturare. Poi al momento della vendemmia si farà una forte selezione per evitare la presenza di sentori indesiderati, dovuti alle alte temperature”.

Quanto ai tempi, come in altre parti d’Italia, anche fra i colli romagnoli c’è un forte anticipo. Una ventina di giorni, circa. Le uve bianche di Drei Donà saranno pronte già verso metà agosto.
Per le rosse – salvo inversioni di tendenza – si andrà alla prima parte di settembre: di norma la vendemmia avviene ai primi di ottobre.
Acini meno gonfi. Difficile dire ora come sarà il vino, ma si può prevedere un grado più alto rispetto a quello ottenuto lo scorso anno e una quantità di prodotto inferiore.




Leggi per intero >

A FERMO IL DOPO EXPO CHE INCANTA!
Insieme ad ANCI, Tipicità propone il Grand Tour delle Marche

pubblicato il 11/08/2015 10:56:49 nella sezione "Non solo vino"
A FERMO IL DOPO EXPO CHE INCANTA!Insieme ad ANCI Tipicità propone il Grand Tour delle Marche
Made in Marche Gallery e AperiMarche

"Tra Cisterne Romane e locali del centro storico insieme ad ANCI, Tipicità propone il
Grand Tour delle Marche

Le incantevoli Cisterne Romane di Fermo, visitate ogni anno da oltre 40.000 persone e mèta d’eccellenza anche per Trip Advisor, si arricchiscono di un’ulteriore attrazione: la Made in Marche Gallery di Tipicità, che riveste un ruolo strategico nell’ambito del Grand Tour delle Mar-che.

Infatti, in occasione di EXPO 2015, Comune di Fermo e Tipicità sono stati prescelti da ANCI come punto di riferimento per le Marche e da qui è nato il progetto del Grand Tour, un circuito di oltre 25 tappe che, nel semestre dell’Esposizione Universale, mette in rete alcune delle iniziative più significative della regione e le proietta nel contesto dell’EXPO.

Esplicito il commento di Matteo Mauri, referente relazioni istituzionali di EXPO 2015, in-tervenuto al vernissage dell’iniziativa: “Questo percorso nasce da un’idea dell’attuale Presiden-te Nazionale ANCI, Piero Fassino, ed una risposta così attenta e concreta, in fatto di promozio-ne del territorio, non l’ho trovata in nessun’altra parte se non nelle Marche! Qui – ha aggiunto Mauri -siamo già proiettati nel dopo EXPO!”.

Con la piattaforma Tipicità Experience, appositamente studiata per rendere fruibile dal turista questo circuito, è inoltre possibile accedere direttamente a ristoranti, hotel ed anche partecipare a minitour di shopping aziendale. Un innovativo strumento che mette concreta-mente a sistema i servizi di accoglienza e consente agli ospiti, italiani e stranieri, di vivere co-modamente le attrattive offerte dal territorio marchigiano.

Pertanto, Fermo diviene punto di partenza privilegiato per tour e percorsi alla scoperta dei luoghi più autentici della regione. Infatti, qui è possibile visitare la Made in Marche Gallery, un’intrigante percorso tra le icone del Marche style da vivere all’interno delle Cisterne Romane.

In esposizione pregevoli pezzi rappresentativi del fashion, artigianato ed enogastrono-mia di qualità, che offrono una completa panoramica delle eccellenze regionali fornendo, quindi, significativi spunti per tour tematici rivolti allo shopping ed al gusto. Appositi QR code, nonché materiali informativi studiati ad hoc, consentono ai visitatori di costruirsi la propria Tipicità Experience e di realizzare percorsi alla scoperta delle produzioni di alta gamma Made in Marche.

La tappa di Fermo del Grand Tour delle Marche prevede anche la possibilità di gustare, nei locali del centro storico che aderiscono all’iniziativa, l’AperiMarche, uno stuzzicante assag-gio di sapori marchigiani accompagnati da un calice del "Vigneto Marche".


Leggi per intero >

FIVI: PREVISIONI SULL'ANNATA? NO GRAZIE
Le valutazioni quando tutta l'uva è in cantina

pubblicato il 11/08/2015 10:48:45 nella sezione "News Wine"
FIVI: PREVISIONI SULLANNATA? NO GRAZIELe valutazioni quando tutta luva è in cantina
"Mentre inizia il consueto balletto di dichiarazioni sull'annata, Matilde Poggi replica: “noi intanto lavoriamo, le valutazioni quando tutta l'uva è in cantina”

L'Italia del vino si appresta ad affrontare una nuova vendemmia e, come accade ogni anno, iniziano a circolare previsioni sulla qualità e le caratteristiche di questa annata 2015. Chi ha buona memoria ricorda che ogni estate, invariabilmente, le parole più ricorrenti sono “annata eccellente”, “annata da ricordare”, “annata del secolo”.
“Non vogliamo polemizzare – spiega Matilde Poggi, presidente della
Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti – semplicemente troviamo sterile impegnare tempo ed energie per fare delle previsioni quando ancora tante variabili restano aperte”.
La quantità di vino prodotto, ma soprattutto la sua qualità sono infatti condizionate dall'andamento meteorologico fino al momento della raccolta delle uve, che in molte zone si protrarrà fino a tutto ottobre e in alcuni casi fino a novembre.
“Noi continuiamo, giorno per giorno, a fare il nostro mestiere di vignaioli – prosegue la Poggi - le considerazioni sull'annata le faremo quando avremo portato l'uva in cantina. Solo allora avremo basi certe su cui ragionare e potremo, se sarà il caso, parlare di annata eccellente”.

---

FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta".
Attualmente sono circa 900 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 9.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 65 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,6 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 240 milioni di euro. I 9.000 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 41 % secondo la viticoltura convenzionale.

Leggi per intero >

NUOVO APPUNTAMENTO CON MURGEZZ 2015
Alle Cantine Imperatore
puglia (bari) adelfia

pubblicato il 11/08/2015 10:40:27 nella sezione "Fiere & eventi"
NUOVO APPUNTAMENTO CON MURGEZZ 2015Alle Cantine Imperatore
Venerdì 7 Agosto, un curioso abbinamento enogastronomico-musicale tra i vigneti di Cantine Imperatore. Ad Adelfia (Bari, Puglia) con Panzerotti, Vino e Jazz Session.

Il Panzerotto fritto. Una delizia salata che conquista chiunque al primo assaggio, un simbolo della gastronomia della terra di Bari testimonianza di un’antica tradizione popolare. Il panzerotto rappresenta il tipico esempio del come nella cucina pugliese tutto possa essere riutilizzato, infatti tradizione voleva che ciò che avanzava a tavola potesse essere rielaborato per un altro pasto. I nonni pugliesi testimoniano che la vera ed originaria ricetta dei panzerotti li vedrebbe preparati con avanzi di pane e non solo.

I Vini di Cantine Imperatore. Frutto di accurate selezioni di vitigni coltivati nelle campagne delle colline di Adelfia, di Turi e Gioia del Colle, in provincia di Bari (Puglia, Italia) dove il clima peninsulare ionico con estate molto calda e inverno con precipitazioni medie, aiutate da un'altitudine di circa 300 metri sul livello del mare, creano il clima ideale per la maturazione delle uve da cui si ottengono i nostri vini: Vivace, Il Sogno, Mina, Nina, Alexya, Rosato.
Info
www.cantineimperatore.com

I Vigneti di Tenuta Castello, di Cantine Imperatore. Dove Vincenzo e Sonia accolgono gli ospiti in un piccolo casolare circondato da vigne ad alberello, raccontando i loro vini e le varie fasi di produzione. Indirizzo: Contrada Castello, Adelfia, Bari, Puglia, Italia.

| Coordinate GPS 41,04161 N 16,88467 E | Indicazioni Stradali: raggiungere la circonvallazione di Adelfia. Seguire le indicazioni per Casamassima. Oltrepassare il passaggio a livello. Girare a destra seguendo il cartello Contrada Castello. Tenuta Castello si trova sulla sinistra, dopo circa 500mt |

La Jazz Session. Un incontro magico tra due musicisti visionari che non hanno bisogno di molte presentazioni. Insieme per la prima volta nei gruppi di Roberto Gatto. Gaetano Partipilo ed Alessandro Lanzoni condividono il progetto "contemporary five" prodotto dalla Tuk Music di Paolo Fresu. Si incontrano per la prima volta in duo in un set elettro-acustico. Elettronica, computers e strumenti acustici per un live set da non perdere. Info artistiche: www.gaetanopartipilo.com | www.alessandrolanzoni.com

I posti sono limitati, pertanto si consiglia la prenotazione.

Si raccomanda di segnalare la presenza di eventuali allergie o intolleranze alimentari.

Si consiglia di dotarsi sempre di abbigliamento adeguato al tipico clima estivo serale della Murgia, con possibilità di maggiore ventilazione e di temperature minori rispetto alla coste.

Prenotazioni, Informazioni e programma completo:
web: www.itipicidipuglia.it/murgezz mail: murgezz@itipicidipuglia.it cell: 0039 320 7074785 – Nicola cell: 0039 393 4628548 – Nico cell: 0039 329 8156569 – Claudia Leggi sul web
Leggi per intero >

UN APERITIVO CON LE CANTINE RAVAZZI
Come scegliere un buon vino per l'aperitivo
toscana (siena) san casciano dei bagni

pubblicato il 11/08/2015 10:29:42 nella sezione "News Wine"
UN APERITIVO CON LE CANTINE RAVAZZICome scegliere un buon vino per laperitivo
Il caldo di questa estate ci porta a preferire pasti freschi e veloci, soprattutto la sera quando si può godere di temperature migliori e, perché no, della compagnia degli amici giusti. L’aperitivo quindi ottiene in questa stagione una rilevanza decisa, cosa c’è di meglio che passare una bella serata d’agosto, magari in giardino o in una terrazza, fra stuzzichini, finger food e buon vino? Il problema ovviamente è scegliere il vino giusto. Negli ultimi tempi si è finalmente sfatato il mito del vino bianco per l’aperitivo e, i consumatori e gli appassionati di vino più consapevoli, hanno iniziato a preferire anche i rossi. Tutto ovviamente dipende da cosa viene servito ma alle Cantine Ravazzi troviamo un assortimento talmente vasto che ce n’è davvero per tutti i gusti.

Per chi ama l’ambiente e mangiare sano, Bio Logico è vino perfetto! Dal colore rosso rubino vivace e dall’aroma fruttato, è un vino da bere giovane e da abbinare con formaggi freschi e affettati ma anche con ricette a base di frutta e verdura. Bio Logico è un vino particolarmente amato dai giovani non solo per il suo gusto morbido ma anche per la sua particolare bottiglia dal design accattivante.

Così come le bottiglie che compongono la Collezione Privata Alberto Ravazzi a partire dal Prezioso, premiato come Miglior Vino Rosso d’Italia da Luca Maroni, fino a Borioso, Iroso e Furioso tutti elegantissimi nel loro pregiato packaging in legno, che divengono anche un bellissimo oggetto da regalare.

Chi proprio non riesce rinunciare al bianco può optare per un Poggio d’Oro IGT Bianco un vino dall’aroma delicato e floreale o per un delicatissimo Rosato, magari per un aperitivo in riva al mare a base di pesce!

Per concludere l’ aperitivo in bellezza e con un po’ di dolcezza poi, perché non optare per un buon Vinsanto del Chianti Occhio di Pernice dal bel colore ambrato e dal profumo intenso e persistente, molto armonico e con un impatto gustativo morbido e avvolgente.


Leggi per intero >

LA NOTTE DI SAN LORENZO E'...
“Calici di Stelle” tutto pronto a Monterubiaglio per la 18esima edizione

pubblicato il 10/08/2015 16:32:31 nella sezione "Fiere & eventi"
LA NOTTE DI SAN LORENZO E...Calici di Stelle tutto pronto a Monterubiaglio per la 18esima edizione
Tanti calici alzati, luminose stelle cadenti, l'odore del buon vino per le vie del centro storico e una notte indimenticabile, quella di San Lorenzo. Questi gli ingredienti che faranno da cornice a “Calici di stelle” l'evento indetto dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con Città del Vino, che quest'anno, inoltre, diventerà maggiorenne.

Sono diciotto anni, infatti, che a Castel Viscardo si rinnova l'appuntamento capace di coinvolgere gli amanti del buon bere e non solo, affascinati dall’idea di brindare tutti insieme nelle piazze di tutta Italia, sotto un cielo stellato.

Il 10 agosto, allora, nello splendido borgo di Monterubiaglio, rivivrà il fascino del nostro territorio, alla scoperta della cultura del vino a diretto contatto con i produttori, presenti con le loro migliori etichette, i quali offrono l’opportunità di gustare il meglio che questa antica terra enologica produce.

A rinnovare il proprio sostegno all'evento, Cantine Monrubio da cui arriva l'invito, insieme al Comune di Castel Viscardo a festeggiare la notte di San Lorenzo degustando i pregiati vini prodotti dalle Cantine aderenti all’Associazione Strada dei vini Etrusco Romana in Provincia di Terni.

Partner d'eccezione, per questa 18esima edizione, sarà la musica che richiama alla memoria i brani italiani più famosi dove il vino è protagonista.

Per quanto riguarda il programma, sarà ricco di eventi: degustazioni, musica, passeggiate notturne, reading sul vino a cura del “Piccolo Teatro delle Fontane” mostra “Carte Sacre:

Baglioni traduce Caravaggio e mostra delle ceramiche che suonano dell’artista Marino Moretti.

Immancabile poi la tradizionale “Passeggiata enologica” lungo le vie intorno al castello medievale dove saranno allestiti a cura della PRO-LOCO di Monterubiaglio diversi banchi di assaggio che presenteranno vini rossi, bianchi e da dessert offerte dalle cantine associate all’Associazione Strada dei vini Etrusco Romana con inizio alle ore 20.30 e termine alle ore 22.00.

Le degustazioni dei vini, guidate da sommelier della FISAR di Orvieto saranno accompagnate da piccoli assaggi di prodotti gastronomici al solo fine di gustare al meglio il sapore dei vini del nostro territorio.

La serata, come di consueto, terminerà con la consegna del premio “GRAPPOLO D’ORO” ideato dall’Amministrazione comunale di Castel Viscardo, a due personaggi che hanno contribuito a diffondere la cultura del vino in modi ed ambiti diversi: MARCELLO MASI giornalista della Rai e direttore del TG2 e GIORGIO CALABRESE docente universitario di Alimentazione e Nutrizione Umana.

Saranno, tra l’altro, nostri graditi ospiti: l'assessore all'agricoltura della Regione Umbria Fernanda Cecchini, il direttore generale della Cassa di Risparmio di Orvieto Luigi Mastrapasqua, il direttore dell'Associazione Industriali Mauro Meucci e il vice direttore del Tg2 Rocco Tolfa.

La Tavola rotonda per la consegna dell’ambitissimo premio “Grappolo d’Oro” sarà coordinata dall’enologo di fama internazionale Riccardo Cotarella, Presidente nazionale di Assoenologi, l'associazione enologi enotecnici italiani e Presidente del Comitato Scientifico del Padiglione vino di Expo 2015.


Leggi per intero >
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
Cielo e TerraAcquisisce il 50% del marchio Maia
Le Manzane Natale 2017: il Prosecco Docg che aiuta i disabili
Enartis presenta Zenith: la rivoluzione nella stabilizzazione del vino
CONSORZIO VINO NOBILE DI MONTEPULCIANOPiero di Betto nominato Presidente
SILVER COCKTAIL BRANDIMARTEAlla Loggia di Piazzale Michelangelo 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo
Wine World
TOP WINE DALLARGENTINADa oggi in Italia su buenowine.com
OFFERTA VINI INTERNAZIONALIPromozione BuenoWine
LA PREGIATA UVA MALBECUn vitigno importante con spiccate caratteristiche
VINI UNICIBueno Wine seleziona i migliori vini dal mondo
I VINI ARGENTINI CRESCONO E si fanno apprezzare nel mondo
Le cantine
#BEVISORDO A COLLISIONIIl 13 Luglio 2017
SORDO VINIGrande successo per levento I Fantastici 8 Cru di barolo 2013
CANTINE LA PERGOLA: da Moniga del Garda (BS) la sfida bio di un nuovo brand da 300 mila bottiglie
ROSE 2012 DI BARONE PIZZINIMiglior metodo classico Bio dItalia
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
UVA DENTRO E FUORI LA SPAAlto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano
VINO E BENESSERETutto il buono del vino
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Wine style
CANTINE ENOTECHE E VINERIECome risparmiare con la tipografia online
VACANZA ENOGASTRONOMIA IN UMBRIAWine Break destate a Torgiano
CONCORSO FOTOGRAFICO PIACENZA DOROLeccellenza in uno scatto
A SPASSO PER ROMAGirovagando con gusto
INTERVISTA A ALESSANDRA CONFORTIL’importanza della comunicazione nel settore vitivinicolo
Guide
PRESENTATA A BERGAMO LA NUOVA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLILa nuova edizione della guida Oro
TUTTE LE NOVIT DELLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI 2016A Siena svelati i prestigiosi Sole
I SUPER TRE STELLE 2016 PREMIATI DALLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLIEcco i vini
LA GUIDA SUL LAMBRUSCO86 schede con i migliori vini le analisi sensoriali immagini e dati tecnici di produzione
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
Fiere & eventi
Nuovo Curatore per la Guida Oro VeronelliAndrea Alpi Responsabile Formazione
Fieragricola Enovitis in Campo fa già il Pieno di IscrizioniGrande Partecipazione ai Convegni
Main Event Cocktail Show alla sua terza edizione stupisce ancoraAl via la seconda giornata di Food&Wine in Progress
MAIN EVENT COCKTAIL SHOWIn occasione di Food&Wine in Progress a Firenze Stazione Leopolda
ORTE IN CANTINAPercorso itinerante tra specialità locali e vini di qualità
Ristoranti
RISTORANTE AL CAPITELLOL’eccellenza dai sapori naturali
A FIRENZE CUCINA ETRUSCADai lampascioni al garum
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
PASTA FRESCA ALLE ROSOLINE DI CAMPOPerfetto abbinamento con Prosecco Superiore DOCG
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Arte Wine
A Firenze il Chianti Classico Colle Beretoe l’EnoArte di Elisabetta Rogai brindano alla tecnologia della nuova Classe A della GMG Mercedes
ELISABETTA ROGAI A MILANORassegna Cibum Nostrum
ENOARTE E LA PUGLIAAl Gourmettino l’Osteria Contemporanea di Domenico Cilenti
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
DIPINGERE COL VINO?Adesso è un film-documentario su Arianna Greco
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana
IL SOLE DEI TEMPIDa Massucco un vino da provare
IL VINO PI PREZIOSODalle Cantine Ravazzi agli amanti del buon vino
DIVINITYTutto il prestigio delle bollicine
IL BAROLOUn Nettare che Arriva dal Nebbiolo
Non solo vino
FENIMPRESE FIRENZE ADOTTA LA PIATTAFORMA DIGITALE FENPLACEPiattaforma digitale di comunicazione
RINASCE CON LA TERZA GENERAZIONE IL MARCHIO BRANDIMARTEGrazie alla nipote Bianca Guscelli
ACETO BALSAMICO DEL DUCA CELEBRA I 125 ANNI DI STORIABottiglia limited edition dal logo in lamina doro
RIVIERA GINDalla Romagna il primo e unico gin italiano prodotto con distillato di vino
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca