The wine italia, il nuovo modo di conoscere il vino. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti. TheWineItalia è un prodotto "Web Mouse Consulting Srl" Strada di Rovereta 42, 47891 Falciano (RSM), e-mail info@thewineitalia.com
Strip Sinistra
Strip Destra
LE CANTINE
Condividi nei social network   

Il Vino Nobile di Montepulciano Avignonesi non si produce con il Montepulciano


pubblicato il 01/10/2012 09:16:18 nella sezione "Le cantine"


Il Vino Nobile di Montepulciano Avignonesi non si produce con il Montepulciano
Cos’hanno in comune un ridente borgo medievale toscano dalla secolare tradizione vitivinicola, come Montepulciano ed il vitigno Montepulciano coltivato un po’ ovunque nel centro Italia avendo come epicentro l’Abruzzo? Solo il nome, ovviamente. In effetti nel primo caso il nome Montepulciano si riferisce al paese stesso, mentre nel secondo denota un popolare vitigno del centro Italia. Ci troviamo dunque, davanti ad un caso di omonimia che però ha turbato più di un consumatore mandando le proprie conoscenze enografiche in tilt. Vi siete mai chiesti come mai si è creata una situazione simile?

Il borgo di Montepulciano, nel quale regna sovrano il Sangiovese, localmente chiamato Prugnolo Gentile, Il vitigno che regna è il Sangiovese, localmente chiamato Prugnolo Gentile, è stata una delle prime culle del vino nella penisola italica già a partire dal periodo etrusco, del quale abbiamo testimonianze archeologiche che lo provano, per poi svilupparsi e consolidarsi con le grandi proprietà terriere nobiliari nel Medio Evo. Il vino ottenuto in questo angolo di Toscana, fu parecchio decantato da artisti e poeti dell’epoca come vero e proprio “vino da Signori”, per citare un famoso luminare dell’epoca ed ovviamente onnipresente sulle tavole nobiliari dell’epoca. (Per quanto riguarda la storia più attuale, l’appellazione Vino Nobile di Montepulciano DOCG è diventata DOC nel 1966 e DOCG nel 1980). Parlando invece dell’altra realtà, quella del Montepulciano d’Abruzzo DOC, essa è stata istituita nel 1968, mentre la sottozona Colline Teramane è diventata DOCG nel 2003.

Parlando di territorio localizziamo la zona della DOCG Vino Nobile di Montepulciano nella parte più orientale della provincia di Siena, nel comune proprio di Montepulciano, antico e suggestivo borgo medievale, da sempre terra da vino attraverso i secoli. Il vitigno principe in questo caso è il Prugnolo Gentile, clone locale di Sangiovese, il vitigno principe di Toscana. Nella zone del Vino Nobile troviamo un clima piuttosto continentale moderato, un altezza media dei vigneti di 300 metri e terreni che variano tra argille tufacee e basi calcaree. Le caratteristiche del vitigno Prugnolo Gentile sono sicuramente quelle di un uva a basso tenore antocianico quindi risultante in vini con un colore decisamente scarico, ricco in aromi floreali e di piccola frutta rossa fresca ed acidula. L’uva presenta una buccia sottile ed un basso gradiente di estraibilità tannica,dando quindi vini con un tannino mai aggressivo, sempre ben integrato, a meno che ovviamente non si utilizzi in maniera smodata il legno nuovo. Per disciplinare il Prugnolo Gentile deve entrare per almeno il 70% nell’assemblaggio, mentre il rimanente 30% può essere completato con una serie di vitigni ammessi dal disciplinare stesso.

Dall’altro lato troviamo che una delle culle dell’uva Montepulciano è l’Abruzzo, altra realtà importante per la produzione di vino. I vini DOC a base Montepulciano sono prodotti nelle province di Chieti, L’Aquila e Teramo e Pescara. A livello quantitativo l’Abruzzo si situa al vertice delle regioni italiane e molta di questa produzione è basata proprio su questo vitigno dalle rese sempre generose e che se non lavorato a dovere può dare risultati qualitativi molto mediocri. Il Montepulciano dunque è qui vitigno principe. Esso si differenzia in primis dal Prugnolo Gentile intanto per una genealogia ampelografica, la quale vorrebbe questo vitigno provenisse dalla Grecia, ma soprattutto per le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti a partire da questa varietà. Esso infatti presenta una buccia più spessa, dà vini di colore più scuro, decisamente più tannici con un lato piuttosto rustico che ne rappresenta uno dei tratti tipici. Al naso prevalgono sentori più scuri. Da disciplinare la DOC obbliga un utilizzo minimo dell’85% di Montepulciano nell’assemblaggio, mentre per la DOCG Colline Teramane il minimo si alza al 90%.

In questo panorama di confusione, quali possibili soluzioni per il futuro delle identità delle due appellazioni? Quali sono state le vostre esperienze con questi due vini? Avete trovato nel mercato dei professionisti del settore che vi abbiano mai spiegato le differenze tra queste due realtà?
dal sito:
Website:www.avignonesi.it
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
toscana (siena) san casciano dei bagni
Alberto Ravazzi  racconta i suoi vini di Toscana a Palazzone- San Casciano dei Bagni (SI)
lombardia (brescia) provaglio d'iseo
ROSE 2012 DI BARONE PIZZINIMiglior metodo classico Bio dItalia
BERE VINO BIOLOGICO FA BENE AL CUOREEcco perch bere vino biologico
toscana (siena) montepulciano
La storia  dellazienda Montemercurio di Montepulciano
Benvenuti su Wine-Tour.it
toscana (grosseto) grosseto
DEBUTTA ANNAS SECRETDalla Maremma un Sangiovese in purezza
campania (benevento) sant'agata de' goti
LAZIENDA VITIVINICOLA MUSTILLI DI SANTAGATA DE GOTI PER BILL DE BLASIOAglianico e Falanghina in edizione limitata con etichetta dedicata disegnata da David Atkinson
toscana (grosseto) castiglione della pescaia
Cantina Le Mortelle a Castiglione della Pescaia
toscana (firenze) san casciano in val di pesa
CASTELVECCHIO FA BRECCIATre bicchieri al Brecciolino 2011
friuli-venezia giulia (gorizia)
GRAVNER:BATTUTA ALLASTA LA PRIMA BOTTIGLIA DI 8.9.10Il ricavato destinato alla ricerca
Prenota Degustazioni
Cerca il tuo vino
per territorio, caratteristiche e prezzo

Aziende Vinicole

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News Wine
Le Manzane Natale 2017: il Prosecco Docg che aiuta i disabili
Enartis presenta Zenith: la rivoluzione nella stabilizzazione del vino
CONSORZIO VINO NOBILE DI MONTEPULCIANOPiero di Betto nominato Presidente
SILVER COCKTAIL BRANDIMARTEAlla Loggia di Piazzale Michelangelo 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo
MARGHERITA PELLEGRINI CANTINIERE DELLANNOConsorzio Vino Nobile di Montepulciano
Wine World
TOP WINE DALLARGENTINADa oggi in Italia su buenowine.com
OFFERTA VINI INTERNAZIONALIPromozione BuenoWine
LA PREGIATA UVA MALBECUn vitigno importante con spiccate caratteristiche
VINI UNICIBueno Wine seleziona i migliori vini dal mondo
I VINI ARGENTINI CRESCONO E si fanno apprezzare nel mondo
Le cantine
#BEVISORDO A COLLISIONIIl 13 Luglio 2017
SORDO VINIGrande successo per levento I Fantastici 8 Cru di barolo 2013
CANTINE LA PERGOLA: da Moniga del Garda (BS) la sfida bio di un nuovo brand da 300 mila bottiglie
ROSE 2012 DI BARONE PIZZINIMiglior metodo classico Bio dItalia
 DI KANDINSKY LA LIMITED EDITION DE LA GROLA 2013 DI ALLEGRINIIl Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo al Vinitaly per la presentazione ufficiale
Enologo e agronomo
Passaporto genetico dei principali vitigni autoctoni Italia
In breve:Vino In Purezza
Roberto Cipresso
Luca DAttoma
Asso Enologi
Salute e benessere
UVA DENTRO E FUORI LA SPAAlto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano
VINO E BENESSERETutto il buono del vino
VINO & SALUTELassociazione che promuove la ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.
Piante Resistenti a Malattie Fungine: Meno Anticrittogamici in Vigna
Solo in Ottobre: l’Uva Fresca di Vendemmia   SCOPRI LOFFERTA
Wine style
CANTINE ENOTECHE E VINERIECome risparmiare con la tipografia online
VACANZA ENOGASTRONOMIA IN UMBRIAWine Break destate a Torgiano
CONCORSO FOTOGRAFICO PIACENZA DOROLeccellenza in uno scatto
A SPASSO PER ROMAGirovagando con gusto
INTERVISTA A ALESSANDRA CONFORTIL’importanza della comunicazione nel settore vitivinicolo
Guide
PRESENTATA A BERGAMO LA NUOVA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLILa nuova edizione della guida Oro
TUTTE LE NOVIT DELLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI 2016A Siena svelati i prestigiosi Sole
I SUPER TRE STELLE 2016 PREMIATI DALLA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLIEcco i vini
LA GUIDA SUL LAMBRUSCO86 schede con i migliori vini le analisi sensoriali immagini e dati tecnici di produzione
Slow Food presenta: Il Vino Quotidiano
Fiere & eventi
Nuovo Curatore per la Guida Oro VeronelliAndrea Alpi Responsabile Formazione
Fieragricola Enovitis in Campo fa già il Pieno di IscrizioniGrande Partecipazione ai Convegni
Main Event Cocktail Show alla sua terza edizione stupisce ancoraAl via la seconda giornata di Food&Wine in Progress
MAIN EVENT COCKTAIL SHOWIn occasione di Food&Wine in Progress a Firenze Stazione Leopolda
ORTE IN CANTINAPercorso itinerante tra specialità locali e vini di qualità
Ristoranti
RISTORANTE AL CAPITELLOL’eccellenza dai sapori naturali
A FIRENZE CUCINA ETRUSCADai lampascioni al garum
OSTERIA DE LORTOLANORicercatezza delle Materie Prime e Alta Qualità a Due Passi dal Duomo
TAVERNA ANGELICAAutenticità e Cortesia nel Cuore di Roma
TRANI LA CENA DEI COLORILa primavera servita a tavola
Compro e vendo
VENDESI Azienda Gaiole in Chianti
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. PPEI000053
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. CSDT000345
VENDESI Azienda agricola Montepulciano - COD. RPDT000448
VENDESI Azienda agricola Grosseto - COD. RSDT000473
Il ricettario
PASTA FRESCA ALLE ROSOLINE DI CAMPOPerfetto abbinamento con Prosecco Superiore DOCG
BISTECCA ALLA FIORENTINA E CHIANTIUno dei piatti più famosi al mondo unito ad un grande vino
VIN BRULEPreparazione e Storia
Torta Ubriaca con Cioccolata e Vino Rosso
Orzotto con pere e radicchio rosso affogato al Vino Rosso
Arte Wine
A Firenze il Chianti Classico Colle Beretoe l’EnoArte di Elisabetta Rogai brindano alla tecnologia della nuova Classe A della GMG Mercedes
ELISABETTA ROGAI A MILANORassegna Cibum Nostrum
ENOARTE E LA PUGLIAAl Gourmettino l’Osteria Contemporanea di Domenico Cilenti
QUATTRO VINI DI SIENA PER ELISABETTA ROGAIL’artista fiorentina dipinge anche con il vino del territorio senese il Drappellone del Palio dell’Assunta
DIPINGERE COL VINO?Adesso è un film-documentario su Arianna Greco
Enoteche
ENOTECA PROVINCIALE DEL TRENTINODegustazione di vini salumi e formaggi
ENOTECA VINCANTO MilanoZuppa di cipolle di Isabella
ENOTECA PALAZZO PICCOLOMINI SIENANel 1987 ho ideato a Siena Le Bollicine primo bar à vin della città del Palio.
ENOTECA REGIONALE EMILIA ROMAGNAdal 1970 per difendere i vini del territorio Emiliano
ENOTECHE ITALIANE IN RETEComunicazione tra le enoteche italiane i produttori di vino ed il numeroso pubblico di internet.
Vini Italiani
NOCCHINO E FOGLIA TONDA DI PODERE EMAUn viaggio fra i sapori della Toscana
IL SOLE DEI TEMPIDa Massucco un vino da provare
IL VINO PI PREZIOSODalle Cantine Ravazzi agli amanti del buon vino
DIVINITYTutto il prestigio delle bollicine
IL BAROLOUn Nettare che Arriva dal Nebbiolo
Non solo vino
FENIMPRESE FIRENZE ADOTTA LA PIATTAFORMA DIGITALE FENPLACEPiattaforma digitale di comunicazione
RINASCE CON LA TERZA GENERAZIONE IL MARCHIO BRANDIMARTEGrazie alla nipote Bianca Guscelli
ACETO BALSAMICO DEL DUCA CELEBRA I 125 ANNI DI STORIABottiglia limited edition dal logo in lamina doro
RIVIERA GINDalla Romagna il primo e unico gin italiano prodotto con distillato di vino
FIRENZE ALLA SCOPERTA DEI SAPORI DELLA PUGLIAVenerdì 10 giugno al Ristorante Tosca