The wine - la rivista sul mondo del vino
Cibo e 700 anni Boccaccio protagonisti a Boccacesca
pubblicato il 20/09/2013 15:19:14
SIENA - Sarà tutta dedicata al settimo centenario della nascita di Giovanni Boccaccio, alla sua vita e alle sua opera, la quindicesima edizione di Boccaccesca, in programma il 21-22 e 28-29 settembre a Certaldo (Siena), che vedrà premiata anche la cantante Gianna Nannini. Grande protagonista della manifestazione, presentata nella sede della Regione Toscana, saranno poi il cibo, il gusto, le ricette, i sapori e i prodotti locali.

I racconti del Boccaccio saranno affiancati al cibo e alla grande cucina con numerosi grandi chef toscani che si alterneranno nei giorni della manifestazione. ''Il cibo è la sintesi perfetta della nostra cultura e delle nostre tradizioni - ha sottolineato oggi l'assessore toscano al turismo Cristina Scaletti insieme alla direttrice di Boccaccesca, Claudia Palmieri, e all'assessore alla cultura del Comune di Certaldo, Giacomo Cucini - e Boccaccesca è un evento che ben riassume tutti questi aspetti. In questa edizione se possibile ancora di più grazie all'unione con Vetrina Toscana, ovvero il meglio delle produzioni locali e della nostra ristorazione, con i cuochi e gli artigiani più esperti''.

Per Scaletti ''attraverso la grande figura di Boccaccio, in occasione del settimo centenario della sua nascita, riscopriamo una Toscana ricchissima di sapori e di storie, di luoghi e di suggestioni''. Perfetta incarnazione dello spirito toscano, è stato spiegato, è Gianna Nannini che sarà insignita del 'Premio Boccacesca' in qualità di grande 'novellatrice' moderna. Un premio che giunge proprio laddove, è stato detto, la cantante, giovanissima, tenne il suo primo concerto. ''Boccaccesca è un evento che promuove non solo i prodotti locali ma valorizza l'intero territorio - ha sottolineato Cucini - ed è una vetrina ed un incentivo allo sviluppo per le aziende e le attività commerciali coinvolte oltre ad influenzare positivamente il turismo'

Fonte ANSA
>