The wine - la rivista sul mondo del vino
Chef Crippa new entry fra Tre stelle Michelin Sette i ristoranti piu' quotati in italia dalla 'rossa'
pubblicato il 14/11/2012 22:32:38
(di Simona Peverelli)

- MILANO - Voci di corridoio già lo davano vincente e oggi, alla presentazione della 58esima edizione della Guida Michelin Italia a Milano, è arrivata la conferma. Il cuoco brianzolo Enrico Crippa che ha girato il mondo, toccando soprattutto la Francia e il Giappone per tornare in Italia a gestire il suo 'Piazza Duomo' di Alba (Cuneo), in Piemonte, è stato premiato con le ambite tre stelle. Ma per un ristorante che raggiunge il massimo, ce n'é uno che scende di un gradino dal livello più alto: 'Al sorriso', in provincia di Novara, perde una stella ma con i sei ristoranti del 2012 che invece resistono e si riconfermano, le cucine italiane tristellate restano comunque sette in totale.

Le 30 novità dell'edizione 2013 della 'rossa' comprendono poi 26 una stella e tre due stelle. Sommando i nomi già presenti, si sale quindi a quota 307, che fanno dell'Italia, per la Michelin, il secondo Paese al mondo dopo la Francia per qualità complessiva della cucina, con un trend in crescita superiore all'11% negli ultimi tre anni. Tra le regioni non si smentisce la Lombardia, che mantiene il suo primato con i suoi 56 ristoranti, seguito dai 38 del Piemonte. Al terzo posto la Campania (32 ristoranti), eletta la più dinamica grazie alle sue sei novità. Tra le città, la prima d'Italia si conferma Bolzano, con 17 ristoranti, seconda Roma con 16 ristoranti, terza Napoli con gli stessi numeri della capitale ma con stelle diverse.

Complice la crisi, la vera novità di quest'anno è che sono in costante aumento i ristoranti che offrono un buon rapporto qualità/prezzo, quelli insomma che propongono un menù completo a meno di 25 euro, un terzo dell'intera guida, o i cosiddetti 'Bib Gourmand'(51 novità per il 2013) a 30 euro. E' sempre più vasto l'esercito di golosi che si fanno prendere per la gola, soprattutto quando sono in viaggio. Gli esperti che hanno lavorato alla guida lo sanno bene, e accanto alle cucine stellate, hanno selezionato anche gli alberghi. L'edizione 2013 ne conta 3.284 (con circa 200 nuovi nomi) inclusi 394 agriturismo e bed&breakfast e 148 'Bib Hotel', le strutture che offrono un soggiorno di qualità per due persone a meno di 90 euro.

Ma i protagonisti rimangono sempre i mitici sette: oltre al nuovo acquisto 'Piazza Duomo', per la Lombardia ci sono 'Da Vittorio', a Brusaporto (Bg), e 'Dal Pescatore', a Canneto sull'Oglio (Mn), e poi 'Le Calandre', a Rubano (Pd), in Veneto, l' 'Osteria francescana' di Modena, la fiorentina 'Enoteca Pinchiorri' e 'La Pergola' a Roma.
(Fonte ANSA)
>