The wine - la rivista sul mondo del vino
OLIO E VINO NOVELLO PROTAGONISTI A VIGNANELLO
6-7-8-13-14-15 novembre - Vignanello

pubblicato il 28/10/2015 17:12:11
A Vignanello (VT), caratteristico paese in provincia di Viterbo, l’autunno inizia con i sapori che sanno di tradizione e di genuinità, quelli dell’olio e del vino novello.

I due prodotti tipici dell’economia locale diventano i protagonisti indiscussi della XVI festa dell’Olio e del Vino Novello, organizzata dalla Proloco guidata da Roberto Grandolini, che animerà il borgo con tantissimi appuntamenti dal 6 all’8 e dal 13 al 15 novembre.

Due interi fine settimana all’insegna dei prodotti tipici del territorio con cantine aperte, percorsi dedicati agli antichi mestieri, giochi medievali, rievocazioni storiche e visite guidate.

Una festa quindi all’insegna dei sapori ma non solo.

Ampio spazio sarà infatti dedicato anche della cultura, con diversi momenti alla scoperta di Vignanello e delle sue antiche tradizioni.

Innanzitutto, grazie all’aiuto di guide esperte, durante tutta la manifestazione i visitatori potranno conoscere ed apprezzare i “percorsi del gusto del vino e dell’olio”, nell’affascinante mondo della produzione e trasformazione di uva ed olive, due dei prodotti più importanti nell’enogastronomia italiana.

Presso la sala consiliare del Comune, inoltre, sarà proposto un percorso guidato per il primo approccio verso il mondo del vino e dell'olio.

Nel centro storico invece sarà allestito il percorso degli antichi mestieri e dell’artigianato locale.

Nel dedalo di viuzze e scorci suggestivi ci si potrà rituffare indietro nel tempo tra le botteghe del fabbro o del pergamenaio, del saponaro e del ceramista, dello speziale e dell’orafo, tutte rigorosamente ricostruite con una dettagliata criticità filologica, sia nei materiali usati che nei prodotti finiti.

Per far rivivere il paese all’età del Medioevo, inoltre, sono state inserite in calendario anche delle caratteristiche rievocazioni storiche di due momenti particolarmente significativi per le origini locali, le allegre nozze di Marcantonio Marescotti e la morte, per congiura, del Conte Ranuccio Baglioni.

E poi ancora il concorso enologico amatoriale del Vino Casareccio “La Botte e il Torchio” aperto a tutti, il concorso fotografico Fotoracconti al Novello 2015, l’Urban Walking “Il profumo della storia fra Medioevo e Rinascimento”ed il raduno dei camper che ogni anno richiama centinaia di partecipanti.

Particolarmente suggestive, infine, le cene ed i pranzi, sia di sabato che di domenica, allestiti sia nelle Segrete del Castello Ruspoli che nelle “Cantine Tipiche” e nei ristoranti che aderiscono all’iniziativa, dove si potranno gustare alcuni tra i piatti più rinomati dell’enogastronomia vignanellese: dalle bertolacce agli gnocchi co’ la rattacacio fino alla celebre acquacotta.

La Festa dell’Olio e del Vino Novello, realizzata con la media partnership di TusciaEventi, si prospetta dunque come un’imperdibile occasione per la riscoperta di antichi sapori e tradizioni che rischiano di scomparire.

Appuntamento a Vignanello dal venerdì 6 a domenica 8 e da venerdì 13 a domenica 15 novembre.
>